Società e concorrenza

Direttori di area:
Pres. Roberto Chieppa, Prof. Michele Perrino, Dott. Guido Romano, Prof. Massimo Rubino De Ritis


Comitato editoriale:
Dario Buzzelli, Emanuela Fusco

Note 10.12.2020

Atto di destinazione, interessi meritevoli e tutela dei creditori del disponente

di Leggi dopo

È da ritenersi inesistente l'ipoteca giudiziale iscritta in data successiva alla trascrizione, sugli stessi beni immobili del debitore, dell'atto di destinazione ex art. 2645-ter c.c. disposto a vantaggio dei creditori di una società di cui il disponente sia socio e liquidatore unico, in funzione dell'ammissione della società al concordato preventivo, successivamente omologato dal tribunale.

Approfondimenti 25.11.2020

Impresa edile e contraente debole

di Leggi dopo

L'A. si sofferma sui principali aspetti di disciplina del c.d. “TAIC” e delle modifiche apportate al testo normativo dal d.lgs. n. 14 del 2019 (codice della crisi di impresa e dell'insolvenza). A fronte della tutela riservata all'acquirente persona fisica di un immobile da costruire, si nota un appesantimento di adempimenti, con connessi costi, a carico dell'imprenditore edile. Risulta fondame...

Approfondimenti 23.11.2020

Il procedimento giudiziario ex art. 2409 c.c. nella recente giurisprudenza in tema di violazione degli obblighi...

di Leggi dopo

Alcuni provvedimenti giurisprudenziali offrono l'occasione per tornare ad occuparsi della centralità dell'istituto del controllo giudiziario anche nella gestione e risoluzione delle gravi irregolarità riscontrate nella violazione degli obblighi recentemente codificati al secondo comma dell'art. 2086 c.c.

Note 20.11.2020

La nomina del sindaco-revisore nelle società in amministrazione giudiziaria per la confisca

di Leggi dopo

Il sequestro finalizzato alla confisca, in quanto sequestro di partecipazioni sociali o di azienda (oltrechè di singoli beni mobili e immobili), non incidendo sull'organizzazione corporativistica della società, non azzera gli organi sociali, da che discende quale conseguente corollario che l'organo di controllo, qualora costituito (come nelle società di capitali) continui ad operare e, qualora...

Approfondimenti 17.11.2020

Farmacie private: l'incompatibilità del rapporto di lavoro, pubblico o privato, vale solo per i soci gestori

di Leggi dopo

L'art. 8, comma 1, lett. c), l. 8 novembre 1991, n. 362, nella parte in cui prevede che la partecipazione alle società titolari di farmacie private regolate dall'art. 7, comma 1, della medesima legge, è incompatibile con qualsiasi rapporto di lavoro pubblico e privato, deve essere interpretato, alla luce degli ordinari criteri ermeneutici di cui all'art. 12, comma 1, delle Preleggi, nel senso...

Note 29.09.2020

Sulla fallibilità della società scissa nella scissione totale

di Leggi dopo

La pronuncia in esame ripercorre i termini dell'annoso dibattito circa la natura giuridica della scissione, con i due contrapposti orientamenti, quello (sposato dai ricorrenti) che attribuisce alla scissione natura di modificazione del contratto sociale, con la conseguenza che la società che vi procede non possa dirsi estinta, proseguendo i relativi rapporti nelle società beneficiarie; e l...

Note 11.09.2020

Apporto d'opera in società di persone come conferimento di patrimonio e non di capitale

di Leggi dopo

Il decreto del giudice del registro delle imprese del Tribunale di Roma affronta, con ampia motivazione e per la prima volta in giurisprudenza, la questione della qualificazione del conferimento del socio d'opera nelle società di persone, ampiamente dibattuta in dottrina, giungendo alla (condivisibile) conclusione che si tratta di mero conferimento di patrimonio, come tale non imputabile a...

Editoriali 07.09.2020

Pericoli ed opportunità di un «nuovo diritto per l'economia». Riflessioni a margine di un intervento di Niccolò Abriani

di Leggi dopo

In uno stimolante intervento dal titolo «Serve un diritto dell'economia aperto all'innovazione» pubblicato in IlSole-24ore del 24 giugno Niccolò Abriani prende spunto da alcuni lodevoli esempi di imprese che durante la recente crisi sanitaria hanno modificato le loro linee produttive per rispondere alla richiesta di dispositivi medicali (gel, mascherine, ventilatori polmonari) per stigmatizzare...

Pagine