Società e concorrenza

Direttori di area:
Pres. Roberto Chieppa, Prof. Michele Perrino, Dott. Guido Romano, Prof. Massimo Rubino De Ritis


Comitato editoriale:
Dario Buzzelli, Emanuela Fusco

Note 07.08.2020

I limiti all'applicazione della responsabilità solidale ex art. 2506-quater alle società in concordato preventivo

di Leggi dopo

L'omologazione del concordato preventivo da parte del Tribunale fissa, in modo intangibile, le modalità di soddisfacimento dei creditori concorsuali nei termini di cui alla proposta di concordato approvata, individuando in particolare, in caso di scissione parziale proporzionale eseguita successivamente all'omologazione, quale delle società risultanti dalla riorganizzazione sia tenuta a...

Articoli 15.07.2020

Rilancio e rafforzamento patrimoniale delle imprese in crisi Covid

di Leggi dopo

Dopo i decreti “Cura Italia” e “Liquidità”, inframezzati da una serie di d.p.c.m. (categoria di atti amministrativi assunti agli onori della cronaca per le pretese normative che hanno), è giunto il tempo del “Decreto Rilancio”.

Note 07.07.2020

La promessa di trasferimento di quota di s.r.l. tra contratto preliminare e vendita di cosa futura

di Leggi dopo

La promessa di trasferimento delle partecipazioni di una futura società a responsabilità limitata determina il perfezionarsi di un contratto preliminare tra le parti, avente ad oggetto le medesime quote; al riguardo, non rileva la mancanza di forma scritta, poiché quest'ultima è richiesta solo ai fini della opponibilità dell'atto alla società.

Note 26.06.2020

L’illecito del terzo e risarcibilità dei danni provocati al socio di società di capitali

di Leggi dopo

La Suprema Corte torna nuovamente sulla delicata questione relativa alla legittimazione del socio ad agire per il risarcimento dei danni subiti dall’illecito del terzo. Il commento focalizza l’attenzione sulla distinzione tra danni riflessi e danni diretti, particolarmente approfondita in relazione all’art. 2395 c.c., al fine di tracciare i confini della tutela riconosciuta al socio.

Note 10.06.2020

Servizi di custodia e gestione di criptovalute: il fallimento del prestatore di servizi di deposito

di Leggi dopo

I prestatori di servizi di criptovalute, che consentono il deposito di valori digitali per il tramite di piattaforme online, esercitano un'attività di deposito (irregolare) ai sensi dell'art. 1782 c.c., per cui sono tenuti a restituire i valori depositati su richiesta del depositante, posto che le valute virtuali sono qualificabili come beni fungibili, restituibili nella medesima specie e...

Editoriali 27.05.2020

È privilegiato il credito di regresso spettante Sace in caso di escussione delle imprese in difficoltà a seguito...

di GRATIS PER 10 GIORNI

Si pone l'interrogativo se, avendo Sace garantito un credito derivante da finanziamento bancario concesso ad un'impresa in difficoltà per la situazione provocata dalla pandemia di coronavirus ed essendo stata escussa la garanzia per non avere l'impresa potuto adempiere il proprio obbligo restitutorio, il credito di Sace, surrogatasi alla banca finanziatrice, sia o meno munito del privilegio...

Editoriali 22.05.2020

Azione sociale di responsabilità e sospensione del termine prescrizionale

di Leggi dopo

L'azione sociale di responsabilità contro l'amministratore di s.p.a., com'è noto, dev'essere esercitata non oltre il termine di cinque anni decorrente dalla cessazione dell'amministratore stesso dalla carica.  

Note 21.05.2020

Socio moroso di s.r.l., vendita in danno parziale e diritto di controllo sugli affari sociali: le precisazioni della...

di Leggi dopo

Nel caso di mora del socio nell’esecuzione dei versamenti, dovuti alla società a titolo di conferimento per il debito da sottoscrizione dell’aumento del capitale sociale deliberato dall’assemblea nel corso della vita della società, il socio non può essere escluso, essendo egli titolare della partecipazione sociale sin dalla costituzione della società; pertanto, ferma la permanenza del socio in...

Pagine