Approfondimenti

Approfondimenti 19.05.2014

Interesse della società ed interesse del socio-persona nell’interpretazione della Suprema Corte

di Leggi dopo

Con la sentenza n. 27733 del 2013 la Suprema Corte si è soffermata sul problema dell’ammissibilità del risarcimento del danno, subito dal socio di una società di capitali, ad opera di un terzo. Più specificatamente, i ricorrenti, soci e fideiussori di una società di capitali, avevano ricevuto, a saldo di forniture effettuate dalla società stessa, alcuni assegni, tratti presso una banca e...

Approfondimenti 16.05.2014

Il mutuo dissenso

di Leggi dopo

Con il lemma «mutuo dissenso», in diritto privato, si è soliti indicare l’atto con il quale due parti, di comune accordo, decidono di sciogliere un contratto che avevano, tra loro, precedentemente concluso. I referenti normativi di questa figura vengono rinvenuti, principalmente, negli artt. 1321 e 1372 c.c. La prima norma, estende la nozione di contratto anche a quell’accordo con cui le parti...

Approfondimenti 14.05.2014

I confini dell’indebito soggettivo

di Leggi dopo

Prendendo spunto da un recente provvedimento del Tribunale di Milano, si pone il caso di un avvocato che aveva prestato la sua attività professionale a favore dell’amministratore di una società per azioni ed aveva ricevuto il pagamento della sua parcella dalla società stessa e non dal cliente. A pagamento avvenuto, la società, all’interno della quale erano nel frattempo cambiati gli “equilibri”...

Approfondimenti 30.04.2014

La funzione aziendale preposta alla gestione dei reclami nelle imprese di assicurazioni

di Leggi dopo

Il regolamento n. 24 del 19 maggio 2008 rappresenta un ulteriore tassello che l’Isvap (oggi Ivass) ha posto nella costruzione del puzzle della normativa secondaria volta a disegnare l’assetto organizzativo delle imprese di assicurazione, così proseguendo nell’attività volta a dare attuazione al Codice delle assicurazioni. Normativa secondaria a pieno titolo, trattandosi evidentemente di norme...

Approfondimenti 28.04.2014

Mercato globale, tutela del consumatore e scommesse sportive ‘dopate’

di Leggi dopo

In una recente sentenza la Corte di Cassazione ha ritenuto che «alla luce del sistema assiologico delineato dalla Costituzione e, più in generale, anche dal complesso delle fonti di diritto internazionale e comunitario», «non esiste più nel nostro ordinamento un disfavore nei confronti del gioco d’azzardo in quanto tale»; ha inoltre aggiunto la Suprema Corte che «deve constatarsi come l’area...

Approfondimenti 25.04.2014

Profili di disciplina dell’anticipazione bancaria

di Leggi dopo

Sotto il vigore del codice di commercio l’anticipazione bancaria veniva configurata come contratto atipico in concreto regolato dagli usi bancari e sovente ricondotta in schemi negoziali tipici come il mutuo contro pegno, la promessa di mutuo, l’apertura di credito garantita da cose mobili. Al riguardo attenta dottrina nel tentativo di sintetizzare le varie opinioni sul punto ha...

Approfondimenti 23.04.2014

Rilevanza e natura giuridica dell’atto di delega nella delegatio promittendi e solvendi.

di Leggi dopo

Priva sotto il vigore del codice del 1865 di un’autonoma di­sciplina che la distinguesse dalla novazione soggettiva, di cui costituiva una specie, la delegazione veniva disciplinata (art. 1267 c.c. del 1865) nell’ambito «Dei modi in cui si estinguevano le obbligazioni». Il codice del 1942 ha invece dato all'istituto una qual certa autonomia normativa sotto l'impulso di un acceso dibattito...

Approfondimenti 14.04.2014

Inoltro dell’ordine e della ricevuta dell’ordine nel commercio elettronico. Dottrina e prassi

di Leggi dopo

La disciplina sul commercio elettronico ha previsto che all’inoltro dell’ordine impartito per via telematica segua l’obbligo, per il prestatore, di accusare ricevuta di tale ordine. Non chiarisce però come tali atti debbano essere inquadrati all’interno degli schemi perfezionativi del contratto. Il presente contributo, muovendo dall’analisi delle posizioni dottrinali e ripercorrendo la prassi...

Pagine