Crisi d'impresa

Direttori di area:
Prof.ssa Pasqualina Farina, Avv. Giuseppina Ivone, Prof. Daniele Vattermoli


Comitato editoriale:
Soraya Barati, Camilla Bolognini, Marco Conforto, Clarisa L. Ganigian

Approfondimenti 08.02.2021

La società di fatto: configurabilità e fallimento

di Leggi dopo

L'elaborato si offre di fornire una approfondita analisi della figura, sempre più diffusa, della società di fatto. Un fenomeno che, come affermato da attenta dottrina, affonda le sue origini ben oltre il suo primo riconoscimento giurisprudenziale ad opera della Cour de Paris del 1825....

Note 13.01.2021

L'omologazione degli accordi di ristrutturazione ex art. 182-bis l.fall.

di Leggi dopo

Il decorso del termine di 60 giorni concesso dal Tribunale ex art. 182-bis, comma 6, l. fall., per il deposito dell'accordo (o degli accordi) di ristrutturazione dei debiti e della relazione del professionista di cui all'art. 182-bis, comma 1, l. fall., non consuma il potere del debitore di depositare, anche successivamente, l'accordo di ristrutturazione dei debiti concluso con i propri...

Note 04.01.2021

Fallimento dell'appaltatore di opere pubbliche. Effetti sul credito dell'appaltatore e del subappaltatore

di Leggi dopo

Il meccanismo delineato dall'art. 118, comma 3, d.lgs. n. 163 del 2006, che consente alla stazione appaltante di sospendere i pagamenti in favore dell'appaltatore in attesa delle fatture di quelli effettuati da quest'ultimo al subappaltatore, deve ritenersi riferito alla sola ipotesi in cui il rapporto di appalto sia in corso con un'impresa in bonis. Tale meccanismo non può quindi essere...

Approfondimenti 01.12.2020

La sorte della revocatoria nei confronti del fallimento: nuova ratio legis (inascoltata) e una soluzione di sistema...

di Leggi dopo

Per avere una visione sistematica dell'istituto così tanto dibattuto, è necessario indagare le ragioni, anche storico-giurisprudenziali, che hanno portato alla possibilità di ammettere o meno le azioni revocatorie promosse nell'ambito di procedure concorsuali.

Editoriali 12.11.2020

Esecuzione, rinegoziazione degli accordi e modifiche del piano nel nuovo codice della crisi di impresa

di Leggi dopo

Il 10 gennaio scorso 2020 il Consiglio dei Ministri ha approvato, in esame definitivo, il decreto legislativo che, in attuazione della l. 19 ottobre 2017, n. 155, introduce il nuovo Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza.

Approfondimenti 06.11.2020

La disciplina europea in materia di contratti pendenti nella crisi d'impresa

di Leggi dopo

La direttiva europea 1023/2019 in materia di ristrutturazione delle imprese in crisi, che verrà recepita entro l’estate 2021, contiene significative novità circa il trattamento dei contratti pendenti. Allo scopo di preservare la continuità dei contratti, infatti, la direttiva impone varie limitazioni al contraente in bonis, fra cui la possibilità di avvalersi dell’eccezione di inadempimento....

Approfondimenti 23.10.2020

Le procedure di sovraindebitamento per i soci illimitatamente responsabili: un'analisi approfondita

di Leggi dopo

In questa sede saranno messe in luce le problematiche riguardanti l'ammissibilità di una procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento, quella dell'accordo o piano del consumatore, attivata dal socio illimitatamente responsabile. Si riporteranno le possibili soluzioni, non sottacendo le interferenze tra la procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento del socio...

Editoriali 13.10.2020

Conservazione dell'impresa o interesse dei creditori: l'art. 9 Decreto Liquidità tra prime applicazioni e legge di...

di Leggi dopo

Il capo II del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23, (Decreto Liquidità), relativo alle "Misure urgenti per garantire la continuità delle imprese colpite dall'emergenza CODIV-19", reca una regolamentazione di carattere speciale ed emergenziale, sia relativamente alle istanze di fallimento pendenti alla data del 9 marzo 2020 (di cui l'art. 10 del Decreto sancisce l'improcedibilità ex lege), sia...

Pagine