Arbitrato e processo civile

Direttori di area:
Prof. Andrea Carlevaris, Dott.ssa Rosaria Giordano, Prof. Andrea Panzarola


Comitato editoriale:
Marco Farina, Aniello Merone, Roberta Metafora

Approfondimenti 21.07.2020

Il sindacato di legittimità sull’uso delle fonti informative da parte del giudice di merito in tema di protezione...

di Leggi dopo

È opportuno riportare le principali disposizioni che prevedono il cosiddetto dovere di cooperazione (o integrazione) istruttoria del giudice adito dal richiedente asilo...

Approfondimenti 12.06.2020

Ctu in assenza dei difensori di parte. Se il diritto alla riservatezza prevale sul diritto alla difesa

di Leggi dopo

Con riguardo al tema della tutela di segreti industriali merita particolare attenzione l'ordinanza emessa lo scorso ottobre dal Giudice milanese e nella quale, per meglio garantire il diritto alla riservatezza delle parti coinvolte nel processo...

Approfondimenti 08.06.2020

La nullità del pignoramento nell'espropriazione tributaria alla ricerca del giudice naturale

di Leggi dopo

Le Sezioni Unite, con la pronuncia n. 7822 del 2020, sono tornate a pronunciarsi sul riparto di giurisdizione tra Tribunale e Commissione tributaria, quando è opposto l'atto di pignoramento. Il Supremo Consesso risolve il caso integrando la previsione dell'art. 2 d.lgs. n. 546 del 1992 con l'ulteriore principio per cui la giurisdizione sull'atto di pignoramento va stabilita considerando la...

Approfondimenti 28.05.2020

L'interazione tra fatto e norma nella dinamica del giudizio civile. Riflessioni in margine a diritto sostanziale e...

di Leggi dopo

L'idea, o meglio il desiderio, di rivolgere l'attenzione all'interazione tra fatto e processo, in particolare nella sua fase di avvio, nasce dalle molte novità che hanno percorso questo particolare aspetto del diritto in cui, vorrei dire, la vita incontra il processo e deve soggiacere a forme precostituite.

Approfondimenti 29.04.2020

L'impatto della Convenzione di Singapore sulla mediazione commerciale internazionale

di , , , Leggi dopo

Il processo, quale strumento tradizionalmente considerato come meccanismo funzionale alla risoluzione delle controversie, si presenta come un mezzo, attraverso cui le parti in lite cercano di risolvere il conflitto, che è costoso, che richiede tempo, che presenta delle forti implicazioni emotive e che può essere poco prevedibile nei suoi esiti. Questo spiega perché gli strumenti di risoluzione...

Approfondimenti 14.02.2020

L'onere di attivare il procedimento di mediazione nell'opposizione a decreto ingiuntivo: alle sezioni unite la...

di Leggi dopo

Nel procedimento monitorio un processo fondato sul contraddittorio, ossia il giudizio di cognizione ordinaria, consegue solo all'eventuale opposizione dell'ingiunto: pertanto, spetta a quest'ultimo - e sempre a condizione che sia domandata la concessione della provvisoria esecuzione del decreto ingiuntivo o la sospensione della stessa - l'esperimento nei termini del tentativo obbligatorio di...

Approfondimenti 31.01.2020

I limiti del sindacato della Cassazione sul giudizio di fatto

di Leggi dopo

Sotto il vigore del cod. del 1865, nessun sindacato sul giudizio di fatto era riconosciuto alla Corte di Cassazione, che poteva soltanto dichiarare la nullità della sentenza per mancanza della motivazione (art. 517 n. 2), giungendo per tale via a cassarla.

Approfondimenti 30.12.2019

Brevi considerazioni sul d.d.l. per la riforma del processo civile approvato dal Consiglio dei Ministri il 5 dicembre...

di , Leggi dopo

Lo scorso 5 dicembre il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro della giustizia Alfonso Bonafede, ha approvato un disegno di legge delega al Governo per l’efficienza del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie.

Pagine