Articoli

Articoli 11.01.2018

Prevenzione e repressione del cyberbullismo: il via libera del Parlamento

di Leggi dopo

Il bullismo, e in particolar modo il bullismo online, rappresentano, ad oggi, una delle tematiche maggiormente sottoposte all'attenzione dell'opinione pubblica. Si tratta di un fenomeno in forte ascesa che ha, finalmente, una sicura collocazione normativa: la l. n. 71 del 29 maggio 2017 “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto al fenomeno del cyberbullismo”.

Articoli 10.01.2018

Interesse collettivo condominiale ed interessi individuali

di Leggi dopo

L'opinione prevalente nega la ravvisabilità di un interesse collettivo del condominio in quanto tale, correlato all'uso ed alla gestione dei beni comuni. L'analisi del dato normativo, tuttavia, induce ad affermare che nel condominio, con riferimento ai beni ed ai servizi coinvolti dall'organizzazione comune, le situazioni singole si combinano in una situazione soggettivamente collettiva, che...

Articoli 19.12.2017

L'approvazione del rendiconto di società personali: il procedimento

di Leggi dopo

Due sono le criticità che, ancora oggi, l'interprete è chiamato ad affrontare nell'accostarsi al tema dell'approvazione del rendiconto di società personali: la prima riguarda il criterio di voto applicabile, ossia l'individuazione, nel silenzio della legge, del quorum necessario all'approvazione del rendiconto stesso; la seconda attiene, più in generale, al procedimento attraverso cui i soci...

Articoli 05.12.2017

L'esdebitazione. Brevi spunti interpretativi e applicativi in attesa della cd. “riforma Rordorf”

di Leggi dopo

L'istituto dell'esdebitazione fa il suo ingresso formale nel nostro ordinamento con la riforma delle procedure concorsuali del 2005, che lo disciplina ex professo come istituto completamente giudiziale all'art. 142 l.fall., nel cui solco si pone successivamente l'art. 14-terdecies,l. n. 3 del 2012, sui Procedimenti di composizione della crisi da sovraidebitamento.

Articoli 04.12.2017

Compensatio lucri cum damno. Verso una nuova funzione della responsabilità civile?

di Leggi dopo

L'istituto della compensatio lucri cum damno viene tradizionalmente definito come un principio non codificato del diritto civile italiano, per il quale “la determinazione del danno risarcibile deve tenere conto degli effetti vantaggiosi per il danneggiato che hanno causa diretta nel fatto dannoso”. La Suprema Corte di Cassazione è recentemente tornata sul tema del suo ambito applicativo,...

Articoli 17.11.2017

Trasferimento di immobili ex art. 48-bis TUB: un marciano abdicativo della garanzia generica?

di Leggi dopo

Per far fronte alle inefficienze del sistema delle garanzie la prassi è ricorsa a figure di dubbia compatibilità con il divieto del patto commissorio. Facendo eco al riconoscimento giurisprudenziale della liceità del patto marciano, l'art. 48-bis TUB ha introdotto tale figura nel sistema giuridico italiano. Il contributo si sofferma sulla ratio che ha permesso di affermare la validità del patto...

Articoli 03.11.2017

La figura controversa del conservatore digitale nel Codice dell'Amministrazione digitale e le implicazioni in materia...

di Leggi dopo

Tra le questioni controverse che le recenti modifiche al d.lgs. 7 marzo 2005, n. 82 (“Codice dell'Amministrazione digitale”, nel prosieguo per brevità “CAD”) hanno sollevato, emerge quella relativa al responsabile della conservazione dei documenti digitali. Una figura che, prima della riforma, risultava poco delineata e che ora, a seguito dell'opera riformatrice del d.lgs. 26 agosto 2016, n....

Articoli 16.10.2017

Legge Concorrenza e esercizio dell’attività farmaceutica in forma societaria: verso il superamento del divieto di...

di Leggi dopo

L’art. 1, comma 157, l. n. 124 del 2017 (c.d. legge annuale per il mercato la concorrenza) reca importanti novità per quanto attiene all’esercizio dell’attività farmaceutica in forma societaria.

Pagine