Articoli

Articoli 10.05.2018

Omessa comunicazione al pubblico ministero della domanda di concordato e inammissibilità della procedura

di Leggi dopo

Il mancato ingresso del pubblico ministero nel procedimento di concordato preventivo non é per sé stesso fonte di alcun vizio dell'iter, trattandosi di soggetto non necessario al suo regolare svolgimento; tuttavia, quando tale assenza sia stata procurata dalla omissione della comunicazione di avvio del procedimento medesimo, dovuta al menzionato magistrato ai sensi dell'art. 161 comma 5 l. fall...

Articoli 09.05.2018

L'azione di arricchimento senza giusta causa nella giurisprudenza di legittimità

di Leggi dopo

Il Codice Civile del 1942 ha dato seguito ai risultati dell'elaborazione giurisprudenziale e dottrinale formatasi in assenza di un riferimento normativo, stabilendo che chiunque si sia arricchito, senza una giusta causa, a danno di un'altra persona è tenuto, nei limiti dell'arricchimento, a indennizzare quest'ultima della correlativa diminuzione patrimoniale.

Articoli 08.05.2018

Lavoro agile: anche il potere di controllo del datore diventa smart?

di Leggi dopo

Al capo II della l. n. 81 del 2017 è racchiusa una delle novità più significative recentemente introdotte dal legislatore. Esso è dedicato al lavoro agile o smart working, la cui regolamentazione si è resa necessaria a fronte di una realtà in crescita, fatta – attualmente – di circa 300.000 lavoratori, soprattutto nelle grandi imprese.

Articoli 03.05.2018

La tutela dell'autenticità ed integrità dell'accordo sulla nomina degli arbitri

di Leggi dopo

Le parti possono salvaguardare ex ante l'equidistanza dell'arbitro a fronte di future sopravvenienze, tramite il rinvio ad un regolamento precostituito, ovvero prevedendo delle specifiche disposizioni nella convenzione arbitrale. In mancanza di tutto ciò, sembra che la stessa volontà delle parti debba essere interpretata nel senso di voler tutelare l'indipendenza e l'equidistanza dell'arbitro a...

Articoli 24.04.2018

L'applicazione diretta dei principi costituzionali e delle clausole generali nei contratti assicurativi e di...

di Leggi dopo

Lo scritto analizza l’applicazione dei principi costituzionali nei rapporti contrattuali e, in particolare, nei contratti assicurativi e nei contratti di investimento nella prassi giurisprudenziale più recente.

Articoli 18.04.2018

La contendibilità del controllo alla prova delle tecniche difensive: il caso Mediaset-Vivendi

di Leggi dopo

Il presente articolo analizza il caso Mediaset-Vivendi, vicenda incentrata sui problemi inerenti la contendibilità del controllo nei mercati regolamentati, partendo del vigente quadro normativo in materia, che impone stringenti obblighi informativi in capo ai titolari di possessi azionari rilevanti e che ha rigidamente procedimentalizzato l'acquisto di pacchetti azionari di controllo di società...

Articoli 28.03.2018

Attualità della funzione conciliativa della consulenza tecnica preventiva ex art. 696-bis c.p.c.

di Leggi dopo

Lo scritto analizza la definitiva collocazione degli istituti in questione affrancati dalla tutela cautelare latu sensu e la concreta applicazione degli stessi nell'ottica deflattiva del processo, nel solco di quello che era il traguardo (non tanto velato) del legislatore.

Articoli 15.03.2018

Motivazione degli atti di autonomia privata

di Leggi dopo

Il contratto, e più in generale l'atto di autonomia privata, è usualmente concepito come semplice manifestazione di volontà a cui l'ordinamento, a certe condizioni, dà riconoscimento, consentendo la produzione dell'effetto nel mondo del diritto.

Pagine