Lavoro

Direttori di area:
Prof. Marco Marazza, Prof. Franco Scarpelli, Pres. Paolo Sordi


Comitato editoriale:
Stefano Bini, Gabriele Franza, Valerio Maio, Orsola Razzolini, Simone Varva, Micaela Vitaletti

Approfondimenti 11.05.2022

Il fattore disabilità nella giurisprudenza: principali tappe e prospettive future

di Leggi dopo

Emerge per la prima volta la necessità di tutelare il lavoratore disabile anche indirettamente attraverso la previsione di disposizioni normative in favore del soggetto su cui grava in modo prevalente l'onere di assistenza e cura.

Articoli 23.03.2022

Cambio di appalto: clausole sociali e tutela dei lavoratori

di Leggi dopo

Le clausole sociali di riassorbimento del personale inserite nelle maglie delle procedure di evidenza pubblica impongono all'aggiudicatario di garantire la continuità dei rapporti di lavoro già esistenti con l'impresa uscente (c.d. cambio di appalto). La ratio è quella di assicurare la stabilità occupazionale delle maestranze già impiegate nell'esecuzione delle commesse pubbliche. Nonostante...

Articoli 09.03.2022

L'anzianità di servizio del dipendente pubblico: analisi e riflessioni

di , Leggi dopo

A prescindere dalla sussunzione nelle diverse categorie del lavoro privato, pubblico ovvero del pubblico impiego c.d. privatizzato, il rapporto di lavoro deve essere ricondotto nel novero dei rapporti di durata, in quanto destinato a protrarsi per un certo lasso di tempo, più o meno lungo, che in taluni casi assume carattere predeterminato (è il caso del contratto di lavoro a tempo determinato)...

Note 28.01.2022

Diritto di critica del datore di lavoro, condotta antisindacale, disintermediazione “tecnologica” e sindacalismo di...

di Leggi dopo

Nei decreti qui commentati viene ribadito come il diritto di critica, quale espressione della più ampia libertà di pensiero costituzionalmente tutelata, debba essere esercitato sempre nel rispetto della veridicità dei fatti, della loro rilevanza sociale e, soprattutto, nel rispetto della correttezza espressiva della critica. ...

Articoli 13.09.2021

Riders, condotta antisindacale e ruolo del sindacato: il processo come strumento di rilancio dell'azione sindacale...

di Leggi dopo

Negli ultimi mesi, si è assistito ad un interessante ed inedito botta e risposta tra il Tribunale di Firenze, il Tribunale di Milano e il Tribunale di Bologna in ordine alla possibilità di includere o meno nell'ambito di applicazione dell'art. 28 St. lav. le collaborazioni organizzate dal committente (art. 2 d.lgs. n. 81 del 2015) e, in particolare, i riders (gli shoppers nel caso deciso dal...

Editoriali 23.07.2021

Gli effetti giuslavoristici della mancata vaccinazione

di GRATIS PER 10 GIORNI

Nel nostro ordinamento sembra prevalere la tutela della libertà individuale di scegliere se sottoporsi o meno al vaccino. È solo con riferimento a particolari categorie di lavoratori, identificate sulla base delle mansioni svolte, e dei relativi settori produttivi di riferimento, che il legislatore, bilanciando i molteplici interessi coinvolti da queste attività, ma soprattutto valorizzando il...

Approfondimenti 19.07.2021

Sulla asserita incompatibilità del repêchage con la riduzione del costo del personale

di Leggi dopo

Negli ultimi cinque anni la giurisprudenza di legittimità ha "riscritto" la fattispecie del licenziamento per giustificato motivo oggettivo, innanzitutto delineando il significato delle «ragioni inerenti all'attività produttiva, all'organizzazione del lavoro e al regolare funzionamento di essa» (art. 3, l. n. 604 del 1966).

Note 05.07.2021

Il “blocco” dei licenziamenti non si applica ai dirigenti: il mutato orientamento del Tribunale di Roma

di Leggi dopo

È nullo il licenziamento di un dirigente per violazione del divieto di licenziamento introdotto dall'art. 46  d.l. n. 18 del 2020 (d.l. “Cura Italia”) e confermato dai successi provvedimenti emergenziali, in quanto tale divieto deve ritenersi applicabile anche ai dirigenti....

Pagine