Arbitrato e processo civile

Direttori di area:
Prof. Andrea Carlevaris, Dott.ssa Rosaria Giordano, Prof. Andrea Panzarola


Comitato editoriale:
Marco Farina, Chiara Mastracchio, Aniello Merone, Roberta Metafora

Multimedia 25.09.2017

Importanza del linguaggio e del ragionamento giuridico

di Leggi dopo

L'intervento del Sostituto Procuratore generale della Corte di Cassazione - Coordinatore del Gruppo di lavoro ministeriale sulla sinteticità degli atti processuali, Antonio Mura, durante la Tavola rotonda del Convegno "Concisione e sobrietà negli atti giudiziari" svoltosi a Roma il 5 maggio u.s.

Multimedia 18.09.2017

Il ruolo dell’Avvocatura dello Stato tra autosufficienza e sobrietà del ricorso introduttivo

di Leggi dopo

L'intervento dell'Avvocato Generale dello Stato, Massimo Massella Ducci Teri, durante la Tavola rotonda del Convegno "Concisione e sobrietà negli atti giudiziari" svoltosi a Roma il 5 maggio u.s.

Note 14.09.2017

La mancanza di prova della notifica dell'appello incidentale nel termine stabilito dalla legge cagiona l...

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. lav. - 3 aprile 2017, n. 8595  -  Nel processo del lavoro, l'appello incidentale, pur tempestivamente proposto, va dichiarato improcedibile, al pari di quanto avviene per l'appello principale, ove non sia stato notificato nel termine perentorio previsto dall'art. 436 c.p.c. Ne deriva che anche la mancanza di prova circa la notificazione dell'appello incidentale, impedendo al...

Multimedia 11.09.2017

I giudizi innanzi alla Corte dei Conti: l’art. 5 del codice di giustizia contabile

di Leggi dopo

L'intervento del Presidente della Corte dei Conti Arturo Martucci di Scarfizzi durante la Tavola rotonda del Convegno "Concisione e sobrietà negli atti giudiziari" svoltosi a Roma il 5 maggio u.s.

Note 06.09.2017

La sanatoria dell’atto d’appello “sbilenco”: a proposito di Cass. 27 gennaio 2017 n. 2041

di Leggi dopo

CASS. CIV. - SEZ. III – 27 gennaio 2017, n. 2041 - La notifica dell’atto di appello mancante di una o più pagine (purché l’originale, ritualmente depositato, sia completo) non integra una difformità dell’atto rispetto al modello legale, bensì un vizio del procedimento notificatorio, sanabile “ex tunc” mediante la rinnovazione della notifica ovvero per effetto della costituzione dell’intimato.

Multimedia 04.09.2017

Concisione e sobrietà negli atti giudiziari: l’intervento del prof. Alpa

di Leggi dopo

Intervento del Prof. Guido Alpa, Professore dell’Università di Roma “La Sapienza” - già Presidente del Consiglio Nazionale Forense, durante la tavola rotonda del Convegno "Concisione e sobrietà negli atti giudiziari" svoltosi a Roma il 5 maggio u.s.

Multimedia 28.08.2017

Il ruolo dell'argomentazione negli atti notarili

di Leggi dopo

Intervento del Notaio Massimo Palazzo, Presidente della Fondazione Italiana del Notariato, durante la II sessione del Convegno "Concisione e sobrietà negli atti giudiziari" svoltosi a Roma il 5 maggio u.s.

Note 25.08.2017

I difficili rapporti tra espropriazione forzata e confisca penale ex art. 12-sexies della legge n. 356 del 1992

di Leggi dopo

TRIB. MARSALA - 23 maggio 2016, ord.  -  Nel caso in cui il compendio pignorato nell'ambito di una procedura esecutiva immobiliare venga sottoposto a sequestro preventivo ex artt. 321 c.p.p. e art. 12-sexies l. n. 356 del 1992, il coordinamento tra le due procedure impone di sospendere l'esecuzione civile a norma dell'art. 623 c.p.c. in combinato disposto con l'art. 55 d.lgs. n. 159 del 2011,...

Pagine