Crisi d'impresa

Direttori di area:
Prof.ssa Pasqualina Farina, Avv. Giuseppina Ivone, Prof. Daniele Vattermoli


Comitato editoriale:
Soraya Barati, Camilla Bolognini, Marco Conforto, Clarisa L. Ganigian

Note 17.05.2019

La responsabilità dei sindaci ex artt. 146 l. fall. e 2394 c.c. In particolare, la decorrenza del termine di...

di Leggi dopo

La prescrizione dell'azione dei creditori sociali promossa dal curatore fallimentare inizia a decorrere dall'insufficienza patrimoniale oggettivamente conoscibile dai creditori ravvisata nella pubblicazione del bilancio dell'esercizio, approvato dall'assemblea dei soci, dal quale era per la prima volta emersa un'ingente perdita. La prescrizione per contro non può farsi decorrere dalla...

Articoli 29.04.2019

Analisi dell'efficacia degli indicatori dello stato di crisi

di Leggi dopo

Con la pubblicazione sulla G.U. dello schema di decreto legislativo n. 14/2019, recante il “Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza”, emanato in attuazione della delega di cui alla Legge 19 ottobre 2017, n. 155, può dirsi – per quello che concerne l'oggetto del presente articolo – avviato, nel nostro ordinamento, un percorso normativo inteso a fare emergere, con la necessaria...

Articoli 05.04.2019

Autonomia contrattuale e crisi d'impresa

di Leggi dopo

La disciplina delle crisi dell'impresa sta subendo un importante processo riformatorio. Tra i molteplici interventi che hanno investito la materia sin dal 1942, è solo recentemente che la direzione intrapresa dal legislatore sembri perseguire un obiettivo ben preciso: armonizzare, nell'ambito del diritto della crisi d'impresa, le soluzioni di matrice privatistica con le procedure concorsuali.

Articoli 04.04.2019

Appunti sull’impresa nel diritto della crisi

di Leggi dopo

Nell’universo del fallimento la materia oscura è data dall’impresa. Nelle regole giuridiche, nelle decisioni della giurisprudenza e nelle strategie di avvocati ed aziendalisti l’insolvenza è vissuta come un problema dell’imprenditore che coinvolge, fino al completo assorbimento, l’impresa.

Articoli 03.04.2019

Diritto civile e insolvenza. I concetti fondamentali

di Leggi dopo

La novità del “codice della crisi di impresa e dell'insolvenza” è in un'assenza: nella legge non compare più la parola fallimento. Il fatto non è occasionale. Un principio della legge delega (n. 155 del 2017) ha stabilito la sostituzione del termine 'fallimento' e dei suoi derivati con l'espressione ‘liquidazione giudiziale' (art. 2, comma 1, lett. a)). Per conseguenza, l'art. 364 c.c.i.,...

Articoli 26.03.2019

Le novità in materia di sovraindebitamento nel d.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14

di Leggi dopo

Anche la materia del sovraindebitamento è stata toccata dalla Riforma organica che ha recentemente riscritto l'intera legislazione dedicata alle procedure concorsuali. Il presente commento sarà dedicato – nei limiti giocoforza imposti dalla natura dello stesso – alle principali novità riscontrabili in materia di sovraindebitamento all'interno del d.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14, recante il nuovo ...

Approfondimenti 20.03.2019

Insolvenza civile e concorso

di Leggi dopo

L'unico contributo che Cesare Vivante dedicò al fallimento nel suo trattato non riguardò la disciplina dell'insolvenza commerciale, ma il sovraindebitamento di quella figura sfuggente ed inclusiva del mondo del diritto privato che possiamo chiamare consumatore. Il contributo non si inseriva nel disegno generale dell'opera; costituì perciò l'appendice del primo volume. In questa difficoltà di...

Note 18.03.2019

Fallimento della “supersocietà di fatto”. L'accertamento dello stato d'insolvenza

di Leggi dopo

La dichiarazione di fallimento in estensione (ai sensi dell'art. 147, comma 1, l.fall.) della società che abbia operato, come socio illimitatamente responsabile, attraverso la c.d. “supersocietà di fatto” (nella specie, costituita da due società a responsabilità limitata), presuppone l'accertamento dello stato d'insolvenza di quest'ultima (ossia la stessa supersocietà di fatto).

Pagine