Lavoro

Direttori di area:
Prof. Marco Marazza, Prof. Franco Scarpelli, Pres. Paolo Sordi


Comitato editoriale:
Gabriele Franza, Valerio Maio, Orsola Razzolini, Simone Varva, Micaela Vitaletti

Approfondimenti 11.03.2019

Brevi note in tema di scarso rendimento ed art. 2103 c.c.

di Leggi dopo

L’art. 3 d.lgs. n. 81 del 2015 ha riscritto l’art. 2103 c.c. in tema di mansioni del lavoratore ampliando la mobilità professionale di quest’ultimo in tutte le direzioni. Lasciando da parte, per esigenze di economia del presente scritto, la modifica dei limiti entro i quali l’impresa può spostare il lavoratore verso mansioni superiori che, seppure solo in certa misura, ricalca l’assetto...

Note 05.03.2019

La Cassazione precisa e ribadisce il dies a quo della prescrizione di contributi previdenziali per la gestione separata

di Leggi dopo

La Cassazione, con la sentenza annotata, disattende la tesi secondo cui il diritto dell'ente previdenziale sorgerebbe nel momento in cui il professionista si iscrive alla Gestione Separata, in quanto l'obbligo di iscrizione, trattandosi di previdenza obbligatoria, non dipende dall'iniziativa dell'interessato, ma dal maturare del corrispondente fatto costitutivo, rappresentato dalla produzione...

Approfondimenti 01.03.2019

Danno causato dal lavoratore e trattenuta dalla retribuzione

di Leggi dopo

Sempre più di frequente accade che, a seguito del verificarsi di un danno al patrimonio, materiale o immateriale, del datore di lavoro, causato da un comportamento di un suo dipendente, quest'ultimo si veda aggredire la sua retribuzione ai fini del risarcimento del danno stesso.

Note 21.01.2019

La nullità del licenziamento intimato in violazione dell’art. 2110, comma 2, c.c.

di Leggi dopo

Il licenziamento intimato per il perdurare delle assenze per malattia od infortunio del lavoratore,  ma prima del superamento del periodo massimo di comporto fissato dalla contrattazione collettiva, o, in difetto, dagli usi, o secondo equità, è nullo per violazione della norma imperativa  di cui all’art. 2110, comma 2, c.c. (principio di diritto come enunciato dalla Corte).

Note 10.01.2019

Insussistenza del diritto al compenso per i soggetti non iscritti all’albo dei dottori commercialisti che svolgano...

di Leggi dopo

Per il disposto dell’art. 2231 c.c., l’esecuzione di una prestazione d’opera professionale di natura intellettuale effettuata da chi non sia iscritto nell’apposito albo previsto dalla legge, dà luogo a nullità assoluta del rapporto tra professionista e cliente, rilevabile anche d’ufficio; e, privando il contratto di qualsiasi effetto, non attribuisce al professionista azione per il pagamento...

Note 08.01.2019

Inclusione delle voci variabili nella base di calcolo della retribuzione spettante per ferie

di Leggi dopo

In presenza di una retribuzione composta da parte fissa e variabile anche le voci variabili devono essere incluse nella base di calcolo della retribuzione spettante durante le ferie, qualora si tratti di indennità che compensino qualsiasi disagio intrinsecamente collegato all'esecuzione delle mansioni che il lavoratore è tenuto ad espletare; oppure di indennità correlate allo status personale o...

Note 13.12.2018

Limiti della contestabilità da parte dell'Inps dell'obbligo di intervento ex l. n. 297 del 1982 e d.lgs. n. 80 del 1992

di Leggi dopo

 L'art. 2 l. n. 297 del 1982 e l'art. 2 d.lgs. n. 80 del 1992 riguardano l'ipotesi in cui sia stato ammesso alle procedure concorsuali il datore di lavoro che è titolare del rapporto di lavoro al momento della sua cessazione.     ...

Note 05.12.2018

Controllo sui lavoratori da parte di agenzia investigativa fuori dal perimetro aziendale: presupposti, limiti... e...

di Leggi dopo

Il ricorso legittimo alle agenzie investigative, così come l'utilizzo delle guardie giurate, non può in nessun caso riguardare né l'adempimento né l'inadempimento dell'obbligazione contrattuale del lavoratore, essendo l'inadempimento stesso, al pari dell'adempimento, riconducibile all'attività lavorativa, sottratta alla suddetta vigilanza. Deve invece limitarsi agli atti illeciti del lavoratore...

Pagine