Diritti reali e condominio

Direttori di area:
Prof. Fabio Addis, Cons. Mauro Criscuolo, Prof. Vincenzo Cuffaro, Prof. Francesco Macario


Comitato editoriale:
Guglielmo Bevivino, Andrea Bucelli, Nicola Rumine

Note 08.11.2018

Delega rilasciata in bianco per la partecipazione all’assemblea condominiale: l’onere della prova spetta al condomino...

di Leggi dopo

Il condomino che affermi di avere firmato una delega in bianco per la partecipazione all’assemblea condominiale e successivamente contesti il voto espresso in assemblea, ha l’onere di provare il contenuto dell’accordo che il rappresentante, esercitando il voto, non avrebbe rispettato, non essendo sufficiente il mero disconoscimento del contenuto della delega.

Note 13.09.2018

Delimitazione della responsabilità del condominio per i danni cagionati da cose in custodia

di Leggi dopo

Il condominio non risponde a titolo di responsabilità da cose in custodia qualora il bene di proprietà condominiale abbia costituito la mera occasione della produzione del danno, la cui integrazione deve essere ricondotta ad una causa prossima non imputabile né oggettivamente né soggettivamente al condominio, di natura eccezionale, imprevedibile ed inevitabile, come tale rientrante nell...

Approfondimenti 31.07.2018

La fideiussione omnibus: ricostruzione sistematica e interessi d’impresa

di Leggi dopo

La fideiussione omnibus rappresenta una garanzia personale del credito, contraddistinta dall’insistere delle ragioni dell’impresa e da esse conformata a livello strutturale e funzionale. Rispetto alla fideiussione codicistica tradizionale, si assiste a una regolamentazione negoziale volta a recepire le competenze professionali dei contraenti e il contesto operativo d’impresa di riferimento e...

Approfondimenti 22.06.2018

Il pegno non possessorio alla luce delle recenti novità normative: spunti teorici ed applicativi

di Leggi dopo

Il contributo analizza le recenti novità normative introdotte in tema di pegno non possessorio, nel contesto della sempre più crescente esigenza da parte del debitore (soggetto imprenditore) di disporre dei propri beni mobili, senza la necessità di privarsi del loro utilizzo. Attenzione particolare viene rivolta sia a questioni di inquadramento dogmatico che a spunti e profili di ordine...

Approfondimenti 08.06.2018

La denuncia di una nuova opera intrapresa sul fondo del ricorrente

di Leggi dopo

Una recente sentenza della Corte d'Appello di Reggio Calabria, occupandosi di una vicenda del tutto peculiare, offre lo spunto per una riflessione generale sull'istituto della denuncia di nuova opera. Gli spunti di riflessione che la vicenda fornisce sono molteplici. 

Approfondimenti 14.05.2018

L'incerta natura delle servitù di parcheggio tra rapporti obbligatori e diritti reali

di Leggi dopo

Lo scritto analizza la possibilità di qualificare il diritto di parcheggio come ius in re aliena e, segnatamente, quale servitù, piuttosto che considerarlo un vantaggio di natura personale.  La questione, lungi dal tradursi in una mera disputa sulla considerazione di talune fattispecie, espressione dell'autonomia contrattuale, finisce per coinvolgere la più ampia problematica della differenza...

Note 30.03.2018

La servitù di parcheggio: tra utilitas e commoditas

di Leggi dopo

La Cassazione interviene nella controversia tra proprietari di due distinti immobili confinanti avente ad oggetto il riconoscimento in capo ad uno di essi della avvenuta costituzione di servitù avente ad oggetto il parcheggio. La Corte ribaltando un orientamento ormai consolidato ha chiarito esplicitamente che all'interno dell'ordinamento giuridico italiano non vi sono ostacoli al...

Note 19.03.2018

La riconduzione degli obblighi di accesso e passaggio previsti dall'art. 843 c.c. nell'alveo delle obbligazioni reali

di Leggi dopo

Gli accessi e il passaggio che il proprietario deve consentire al vicino per l'esecuzione delle opere necessarie alla riparazione o manutenzione della cosa propria costituiscono il contenuto di un'obbligazione propter rem e non sono idonei a determinare la costituzione di servitù per usucapione, ove non siano realizzate opere visibili e permanenti.

Pagine