Homepage | Giustiziacivile.com

Approfondimenti

Obbligazioni e contratti 30.07.2015

La postergazione come vicenda (non estintiva) del rapporto obbligatorio

di Antonino Restuccia Leggi dopo

Il concetto che sta alla base del fenomeno della postergazione o subordinazione è semplice: un creditore accetta che il suo credito venga pagato dopo che sia stato soddisfatto un altro credito, venendosi così a creare almeno due classi di creditori verso il comune debitore, una delle quali appunto postergata all’altra. Le occasioni per l’utilizzo di un tale schema sono diverse, tanto di fonte negoziale che legale, e di esse si impone una prima ricognizione al fine di circoscrivere l’ampiezza del discorso alle sole ipotesi, sia pur in senso lato, di natura volontaria.

Note

Famiglia e successioni 29.07.2015

Il divieto di surrogazione di maternità per la prima volta al vaglio della Suprema Corte

di Maria Christina De Tommasi Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. I - 11 novembre 2014, n. 24001  -  È contrario all'ordine pubblico e non è pertanto riconoscibile l'atto amministrativo straniero che dichiara il nato a seguito di un contratto di maternità surrogata, concluso per una finalità lucrativa e nella vigenza dell'art. 12, comma 6, l. 19 febbraio 2004, n. 40, figlio della madre e del padre committenti allorquando questi ultimi siano privi di qualsivoglia legame biologico con lo stesso....

Approfondimenti

Banca finanza assicurazioni 28.07.2015

Anatocismo e contratti di finanziamento

di Antonella Stilo Leggi dopo

Non è agevole cogliere un disegno unitario e sistematico dietro i continui interventi legislativi “a macchia di leopardo” in tema di anatocismo bancario. La materia dei rapporti tra banche e clienti appare alquanto magmatica e l'interprete si trova a doversi confrontare con un quadro normativo mutevole, in cui si sovrappongono disposizioni che risultano espressione di logiche diverse, spesso anche contrapposte, che oscillano tra esigenze di efficienza del mercato e ragioni di salvaguardia della clientela, non sempre peraltro efficacemente soddisfatte.

Note

Diritti reali e condominio 27.07.2015

Temi (ri)prevale sul fisco: è incostituzionale la proroga della disciplina sui contratti a canone «catastale»

di Mauro Di Marzio Leggi dopo

CORTE COST. 16 luglio 2015, n. 169  -  È costituzionalmente illegittimo, per violazione dell'art. 136 Cost., l’art. 5, comma 1-ter, del decreto-legge 28 marzo 2014, n. 47 (Misure urgenti per l’emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015), convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 23 maggio 2014, n. 80.