Obbligazioni e contratti

Direttori di area:
Cons. Cosimo D'Arrigo, Prof. Raffaele Di Raimo, Prof. Marcello Maggiolo


Comitato editoriale:
Matteo Ceolin, Carlo Mignone, Elisabetta Posmon, Stefania Stanca

Note 15.01.2020

Prestazione professionale sanitaria e prova dell'inadempimento dell'obbligazione: tornare ai “mezzi” senza dirlo?

di Leggi dopo

Ove sia dedotta la responsabilità contrattuale del sanitario per l'inadempimento della prestazione di diligenza professionale e la lesione del diritto alla salute, è onere del danneggiato provare, anche a mezzo di presunzioni, il nesso di causalità fra l'aggravamento della situazione patologica, o l'insorgenza di nuove patologie, e la condotta del sanitario, mentre è onere della parte debitrice...

Note 05.12.2019

Gli effetti dell'estinzione anticipata dei contratti di finanziamento non finalizzati

di Leggi dopo

In ambito di estinzione anticipata di un contratto di finanziamento da rimborsare mediante cessione del quinto dello stipendio o delegazione di pagamento, la qualificazione di una voce del costo del credito come up-front o come recurring, ai fini della sua rimborsabilità, deve risultare secondo criteri di chiarezza e comprensibilità dal testo negoziale. In caso di dubbio, deve optarsi per la...

Approfondimenti 03.12.2019

La rinuncia all'indennità di avviamento nel contratto di locazione

di Leggi dopo

La sentenza in commento sostiene la nullità della rinuncia all'indennità di avviamento contenuta nel contratto di locazione, senza distinguere tra rinuncia gratuita e onerosa. La ricerca consente di sostenere la validità della clausola contrattuale che prevede un beneficio a favore del conduttore in cambio del diritto all'indennità di avviamento.

Note 26.11.2019

Sulla rinuncia preventiva all' indennità di avviamento commerciale: il senso imperfetto della Cassazione per l'impresa

di Leggi dopo

In tema di locazione di immobile ad uso non abitativo, la clausola contenente la rinuncia preventiva, da parte del conduttore, all'indennità di avviamento è nulla, benchè pattuita a fronte della riduzione del canone, ai sensi dell'art. 79 l. n. 392 del 1978, salva la facoltà del medesimo conduttore di rinunciare alla detta indennità successivamente alla conclusione del contratto.

Approfondimenti 14.11.2019

La forma del negozio fiduciario in materia immobiliare tra principio di libertà delle forme e neo-formalismo...

di Leggi dopo

Con l'ordinanza n. 20934 del 2019, le Sezioni Unite della S.C. sono chiamate a pronunciarsi sulla forma del negozio fiduciario relativo a diritti reali immobiliari, al fine di verificare se il patto fiduciario concernente detti diritti possa risultare da una dichiarazione unilaterale del fiduciario e, in quest'ultima ipotesi, in presenza di quali requisiti questa dichiarazione possa integrare...

Approfondimenti 11.11.2019

Brevi note sulle sopravvenienze contrattuali nel sistema giuridico spagnolo

di Leggi dopo

Nell'ordinamento giuridico spagnolo non esiste una norma che regolamenti la modifica giudiziaria del contratto in caso di circostanze sopravvenute.  

Note 28.10.2019

La locazione finanziaria e la tutela delle parti nei confronti del fornitore del contratto di compravendita

di Leggi dopo

In tema di locazione finanziaria, sulla banca o intermediario concedente non grava alcun onere di comunicazione in ordine ai vizi del bene oggetto della compravendita, la cui scelta e condizioni di acquisto sono rimesse nella disponibilità dell'utilizzatore: sicché, non può sussistere alcun concorso di colpa ex art. 1227 c.c. del concedente qualora non comunichi preventivamente al lessee la...

Note 18.10.2019

Credito per la pena pecuniaria e opponibilità della compensazione

di Leggi dopo

Lo Stato può opporre in compensazione il credito per la pena pecuniaria con il controcredito del detenuto al risarcimento del danno da «inumana detenzione» ex art. 35 ter o.p., essendo il primo una mera entrata patrimoniale dello Stato, rispetto al quale l'ordinamento non prevede un divieto di compensazione.

Pagine