Arbitrato e processo civile

Direttori di area:
Prof. Andrea Carlevaris, Dott.ssa Rosaria Giordano, Prof. Andrea Panzarola


Comitato editoriale:
Marco Farina, Aniello Merone, Roberta Metafora

Editoriali 10.06.2021

Essere giudici

di GRATIS PER 10 GIORNI

Viviamo nel tempo sfrenato del sentenziare, ed è in primo luogo l’ora del sospetto. Sopra tutti grava il tribunale, che ci giudica incessantemente e di cui spesso e volentieri facciamo parte. Moltissime persone sospettano di molti su molte cose; a volte sembra quasi che non ci sia nulla che riesca a sottrarsi alla diffidenza. Tutto ciò non si verifica soltanto nei discorsi casalinghi; purtroppo...

Approfondimenti 09.06.2021

L'ascolto del minore nel processo civile: evoluzione dell'istituto ed ambiti di applicazione

di Leggi dopo

I giudizi familiari e minorili hanno ad oggetto diritti, spesso personalissimi e libertà fondamentali di cui sono titolari il minore ed i genitori, che si pongono in un continuo «conflitto» tra pretese contrapposte; conflitto che si acuisce poichè, solitamente, il figlio è rappresentato, nel processo, dai propri genitori, i quali esercitano la responsabilità genitoriale, imponendo la necessità...

Approfondimenti 26.05.2021

Ideologie di base, strategie legislative e modelli di processo ordinario di cognizione

di Leggi dopo

Il sistema processuale civile risente delle concezioni socioculturali ed ideologiche in cui si inserisce forse più di altri fenomeni per la diretta influenza che potrebbe, almeno potenzialmente, avere in ogni aspetto della vita delle persone.

Editoriali 17.05.2021

Interventi necessari per cominciare a uscire dal tunnel della crisi della giustizia civile in Italia

di Leggi dopo

Circa diecimila magistrati in organico, e circa 2.250 giudici civili di primo grado, ma 1.650.000 processi pendenti – approssimati per difetto notevole – cioè più di 750 processi per ciascun giudice con una conseguente durata del singolo processo di 13 mesi per il giudizio di primo grado e una durata complessiva se è proposto appello e poi ricorso in cassazione di oltre dieci anni, per sapere...

Note 22.04.2021

La nullità (o meno) della sentenza emessa prima della decorrenza dei termini ex art. 190 c.p.c.: la parola alle...

di Leggi dopo

Sussistono le condizioni ai sensi dell'art. 374, comma 2, c.p.c., per la rimessione al Primo Presidente, ai fini dell'eventuale assegnazione alle Sezioni Unite, della questione, oggetto di contrasto nella giurisprudenza di legittimità, avente ad oggetto la nullità (o meno) della sentenza che sia stata emessa prima della scadenza dei termini concessi ai sensi dell'art. 190 c.p.c. (o di anche uno...

Note 16.04.2021

Rito sommario di cognizione e connessione “forte” tra domanda principale e domanda riconvenzionale soggetta a riserva...

di Leggi dopo

Va dichiarata l'illegittimità costituzionale dell'art. 702-ter, comma 2, ultimo periodo, c.p.c., nella parte in cui non prevede che, qualora con la domanda riconvenzionale sia proposta una causa pregiudiziale a quella oggetto del ricorso principale e la stessa rientri tra quelle in cui il tribunale giudica in composizione collegiale, il giudice adito possa disporre il mutamento del rito...

Note 25.03.2021

La natura dell'impugnazione per nullità del lodo e i suoi riflessi sulla competenza

di Leggi dopo

L'impugnazione per nullità del lodo non introduce un giudizio di primo grado sul rapporto, bensì un giudizio di impugnazione avverso un provvedimento avente natura giurisdizionale, sicché la competenza, stante il disposto di cui all'art. 828, comma 1, c.p.c., spetta al giudice entro il cui ambito territoriale opera l'arbitro che abbia emesso la decisione di primo grado, restando irrilevante la...

Note 19.03.2021

Il decreto di trasferimento libera il bene dai gravami con efficacia immediata: il dictum delle Sezioni Unite

di Leggi dopo

Nel procedimento di espropriazione e vendita forzata immobiliare, il decreto di trasferimento del bene, recante l'ordine di cancellazione dei gravami sul medesimo – tra cui i pignoramenti e le ipoteche – determina il trasferimento del diritto oggetto della procedura espropriativa libero da quei pesi e quindi la contestuale estinzione dei medesimi vincoli, dei quali il Conservatore dei registri...

Pagine