Soggetti e nuove tecnologie

Direttori di area:
Prof.ssa Giusella Finocchiaro, Prof. Giorgio Resta, Notaio Massimo Palazzo


Comitato editoriale:
Claudia Morgana Cascione, Francesca Degl'Innocenti, Simona Viciani

Note 21.07.2017

La pubblicità legale dei registri delle imprese prevale sul diritto all'oblio dei dati personali ivi inseriti

di Leggi dopo

CORTE GIUST. UE - sez. II -9 marzo 2017, C-398/15  -  La Corte di Giustizia dell'Unione Europea torna a pronunciarsi sul tema del diritto all'oblio in un caso concernente la richiesta da parte di un amministratore unico e liquidatore di una società, poi dichiarata fallita, di cancellazione dei propri dati dal registro delle imprese, in quanto considerati lesivi della propria “immagine”. I...

Approfondimenti 04.07.2017

Sull'autonomia dell'ordine forense e sulla posizione costituzionale dell'avvocato

di Leggi dopo

La funzione sociale della professione forense è stata riconosciuta e positivizzata nel corso del XIX secolo, quando lo Stato ha assunto una posizione di prevalenza rispetto ai preesistenti gruppi sociali autonomi, tra i quali spiccavano quelli professionali. Tali gruppi sono stati normativamente riconosciuti dallo Stato quali enti sottoposti a diverse forme di controllo, la cui intensità è...

Approfondimenti 28.04.2017

La disciplina dello SPID e la definizione giuridica dei suoi gestori

di Leggi dopo

Con la sentenza n. 10214 del 13 ottobre 2016 il TAR Lazio, III sezione, si è pronunciato sulla richiesta di annullamento dei regolamenti che definiscono le caratteristiche del sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), proposta da Assoprovider, Confcommercio e Assintel.

Articoli 04.04.2017

Il mugnaio va a Berlino, il notariato al Lussemburgo, ovvero i percorsi della giustizia

di Leggi dopo

Gli Stati membri possono riservare ai notai la facoltà di autenticare le firme apposte sui documenti necessari per la costituzione o il trasferimento di diritti reali immobiliari (Corte giust. UE, sentenza 9 marzo 2017, C-342/15).

Note 15.03.2017

La tutela del diritto all'oblio rispetto alla conservazione di notizie negli archivi online

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. I - 24 giugno 2016, n. 13161  -  Integra i presupposti dell'illecito trattamento di dati personali la conservazione di un articolo di cronaca nell'archivio online di una testata giornalistica che si protragga per un rilevante lasso di tempo dalla originaria pubblicazione, specie allorquando sia trascorso un significativo arco temporale dalla richiesta, inviata dall'interessato...

Editoriali 09.03.2017

Il nuovo regolamento europeo sul trattamento dei dati personali

di Leggi dopo

Il regolamento europeo n. 679/2016 abroga e sostituisce la direttiva n. 95/46 che, per anni, ha rappresentato la pietra miliare della normativa dell’Unione Europea in tema di protezione dei dati personali. Il nuovo regolamento troverà applicazione dal 25 maggio 2018, e l’esigenza di una riforma in questa materia è sorta soprattutto dalla continua evoluzione del concetto di privacy e data...

Approfondimenti 24.02.2017

Sulla prassi notarile

di Leggi dopo

Possiamo convenire che nel mondo del diritto con il termine “prassi” si intende grosso modo il complesso di pratiche seguite da determinati operatori in uno specifico settore giuridicamente rilevante e in un contesto spaziale e temporale dato. È risaputo che una prassi può essere espressa da soggetti pubblici oppure da soggetti privati. Si dice comunemente che l'esercizio di una prassi...

Note 11.01.2017

Illecito disciplinare, circostanza attenuante del ravvedimento operoso ed omessa pronunzia

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. II - 11 luglio 2016, n. 14130 - L'omessa pronunzia da parte del provvedimento impugnato in ordine ad una delle eccezioni proposte dal ricorrente determina la nullità della decisione, anche qualora nel ricorso non venga fatto espresso richiamo ai principi di cui all'art. 112 e art. 360 n. 4 c.p.c., purché nelle motivazioni del ricorso possa rinvenirsi un univoco riferimento...

Pagine