Famiglia e successioni

Direttori di area:
Prof. Luigi Balestra, Cons. Paolo Corder, Prof. Stefano Delle Monache


Comitato editoriale:
Chiara Abatangelo, Enrico Al Mureden

Editoriali 21.02.2017

Il cognome del padre non si estende più ipso iure ai figli... o, meglio, continua a estendersi con qualche temperamento

di Leggi dopo

La Corte costituzionale ha scandito un ulteriore passo avanti del nostro ordinamento giuridico in direzione di una più completa attuazione del principio costituzionale della eguaglianza e pari dignità dei genitori nei confronti dei propri figli e dei coniugi tra loro, affermando, con la sentenza Corte Cost. n. 286 del 21 dicembre 2016, che è incostituzionale la norma che contempla l'estensione...

Approfondimenti 09.02.2017

Atti di disposizione di quote di beni parte di una più ampia comunione: l'efficacia del consenso dei comproprietari

di Leggi dopo

La Suprema Corte di Cassazione, con l'autorevolezza delle Sezioni Unite [1], aderendo alla tesi dottrinale e giurisprudenziale più rigorosa, stabilisce il principio per il quale i beni ricadenti in una più ampia massa comune sono beni insuscettibili di essere oggetto di atti di disposizione pro quota, trattandosi, secondo l'espressione utilizzata dal Supremo Collegio, di beni “eventualmente...

Note 01.02.2017

Il bilanciamento degli interessi tra il diritto della madre all'anonimato (diritto all'oblio) e il diritto del figlio...

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. I- 21 luglio 2016, n. 15024  -  È legittima la pretesa del figlio nato da una donna che ha chiesto di non essere nominata al momento del parto di poter accedere ai dati riguardanti le sue origini biologiche contenuti nella cartella clinica redatta alla nascita nel caso di impossibilità di reinterpello della madre riguardo alla persistenza della sua volontà di rimanere anonima,...

Note 20.01.2017

L'omogenitorialità e il c.d. superiore interesse del minore

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. I - 30 settembre 2016, n. 19599 - La trascrizione nei registri dello stato civile italiano di un atto di nascita, validamente formato in Spagna, da cui risulti lo stato di figlio di due donne – una italiana che ha donato l'ovulo e una spagnola che lo ha partorito – legalmente coniugate nell'ordinamento spagnolo, non contrasta con l'ordine pubblico, mancando un divieto a...

Approfondimenti 04.01.2017

Assegno di mantenimento e affido condiviso

di Leggi dopo

Capita normalmente che la giurisprudenza anticipi il legislatore; capita, più di rado, che il legislatore anticipi la giurisprudenza: il tema che mi è stato assegnato ne è un esempio.

Approfondimenti 07.12.2016

Dall’impossibilità dell’affidamento preadottivo verso l’unicità dell’istituto dell’adozione

di Leggi dopo

La normativa interna che disciplina l’adozione dei soggetti minori di età ha ridestato di recente l’attenzione degli operatori del settore e non, in seguito al rapido susseguirsi di vicende che hanno evidenziato ancora una volta l’utilità di un rinnovato dialogo tra il legislatore e le corti.

Note 25.11.2016

Assegno divorzile e famiglia di fatto

di Leggi dopo

Cass. civ. - sez. VI - 29 settembre 2016, n. 19345  -  L'instaurazione da parte del coniuge divorziato di una convivenza more uxorio determina l'estinzione, e non la mera quiescenza, del diritto all'assegno divorzile, che dunque non rivive neanche in caso di cessazione della convivenza stessa.

Approfondimenti 23.11.2016

Non assegnabilità della casa coniugale in sede di separazione e divorzio in caso di immobile concesso in comodato con...

di Leggi dopo

Qualora uno dei coniugi fruisca di un appartamento concessogli dai genitori in comodato a termine espresso, menzionato in rogito notarile e noto alla consorte, e – a seguito di separazione e poi di divorzio – l'immobile sia stato assegnato alla (ex) moglie, una volta venuto a scadenza il termine del comodato l'appartamento va restituito ai proprietari, giusta art.1809, comma 1, c.c., non...

Pagine