Lavoro

Direttori di area:
Prof. Marco Marazza, Prof. Franco Scarpelli, Pres. Paolo Sordi


Comitato editoriale:
Gabriele Franza, Valerio Maio, Orsola Razzolini, Simone Varva, Micaela Vitaletti

Note 27.05.2020

Dal “centro unitario di interessi” alla codatorialità nei gruppi di imprese. Il lento percorso della giurisprudenza

di Leggi dopo

Il collegamento economico-funzionale tra imprese di un medesimo gruppo non comporta il venir meno dell'autonomia delle singole società dotate di personalità giuridica distinta e non determina ex se l'estensione degli obblighi inerenti al rapporto di lavoro con una di esse alle altre dello stesso gruppo. Infatti, la codatorialità nell'impresa di gruppo presuppone l'inserimento del lavoratore...

Editoriali 19.05.2020

Mezzo secolo di Statuto: un bilancio fuori dagli schemi

di GRATIS PER 10 GIORNI

Un aspetto della vicenda dello Statuto dei Lavoratori poco conosciuto è quello della dialettica – che percorse tutto il decennio degli anni ’60 – tra i fautori dell’intervento legislativo (soprattutto il Psi, che ne aveva fatto una bandiera, una ragion d’essere della propria partecipazione al governo con la DC) e i contrari: tra questi soprattutto la Cisl, il cui motto era “il nostro Statuto è...

Note 15.05.2020

Il divieto di discriminazione in base all'età nel settore aereo: la sicurezza nazionale prima di tutto

di Leggi dopo

La misura nazionale, la quale prevede la cessazione automatica del rapporto di lavoro dei piloti alle dipendenze di una società che gestisce aeromobili nell'ambito di attività connesse alla tutela della sicurezza nazionale di uno Stato membro dell'Unione Europea, allorché tali piloti raggiungano l'età di 60 anni, non viola il divieto di discriminazione in base all'età laddove sia necessaria...

Approfondimenti 14.05.2020

Interesse collettivo, diritti individuali omogenei e la nuova azione di classe

di Leggi dopo

A distanza di cinquant'anni dall'entrata in vigore della l. n. 300 del 1970, è utile tornare a riflettere, alla luce dei profondi mutamenti che sono intervenuti nel corso del tempo anche nel campo delle nostre relazioni industriali, se ed in quali forme il processo può rappresentare uno dei terreni in cui si sviluppa l'azione sindacale.

Articoli 13.05.2020

Emergenza sanitaria e piattaforme conciliative: una proposta per gestire le transazioni da remoto

di GRATIS PER 10 GIORNI

I tentativi facoltativi di conciliazione non rientrano tra i molteplici profili del diritto del lavoro toccati dalla normativa emergenziale delle ultime settimane. Tuttavia, le misure di distanziamento sociale e le limitazioni agli spostamenti impongono alle Commissioni di certificazione, e in generale a tutti gli organismi ed enti interessati, di ricorrere a modalità telematiche per la...

Note 11.05.2020

La natura ontologicamente temporanea del contratto a termine

di Leggi dopo

Le esigenze stabili e durevoli di occupazione devono essere soddisfatte esclusivamente tramite contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato essendo, in tal caso, vietato l'utilizzo del contratto a tempo determinato; quindi la sottoscrizione di uno o più contratti a tempo determinato per soddisfare esigenze stabili e durevoli costituisce un abuso compiuto in violazione di tale divieto.

Articoli 11.05.2020

Prevenire i rischi psicosociali del lavoro (fr-)agile da COVID-19. Riflessioni operative dal modello spagnolo

di GRATIS PER 10 GIORNI

Nel quadro dell'emergenza sanitaria e socioeconomica in atto, lo smart working (rectius, il lavoro agile)ha, come noto, assunto i contorni della «modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa», nella Pubblica Amministrazione, ma anche nelle imprese private, la cui attività può, almeno in parte, essere svolta da remoto, nonostante la generalizzata sospensione del sistema...

Editoriali 08.05.2020

La continuità aziendale della produttività capitalistica nella crisi epidemiologica

di GRATIS PER 10 GIORNI

Il dispositivo normativo del d.l. 8 aprile 2020 n. 23, è stato fatto cadere nel bel mezzo della crisi di un sistema economico di mercato concorrenziale fondato sulla scarsità e sulla produttività legata al profitto, con l'intento di preservare per la fase2 dell'emergenza sanitaria, quelle particolari forme organizzative che gemmano e connettono il tessuto sociale di una comunità, le imprese. 

Pagine