Soggetti e nuove tecnologie

Direttori di area:
Prof.ssa Giusella Finocchiaro, Prof. Giorgio Resta, Notaio Massimo Palazzo


Comitato editoriale:
Claudia Morgana Cascione, Francesca Degl'Innocenti, Simona Viciani

Approfondimenti 22.05.2020

Responsabilità civile e cibersicurezza nell'ecosistema dell'Internet delle cose

di Leggi dopo

Con la messa a punto della strategia per il mercato unico digitale [1], l'Unione europea ha intrapreso un percorso di regolazione volto a massimizzare le opportunità offerte dalla nuova economia fondata sui dati e abilitata dalle più recenti innovazioni nel campo delle tecnologie digitali.

Approfondimenti 05.05.2020

L'attività motoria ai tempi del Covid-19

di GRATIS PER 10 GIORNI

La riflessione prende spunto da una recente ordinanza cautelare del Tar Campania-Napoli (sez. V, 8 aprile 2020, n. 726), che si è espresso sulla legittimità di un provvedimento di ‘messa in quarantena' adottato – in attuazione dell'ordinanza del Presidente della Regione Campania del 13 marzo 2020, n. 15, e del successivo chiarimento n. 6 del 14 marzo 2020 (anch'essi oggetto di impugnazione) –...

Approfondimenti 30.04.2020

Le restrizioni alla libertà di circolazione delle persone per ragioni sanitarie

di GRATIS PER 10 GIORNI

L'art. 16, comma 1, Cost., enuncia testualmente che ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza, precisando che nessuna restrizione può essere determinata da ragioni politiche, e, prevedendo al comma 2, che ogni cittadino è libero di uscire dal...

Approfondimenti 20.04.2020

La “patrimonializzazione” dei dati personali a partire della recente controversia AGCM-Facebook

di Leggi dopo

Nella sua adunanza del 21 gennaio 2020, l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un procedimento di inottemperanza nei confronti di Facebook «per non aver attuato quanto prescritto nel proprio provvedimento del 29 novembre 2018» [1], come del resto già anticipato dall'esito delle sentenze del TAR Lazio, sez. I, n. 260 e n. 261 del 10 gennaio 2020.

Approfondimenti 24.03.2020

Lucciole per lanterne. La n. 19681 del 2019 e la terra promessa del diritto all'oblio

di Leggi dopo

Con la pronuncia in commento, (Cass, sez. un., 22 luglio 2019, n. 19681), le Sezioni Unite hanno cercato di tracciare i limiti (ancora incerti) del diritto all'oblio. L'obiettivo della presente nota non è quello di dilungarsi in questioni conosciute e già ampiamente affrontate, quanto sottolineare le nuove coordinate entro cui il Supremo Consesso ha inquadrato il diritto in esame.

Approfondimenti 19.03.2020

L'“evocativa” integrazione analogica dell'art. 2052 c.c. per i sistemi emergenti di Intelligenza Artificiale: un...

di Leggi dopo

La prossima diffusione dei sistemi di Intelligenza Artificiale nella società, a fronte degli indubitabili vantaggi da essi apportati, comporterà necessariamente l'aumento dei danni provocati dagli stessi. Per fronteggiare tale eventualità la dottrina (italiana e non) sta proponendo soluzioni molto eterogenee tra loro; tra queste ultime l'idea di un'interpretazione analogica della fattispecie...

Approfondimenti 09.01.2020

Intelligenza artificiale: data protection per una governance condivisa

di Leggi dopo

La nascita dell'Intelligenza artificiale (di seguito “IA”) viene fatta risalire tradizionalmente alla metà del Novecento a partire dalle intuizioni del matematico inglese Alan Turing e, a distanza di pochi anni, in occasione del Dartmouth Summer Project Research on Artificial Intelligence, evento che ha decretato la definitiva affermazione dell'IA quale autonoma disciplina scientifica.

Approfondimenti 19.11.2019

Il diritto all'oblio e i suoi limiti applicativi anche alla luce del Regolamento UE 2016/679

di Leggi dopo

L'espressione “diritto all'oblio” è la traduzione letterale dal francese “droit à l'uobli” coniata dalla dottrina e dalla giurisprudenza di oltralpe nel famoso caso che chiuse l'affaire “Jean Ferrat”. In questa prima sentenza e nelle successive immediate, emanate dalle corti francesi, il diritto all'oblio è stato inteso nel senso di farsi dimenticare, piuttosto che far dimenticare fatti...

Pagine