Obbligazioni e contratti

Direttori di area:
Cons. Cosimo D'Arrigo, Prof. Raffaele Di Raimo, Prof. Marcello Maggiolo


Comitato editoriale:
Matteo Ceolin, Carlo Mignone, Elisabetta Posmon, Stefania Stanca

Approfondimenti 18.09.2020

Buoni fruttiferi postali: l'applicazione dei tassi di interesse peggiorativi ai rapporti in corso

di Leggi dopo

L'art. 173 d.P.R. 29 marzo 1973, n. 156, come modificato dall'art. 1 d.l. 30 settembre 1974, n. 460, convertito, con modificazioni, in l. 25 novembre 1974, n. 588, e successivamente abrogato dall'art. 7 d.lgs. 30 luglio 1999, n. 284, nella parte in cui consentiva di estendere, con decreto del Ministro del Tesoro assunto di concerto con il Ministro per le Poste e le Telecomunicazioni, le...

Note 16.09.2020

L'adempimento del terzo: favor rei per il debitore originario o ulteriore depauperamento della propria situazione...

di Leggi dopo

L'adempimento del terzo, previsto dall'art. 1180 c.c., descrive una modalità di adempimento dell'obbligazione soggettivamente diversa, attribuendo ad un soggetto esterno al rapporto obbligatorio la facoltà di adempiere in luogo del debitore originario. Tuttavia, la disposizione nulla dice in ordine alla fase costitutiva del vincolo o alla fase successiva all'adempimento del soggetto estraneo al...

Editoriali 07.09.2020

Cesare Massimo Bianca

di GRATIS PER 10 GIORNI

Il diritto non è a portata di mano, ma nemmeno è un fenomeno imperscrutabile. Si può studiare e praticare con impegno e fiducia. Anche concetti vaghi e indeterminati come la buona fede dei contraenti possono essere indagati e chiariti: affinché il diritto sia un esercizio dialogico di responsabilità e collaborazione. 

Approfondimenti 31.08.2020

La responsabilità dell'appaltatore per le difformità e i vizi dell'opera ex artt. 1667 e 1668 c.c.

di Leggi dopo

Il saggio offre una panoramica delle principali questioni teoriche e pratico-applicative concernenti la «garanzia» per i vizi e le difformità dell'opera prevista, a carico dell'appaltatore, dagli artt. 1667 e 1668 c.c., prestando particolare attenzione al dibattito sull'inquadramento concettuale dell'istituto e sull'apparato rimediale delineato a favore del committente.

Approfondimenti 28.08.2020

Il giudizio sulla meritevolezza del consumatore: dalla legge 27 gennaio 2012 n. 3 al Codice della crisi d'impresa e...

di Leggi dopo

Una disciplina del sovraindebitamento è stata introdotta nell'ordinamento italiano in tempi piuttosto recenti...

Approfondimenti 10.07.2020

La tutela dei debitori di prestazioni pecuniarie nella legislazione tedesca a fronte dell'emergenza Covid-19

di Leggi dopo

Il blocco delle attività causato dalla pandemia ha prodotto un'interruzione dei flussi di cassa a danno di gran parte degli operatori economici. Si sono quindi resi necessari interventi statali, in particolare a beneficio dei debitori di obbligazioni aventi per oggetto una somma di denaro.

Approfondimenti 09.07.2020

Tutela del comproprietario non locatore: tra solidarietà e conflitto di interessi

di Leggi dopo

L'atto di gestione compiuto da un solo comunista sull'intero bene comune violerebbe la regola della congiunta amministrazione, tanto che si adotta lo schema della gestione d'affari per ammettere il comunista escluso a partecipare degli effetti dell'atto da altri compiuto; ciò, nonostante la solidarietà che permea l'intera disciplina della comunione sembra naturalmente ammettere l'estromesso a...

Note 06.07.2020

Conoscenza vs esperienza del settore d'investimento: Know-how e Know-what nella valutazione di consapevolezza del...

di Leggi dopo

Gli artt. 41 e 39 Reg. Intermediari, nel testo vigente dal 2007, stabiliscono un chiaro obbligo dell'intermediario di richiedere “al cliente o potenziale cliente di fornire informazioni in merito alla sua conoscenza ed esperienza nel settore d'investimento rilevante per il tipo di strumento o di servizio proposto o chiesto”. Pacificamente la Banca ha omesso di adempiere a tale obbligo, che non...

Pagine