Arbitrato e processo civile

Direttori di area:
Prof. Andrea Carlevaris, Dott.ssa Rosaria Giordano, Prof. Andrea Panzarola


Comitato editoriale:
Marco Farina, Chiara Mastracchio, Aniello Merone, Roberta Metafora

Approfondimenti 21.03.2018

L'atto irrituale di opposizione a decreto ingiuntivo: analisi e conseguenze dell'errore

di Leggi dopo

Quali sono le conseguenze per la parte che introduce un processo alla stregua di un rito errato che incide anche sulla forma dell'atto introduttivo e quali quelle che seguono alla commissione dell'errore del solo modello formale?

Approfondimenti 20.03.2018

L'impugnazione dei provvedimenti emessi nel corso del giudizio di divisione

di Leggi dopo

Nel silenzio della legge, diverse sono state le soluzioni proposte al problema dell'impugnazione dei provvedimenti emessi nel corso del giudizio di divisione. Le tesi di vota in volta avanzate sono dipese dalla natura attribuita al provvedimento impugnato.

Articoli 06.03.2018

Effetti della dichiarazione di fallimento sul giudizio arbitrale

di Leggi dopo

Il tema degli effetti del fallimento sull'arbitrato rimane, ancora oggi, di grande attualità ed interesse. Varie, infatti, sono le tematiche affrontate e non del tutto risolte in modo sistematico e compiuto, cosicché le varie questioni che, inevitabilmente, si intrecciano, impongono all'interprete di affrontare – non prima di una breve analisi introduttiva dell'istituto dell'arbitrato nelle sue...

Note 01.03.2018

L'eccesso di potere giudiziario denunciabile con il ricorso in cassazione per motivi inerenti alla giurisdizione

di Leggi dopo

La pronuncia della Corte Costituzionale in commento, nella sua interpretazione tranchant pone fine all'interpretazione “evolutiva” dei limiti esterni della giurisdizione e al controllo di merito sulle decisioni del Consiglio di Stato e della Corte dei Conti.

Approfondimenti 21.02.2018

Titolo esecutivo del creditore pignorante ed intervento nella espropriazione forzata

di Leggi dopo

Il difetto sopravvenuto del titolo esecutivo giudiziale non impedisce ai creditori intervenuti titolati di dare impulso al processo espropriativo, mentre gli interventi sono destinati ad infausta sorte nell'ipotesi di difetto originario del titolo esecutivo. Secondo l'A., occorre distinguere il titolo in senso formale dal titolo in senso sostanziale. Per iniziare l'esecuzione è sufficiente il...

Note 24.01.2018

Domanda di accertamento della responsabilità per inadempimento del prestatore d’opera: limiti della cognizione del...

di Leggi dopo

CORTE DI CASSAZIONE

La Corte di Cassazione, con l‘ordinanza in commento emessa all’esito del procedimento camerale ex art. 380-bis c.p.c., si pronuncia sui limiti della domanda di accertamento della responsabilità di un prestatore d’opera professionale, nella specie un notaio, e della conseguente richiesta di condanna al risarcimento del danno.

Note 19.01.2018

L'art. 369, comma 2, n. 2, c.p.c. e la notifica a mezzo pec: la Cassazione precisa (e complica) l'onere di...

di Leggi dopo

CASS. CIV.- sez. III - 9 novembre 2017 n. 26520

Nella sentenza in commento, la Suprema Corte affronta la questione attinente all'improcedibilità del ricorso ai sensi dell'art. 369, comma 2, n. 2, c.p.c. in ragione del mancato deposito della copia autentica della sentenza impugnata e della relata di notificazione e della irreperibilità della predetta anche nei fascicoli dei controricorrenti e del ricorrente incidentale.

Articoli 17.01.2018

La domanda giudiziale nel sistema “bipolare” del risarcimento del danno

di Leggi dopo

Nell'articolo vengono esaminate le peculiari questioni processuali correlate al contenuto della domanda di risarcimento del danno alla persona, in un sistema bipolare di risarcimento del danno, come quello ormai configurato dal “diritto vivente” nel nostro ordinamento. Peraltro, sulla problematica esaminata incide anche la nuova distinzione tra mutatio ed emendatio libelli elaborata nella...

Pagine