Arbitrato e processo civile

Direttori di area:
Prof. Andrea Carlevaris, Dott.ssa Rosaria Giordano, Prof. Andrea Panzarola


Comitato editoriale:
Marco Farina, Chiara Mastracchio, Aniello Merone, Roberta Metafora

Note 27.09.2018

Significative implicazioni della teoria del giudicato implicito nel decreto ingiuntivo non opposto

di Leggi dopo

La problematica sollevata dal ricorrente nella sentenza in commento è collegata a due profili: il primo attiene alla querelle intorno all'attribuzione al decreto ingiuntivo non opposto della efficacia del giudicato vero e proprio ovvero della preclusione pro iudicato; mentre il secondo concerne la vexata quaestio della vis expansiva del giudicato nei confronti dei presupposti logico-giuridici...

Note 07.09.2018

Giudizio di appello in sede di rinvio e nova: nulla di nuovo sotto il sole

di Leggi dopo

L’art. 345 c.p.c. riguarda non soltanto le domande e le eccezioni in senso stretto, ma anche le contestazioni nuove, ossia quelle non esplicate in primo grado e ciò perché nuove contestazioni in secondo grado, modificando i temi di indagine, trasformerebbero il giudizio d’appello da mera revisio prioris instantiae in iudicium novum, il che è estraneo al vigente ordinamento processuale.

Note 17.08.2018

Il requisito dell'autosufficienza del ricorso per cassazione e l'onere di localizzazione

di Leggi dopo

Per soddisfare la prescrizione di cui all'art. 366, comma 1, c.p.c., il ricorrente non può limitarsi a fare riferimento ad atti e documenti del giudizio di merito richiamandoli senza fornire puntuali indicazioni necessarie ai fini della relativa individuazione con riferimento alla sequenza dello svolgimento del processo inerente alla documentazione come pervenuta presso la Corte di Cassazione...

Note 06.07.2018

La domanda per ottenere l'equo indennizzo ai sensi della legge Pinto può essere proposta anche in pendenza del...

di Leggi dopo

L’art. 4 l. 24 marzo 2001, n. 89 – come sostituito dall’art. 55, comma 1, lett. d), d.l. 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, nella l. 7 agosto 2012, n. 134 – è costituzionalmente illegittimo, per violazione degli artt. 3, 111, comma 2, e 117, comma 1, Cost., quest’ultimo in relazione agli artt. 6, par. 1, e 13 CEDU, nella parte in cui non prevede che la domanda di equa...

Note 19.06.2018

Alcuni consolidamenti giurisprudenziali su forma e contenuto dell'appello

di Leggi dopo

A valle della riforma delle impugnazioni del 2012, il tema dei contenuti minimi dell’atto d’appello ha sicuramente impegnato l’operatore giuridico. Durante questo lustro, la giurisprudenza, con orientamenti non sempre univoci, è più volte intervenuta sull’argomento, cercando di definire i “canoni” del corretto atto di appello sia in relazione al contenuto che alla forma. 

Note 01.06.2018

Ammissibilità dell'atto di appello e specificità dei motivi di impugnazione: il chiarimento delle Sezioni Unite

di Leggi dopo

Gli artt. 342 e 434 del codice di rito civile (nel testo formulato dal D.l. 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, in legge 7 agosto 2012, n. 134), vanno interpretati nel senso che l'impugnazione deve contenere una chiara individuazione delle questioni e dei punti contestati della sentenza impugnata e, insieme con essi, delle relative doglianze, affiancando alla parte volitiva...

Note 15.05.2018

Arresto definitivo (?) sulla forma-contenuto dell'atto di appello

di Leggi dopo

Gli artt. 342 e 434 c.p.c., nel testo formulato dal D.l. 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, nella L. 7 agosto 2012, n. 134, vanno interpretati nel senso che l'impugnazione deve contenere una chiara individuazione delle questioni e dei punti contestati della sentenza impugnata e, con essi, delle relative doglianze, affiancando alla parte volitiva una parte argomentativa che...

Note 16.04.2018

Mora credendi e deposito liberatorio di beni immobili

di Leggi dopo

Corte di Cassazione

La pronuncia in commento ha stabilito che è inammissibile il ricorso straordinario in Cassazione avverso il decreto che decide sul reclamo ex art. 79, comma ii, disp. att. c.c.

Pagine