Obbligazioni e contratti

Direttori di area:
Cons. Cosimo D'Arrigo, Prof. Raffaele Di Raimo, Prof. Marcello Maggiolo


Comitato editoriale:
Matteo Ceolin, Carlo Mignone, Elisabetta Posmon, Stefania Stanca

Articoli 02.09.2019

Validità dei contratti bancari: è la volta della fideiussione omnibus

di Leggi dopo

Tema caldo nell'ambito del contenzioso bancario si rivela, in questi ultimi mesi, quello della validità del contratto di fideiussione contenente clausole in deroga alla disciplina legale della garanzia personale conformate sul modello Abi del lontano 2003.

Approfondimenti 16.08.2019

L'obbligazione solidale del committente, a tutela del lavoro indiretto, riguarda anche il rapporto di subfornitura

di Leggi dopo

In sede di scrutinio della legittimità costituzionale della norma che, a tutela del c.d. lavoro indiretto, prevede l'obbligazione del committente, in solido con l'appaltatore e il subappaltatore, in ordine al pagamento dei trattamenti retributivi, dei contributi previdenziali e dei premi assicurativi in favore dei lavoratori, in caso di appalto di opere o di servizi, il Giudice delle leggi, in...

Note 25.07.2019

La rilevanza della commissione di estinzione anticipata del mutuo ai fini della disciplina antiusura

di Leggi dopo

Con la pronuncia in commento il Tribunale di Pavia torna ad occuparsi della questione concernente gli oneri economici rilevanti ai fini del calcolo del superamento del c.d. tasso soglia. In particolare, secondo la Corte di merito pavese, per un corretto calcolo occorre tener conto anche della commissione di estinzione anticipata, assumendo rilievo nella determinazione del TEG anche quei costi...

Note 26.06.2019

L'indicazione del valore dell'immobile non equivale al rispetto del limite di finanziabilità

di Leggi dopo

Ai fini della validità del contratto, l'indicazione contrattuale del valore del bene non è sufficiente a "garantire" l'effettivo rispetto del limite di finanziabilità posto dalla legge a livello di fattispecie concreta. L'effettivo rispetto del limite di finanziabilità non è questione di dichiarazioni negoziali, più o meno espresse. È questione, per contro, di oggettivo riscontro fattuale

Approfondimenti 25.06.2019

Differenze tra responsabilità contrattuale e responsabilità extracontrattuale: l'onere della prova

di Leggi dopo

L'analisi che segue muove dall'intento di valorizzare, in una prospettiva dinamica, accanto alla fissità ed astrattezza di una regola generale di distribuzione dell'onere probatorio, in ragione dell'evocazione in giudizio di fattispecie di responsabilità contrattuale piuttosto che aquiliana, i relativi punti di contatto, le ampie deroghe e le possibili incongruenze di una simile ripartizione. I...

Approfondimenti 18.06.2019

Il principio di “tipicità” delle cause di annullabilità e il problema dei c.d. “nuovi vizi del consenso”

di Leggi dopo

Il contributo intende ripercorrere uno dei temi più controversi del diritto delle obbligazioni e dei contratti, quello concernente il principio di “tipicità” delle cause di annullabilità e il problema dei c.d. “nuovi vizi del consenso”. A fronte delle nuove fattispecie emergenti principalmente dalle fonti europee – legate alla compressione della libertà del volere, derivante dall'abuso di...

Approfondimenti 23.05.2019

Clausola risolutiva espressa e controllo giudiziale: i limiti della risoluzione stragiudiziale

di Leggi dopo

La clausola risolutiva espressa è il patto con il quale le parti convengono che il contratto si risolva al verificarsi di un determinato inadempimento (o di più determinati inadempimenti. Essa costituisce una delle ipotesi di c.d. risoluzione di diritto, da contrapporre alla risoluzione giudiziale, e ha assunto, specialmente negli ultimi anni, un'importanza cruciale nelle dinamiche contrattuali.

Approfondimenti 18.04.2019

Contratti di investimento e regole di forma: brevi osservazioni dopo la decisione delle SS. UU. n. 898 del 2018

di Leggi dopo

Con l'intervento del 16 gennaio 2018, le Sezioni Unite della Cassazione hanno risolto - ai sensi dell'art. 374, comma 2, c.p.c. - una questione interpretativa di particolare importanza, riguardante la disciplina dettata dall'art. 23 TUF, in merito alla validità dei contratti quadro di investimento recanti la sola sottoscrizione del cliente, già – come è noto – oggetto di accesi contrasti sia...

Pagine