Approfondimenti

Approfondimenti 07.10.2014

Autonomia privata, trust liquidatorio e tutela dei creditori

di Leggi dopo

Autonomia privata e garanzia patrimoniale dei creditori si muovono sempre più su di un terreno accidentato e dai confini mobili: quid iuris allora per il trust liquidatorio dell’intero patrimonio del debitore insolvente? Cass. civ. n. 10105 del 2014, la prima pronuncia di legittimità sulla questione, è al riguardo tranchant.

Approfondimenti 02.10.2014

La prova del danno non patrimoniale

di Leggi dopo

L’indagine sulla prova del danno non patrimoniale non può che prendere le mosse da una sua ricostruzione attraverso i principi enunciati dalle importanti pronunce che hanno contraddistinto l’evoluzione giurisprudenziale nell’ultimo decennio.

Approfondimenti 30.09.2014

L’autodichia delle Camere tra insindacabilità dei regolamenti parlamentari ex art. 134 Cost. e universalità della...

di Leggi dopo

È inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 12 del Regolamento del Senato della Repubblica del 17 febbraio 1971 e succ. mod., nella parte in cui attribuisce al Senato stesso il potere di giudicare in via esclusiva e definitiva dei ricorsi avverso gli atti ed i provvedimenti adottati nei confronti dei propri dipendenti, sollevata, in riferimento agli artt. 3, 24, 102,...

Approfondimenti 29.09.2014

Azioni a voto plurimo e maggiorazione del diritto di voto degli azionisti fedeli: nuovi scenari e inediti problemi...

di GRATIS PER 10 GIORNI

Tra le molte novità introdotte nel nostro ordinamento societario dal decreto legge 24 giugno 2014, n. 91 (c.d. “Decreto Competitività 2014”), così come convertito con modificazioni dalla legge 11 agosto 2014, n. 116, fanno indubbiamente spicco, per la loro rilevanza sistematica e le loro potenzialità applicative, i due istituti della maggiorazione del voto e delle azioni a voto plurimo.

Approfondimenti 25.09.2014

Sull’esercitabilità da parte del mandante senza rappresentanza delle azioni contrattuali scaturenti dal negozio...

di Leggi dopo

Il mandatario che agisce in proprio nome si obbliga direttamente nei confronti del terzo, come se l'affare fosse suo proprio. A quanto pare, l'agire in nome proprio compromette unicamente il mandatario, perfino se il terzo apprenda l'esistenza della macchinazione del mandante....

Approfondimenti 22.09.2014

Norme di interpretazione autentica in materia previdenziale e assistenziale: Corte costituzionale e Corte EDU a...

di Leggi dopo

Il contributo esamina le norme di interpretazione autentica in materia previdenziale e assistenziale alla luce dei recenti interventi della Corte costituzionale e della Corte europea dei diritti dell'uomo.

Approfondimenti 15.09.2014

Appunti sul preliminare del preliminare

di Leggi dopo

Con una recente ordinanza interlocutoria, del 12 marzo 2014, n. 5779, la seconda sezione civile della Corte di Cassazione ha chiesto al Primo presidente di valutare l’opportunità di sottoporre alle Sezioni Unite la questione da tempo dibattuta tanto in dottrina che in giurisprudenza e già affrontata anche dalla Suprema Corte delpreliminare di preliminaree cioè di quel contratto che ...

Approfondimenti 10.09.2014

Brevi note in tema di preliminare di preliminare (aspettando le Sezioni Unite della Corte di Cassazione)

di Leggi dopo

La controversa figura del preliminare del preliminare sarà sottoposta tra breve all’esame delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione che dovranno pronunciarsi su taluni profili specificati nell’ordinanza di rimessione. L’A., superando il dualismo preliminare/definitivo, ravvisa in tale figura una fattispecie a formazione progressiva in cui l’obbligo di stipulare il secondo preliminare è...

Pagine