Giustizia Civile - Home Page

Editoriali

Arbitrato e processo civile 07.08.2014

Per una valida riforma del processo civile

di Girolamo Monteleone Leggi dopo

Recentemente il Ministero della Giustizia ha pubblicato una scheda contenente le linee guida per una riforma della giustizia civile, che permetta di ridurre convenientemente i tempi di risoluzione delle controversie e di abbattere l’arretrato, che renda più efficiente il processo esecutivo, che semplifichi in generale tutto il sistema processuale. La scheda propone, pur se in termini talvolta generici, dei rimedi che dovrebbero permettere di raggiungere in concreto gli indicati obbiettivi. L’iniziativa del Ministero è molto opportuna perché, facendo conoscere a priori gli intendimenti...

Articoli

Diritti reali e condominio 06.08.2014

Sull’approvazione (e la revisione) delle tabelle millesimali dopo la riforma

di Franco Petrolati Leggi dopo

L’Autore analizza la riforma del condominio nella parte in cui incide sul procedimento di approvazione e revisione delle tabelle millesimali, fornendo un’ipotesi ricostruttiva anche alla luce dell’orientamento affermato dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione in punto di distinzione tra tabelle c.d legali e tabelle c.d. contrattuali.

Editoriali

Famiglia e successioni 05.08.2014

Il “diritto vivente” in materia di assegno divorzile tra dubbi di legittimità costituzionale ed esigenze di revisione

di Enrico Al Mureden Leggi dopo

A quasi quarantacinque anni dall’introduzione del divorzio e venticinque dalla decisione delle SU che hanno formulato l’orientamento tuttora consolidato in materia di assegno post-matrimoniale, la Corte costituzionale è chiamata a pronunciarsi sulla persistente ragionevolezza del “dogma del tenore di vita” come criterio per decidere riguardo all’attribuzione ed alla misura del mantenimento richiesto dalla parte economicamente debole. Il giudice remittente, infatti, pone il problema di stabilire se il “diritto vivente” risulti anacronistico in quanto riferito “ad una gerarchia di valori non...

Approfondimenti

Famiglia e successioni 04.08.2014

Rettificazione di sesso, inesistenza sopravvenuta del matrimonio ed intervento regolatore della Corte Costituzionale

di Renato Marini Leggi dopo

La sentenza in tema di costituzionalità del divorzio c.d. automatico in seguito alla rettificazione di sesso di uno dei coniugi si segnala per i suoi effetti ulteriori, in quanto secondo l’A. comporterebbe – più o meno inconsapevolmente e senza alcun cenno all’annoso dibattito politico sul tema – il riconoscimento delle c.d. unioni di fatto. Anche se la sentenza sembra limitare all’inesistenza sopravvenuta del matrimonio conseguente alla sentenza di rettificazione di sesso la necessità di una disciplina regolatrice l’A. mette in luce l’effetto riflesso della stessa sentenza che si traduce –...

Multimedia

Arbitrato e processo civile 25.07.2014

Le riforme della giustizia civile

di Andrea Orlando GRATIS PER 10 GIORNI

Note

Lavoro 29.07.2014

La tutela applicabile in caso di licenziamento privo di motivazione

di Francesco Centofanti GRATIS PER 10 GIORNI