Arbitrato e processo civile

Direttori di area:
Prof. Andrea Carlevaris, Dott.ssa Rosaria Giordano, Prof. Andrea Panzarola


Comitato editoriale:
Marco Farina, Chiara Mastracchio, Aniello Merone, Roberta Metafora

Approfondimenti 04.04.2018

La condanna per lite temeraria alla luce dell'ammissibilità nel nostro ordinamento giuridico dei danni punitivi

di Leggi dopo

L'analisi che segue descrive i profili più rilevanti dell'istituto della responsabilità processuale aggravata, anche all'esito della novella del 2009, che ha introdotto il comma 3 dell'art. 96 c.p.c. La portata precettiva della disposizione novellata viene riletta in chiave nomofilattica, ossia nella prospettiva accolta da Cass.,sez. un., n. 16601 del 2017 in ordine all'ammissibilità nel nostro...

Approfondimenti 26.03.2018

Caratteri dell'errore di fatto rilevante ai fini revocatori

di Leggi dopo

È noto che il quarto motivo, tra quelli elencati tassativamente dell'art. 395 c.p.c., costituisce il cuore del sistema della revocazione, permettendo alla parte di lamentare la supposizione in sentenza di un fatto la cui verità è incontrastabilmente esclusa dagli atti o dai documenti di causa (ovvero la supposizione dell'inesistenza di un fatto la cui verità è stata invece positivamente...

Approfondimenti 21.03.2018

L'atto irrituale di opposizione a decreto ingiuntivo: analisi e conseguenze dell'errore

di Leggi dopo

Quali sono le conseguenze per la parte che introduce un processo alla stregua di un rito errato che incide anche sulla forma dell'atto introduttivo e quali quelle che seguono alla commissione dell'errore del solo modello formale?

Approfondimenti 20.03.2018

L'impugnazione dei provvedimenti emessi nel corso del giudizio di divisione

di Leggi dopo

Nel silenzio della legge, diverse sono state le soluzioni proposte al problema dell'impugnazione dei provvedimenti emessi nel corso del giudizio di divisione. Le tesi di vota in volta avanzate sono dipese dalla natura attribuita al provvedimento impugnato.

Approfondimenti 21.02.2018

Titolo esecutivo del creditore pignorante ed intervento nella espropriazione forzata

di Leggi dopo

Il difetto sopravvenuto del titolo esecutivo giudiziale non impedisce ai creditori intervenuti titolati di dare impulso al processo espropriativo, mentre gli interventi sono destinati ad infausta sorte nell'ipotesi di difetto originario del titolo esecutivo. Secondo l'A., occorre distinguere il titolo in senso formale dal titolo in senso sostanziale. Per iniziare l'esecuzione è sufficiente il...

Approfondimenti 12.01.2018

L'etica del giudice e la certezza del diritto. De secreto conflictu curarum mearum

di Leggi dopo

Tema ineludibile e centrale, oggetto di innumerevoli incontri anche solo a stare all'ultimo biennio, val la pena di riflettervi, alla luce (per parità delle armi) di due raccolte di saggi e di due voci, provenienti tutte da riconosciuti Maestri; delle due ultime, solo una è tecnicamente “voce” enciclopedica, ma l'altra le si avvicina in quanto lectio magistralis, voce che si ode nell'aria...

Approfondimenti 20.12.2017

La nuova assegnazione a favore di terzo

di Leggi dopo

Il contributo si propone come obiettivo principale l'analisi della disciplina normativa vigente dell'assegnazione forzata immobiliare, ovvero di quella modalità di espropriazione tramite la quale, in alternativa alla vendita forzata, i creditori acquistano il diritto sul bene del debitore per la contestuale soddisfazione del loro credito.

Approfondimenti 11.12.2017

Il ricorso cautelare: forma e contenuti

di Leggi dopo

Il contributo consiste in una rassegna di dottrina e giurisprudenza sull'art. 669-bis c.p.c. e sui problemi inerenti forme e contenuti dell'atto introduttivo del procedimento cautelare.  

Pagine