Homepage | Giustiziacivile.com

Note

Crisi d'impresa 12.02.2016

Nuova geografia giudiziaria ed effetti sulla competenza del Tribunale per la dichiarazione di fallimento di imprese sottoposte a concordato preventivo

di Mario Passaretta Leggi dopo

TRIBUNALE DI SANTA MARIA CAPUA VETERE - sez. III - 29 settembre 2015, n. 43  -  Il Tribunale dinanzi al quale è stato omologato il concordato preventivo, poi risolto per inadempimento ex art. 186 l. fall., è competente per la dichiarazione di fallimento del debitore insolvente, malgrado lo stesso abbia preventivamente depositato ricorso di autofallimento presso il (nuovo) Tribunale, successivamente costituito in seguito all’emanazione del d.lgs. 19 febbraio 2014, n. 14, entro la cui circoscrizione ha sede l’impresa; e ciò in ragione del principio di consecuzione di procedure concorsuali...

Note

Banca finanza assicurazioni 11.02.2016

L’acquisto di un diritto iure proprio non comporta una minore portata precettiva del termine erede

di Jacopo Bassi Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. III - 29 settembre 2015, n. 19210  -  In una recente pronuncia relativa alla liquidazione di una polizza vita stipulata, ex art. 1920 c.c., a favore degli “eredi legittimi o testamentari”, la suprema corte, discostandosi dai consolidati orientamenti espressi dalla giurisprudenza e dalla dottrina in casi analoghi, delinea una soluzione ermeneutica che valorizza il riferimento alla nozione di erede inserita nel contratto. Per conseguenza, l’interprete a fronte del lemma “eredi” non deve individuare i beneficiari della liquidazione dell’indennizzo, sic et simpiciter, in...

Note

Lavoro 10.02.2016

La tutela dei crediti del lavoratore nella retrocessione dell’azienda al fallimento

di Maria Luisa Vallauri Leggi dopo

TRIB. MILANO - sez. II - 5 maggio 2015 (decr.) – Il credito maturato dal lavoratore a titolo di trattamento di fine rapporto alle dipendenze dell’affittuario dell’azienda non è ammesso al passivo del fallimento. Qualora l’attività dell’impresa fallita sia cessata, al lavoratore che abbia beneficiato dell’integrazione salariale ex art. 3 l. n. 223 del 1991 spetta, in caso di licenziamento al termine del trattamento previdenziale, l’indennità di mancato preavviso.

Approfondimenti

Arbitrato e processo civile 10.02.2016

Il patrocinio a spese dello Stato nelle attività stragiudiziali

di Cesare Trapuzzano Leggi dopo

Tradizionalmente il patrocinio a spese dello Stato è stato concepito come istituto esclusivamente afferente allo svolgimento dell’attività giudiziale, quale forma tipica di tutela dei diritti, in osservanza del principio costituzionale che assicura la difesa in giudizio anche ai non abbienti.