Homepage | Giustiziacivile.com

Approfondimenti

Società e concorrenza 16.02.2018

Compensazione tra il debito del socio e il suo credito a titolo di finanziamento. Limiti derivanti dalla postergazione del rimborso

di Leggi dopo

Il Tribunale di Roma ha affrontato, con ampia e convincente motivazione, il tema dell'aumento di capitale sociale mediante compensazione tra il debito del socio verso la società – relativo all'operazione sul capitale – e il credito vantato dallo stesso a titolo di finanziamento soci. Ciò anche alla luce dei limiti imposti dall'art. 2467 c.c. in tema di postergazione del rimborso del finanziamento del socio.

Note

Lavoro 15.02.2018

Adeguatezza del corrispettivo e diritto di recesso del datore di lavoro: aspetti controversi per la validità del patto di non concorrenza con il dipendente

di Leggi dopo

TRIBUNALE DI ANCONA

La decisione annotata esamina due profili inerenti la validità del patto di non concorrenza stipulato dal datore di lavoro con il dipendente: le caratteristiche del corrispettivo che deve essere concordato tra le parti, a pena di nullità del patto, e la legittimità della clausola di recesso riconosciuta al datore di lavoro. Entrambi i profili sono specificamente analizzati nel commento, con riferimento ai diversi orientamenti emersi nella...

Approfondimenti

Obbligazioni e contratti 14.02.2018

La responsabilità sommersa: appunti sulla revoca delle donazioni tra fidanzati. Incomprensioni storiche e principi costituzionali

di Leggi dopo

L'Autore si pone l'intento di dimostrare l'incostituzionalità e l'irragionevolezza dell'attuale disciplina che impone la restituzione dei doni tra fidanzati, prevista dall'art. 80 c.c. Servendosi delle fonti romanistiche, e facendo un'incursione nei principali Codici europei, emergerà che il meccanismo restitutorio si spiega solamente se inteso come una forma di responsabilità derivante da una rottura colposa del legame. Pertanto, alla luce...

Approfondimenti

Crisi d'impresa 13.02.2018

Le azioni revocatorie fallimentari nel codice antimafia

di Leggi dopo

Il tema delle interferenze tra sequestro e/o confisca, da un lato, e fallimento, dall'altro, nell'ipotesi nella quale i beni oggetto dell'una e dell'altra procedura coincidano, è quanto mai dibattuto in giurisprudenza ed in dottrina.  Il problema si pone, evidentemente, al fine di individuare quale tra procedura di prevenzione o procedura fallimentare prevalga quando entrambe insistano sui medesimi beni, rectius sul medesimo complesso aziendale.