Approfondimenti

Approfondimenti 04.06.2014

La tutela amministrativa contro le clausole vessatorie: i primi interventi dell’AGCM

di Leggi dopo

La Direttiva 93/13/CEE del 5 aprile 1993 concernente le clausole abusive nei contratti stipulati con i consumatori è stata attuata nel nostro ordinamento nel 1996 con la l. 6 febbraio 1996, n. 52, attraverso l’introduzione degli articoli da 1469-bis a 1469-sexies nel codice civile. Successivamente, nell’ambito di un’operazione di riordino di diverse discipline di derivazione comunitaria in tema...

Approfondimenti 31.05.2014

Art. 360, comma 1, n. 5, c.p.c., “doppia conforme” e “processo tributario”: la recente pronuncia delle Sezioni Unite

di Leggi dopo

Con la sentenza n. 8053 del 2014 le Sezioni Unite della Corte di cassazione risolvono due questioni particolarmente rilevanti relative all’impugnazione dinanzi alla S.C. delle sentenze delle Commissioni tributarie regionali: tali questioni sono state entrambe poste dall’art. 54 del d.l. 22 giugno 2012, n. 83 convertito con modificazioni dalla legge 7 agosto 2012, n. 134 il quale – pur se nella...

Approfondimenti 28.05.2014

Il conferimento degli incarichi professionali nel concordato in continuità aziendale

di Leggi dopo

Il tema del conferimento degli incarichi professionali e del pagamento del compenso pattuito con il professionista assume usualmente ampia rilevanza nei concordati sorretti da piani di cui all’articolo 186-bis l. fall., e ciò in quanto la presenza di una azienda in esercizio richiede di regola un maggior apporto di collaborazioni professionali nelle varie situazioni in cui ciò può rendersi...

Approfondimenti 27.05.2014

Patto commissorio autonomo: come salvare la validità del finanziamento e della garanzia

di Leggi dopo

L’orientamento che da oltre trent’anni guida la giurisprudenza in tema di patto commissorio autonomo comporta, in sede applicativa, la nullità non solo della clausola commissoria, ma anche della garanzia reale e del negozio di finanziamento, con conseguenze particolarmente gravi sulle negoziazioni. Il saggio si sofferma in particolare sulle proposte avanzate da dottrina e giurisprudenza in...

Approfondimenti 24.05.2014

L’affidamento condiviso della prole, dalla l. n. 54 del 2006 alle criticità del d.lgs. n. 154 del 2013

di Leggi dopo

Con l'introduzione del diritto del minore alla bigenitorialità, il legislatore ha consentito di tradurre nella pratica due concetti cardine in materia, quali il principio dell’effettività delle relazioni familiari e quello dell’indifferenza del rapporto verticale tra genitori e figli rispetto all’evolversi delle vicende di tipo orizzontale tra i genitori, già emergenti dall’art. 30, comma 1,...

Approfondimenti 23.05.2014

L’inefficacia del licenziamento disciplinare per violazione del requisito di motivazione e della procedura di cui all...

di Leggi dopo

Il legislatore ha previsto che il licenziamento disciplinare inefficace per violazione del requisito di motivazione e della procedura di cui all’art. 7 St. lav. dia luogo all’operatività della cosiddetta tutela indennitaria debole. Trarre dalla sintetica regola l’effettivo significato, nonché ricavarne le varie implicazioni, si rivela tutt’altro agevole, come dimostrano le posizioni assai...

Approfondimenti 21.05.2014

Il recepimento della Direttiva 2011/83/UE: prime riflessioni

di Leggi dopo

Lo scritto fornisce un quadro delle principali novità introdotte dal d.lgs. n. 21 del 2014 di recepimento della Direttiva 2011/83/UE e affronta due questioni: l’impatto della novella sulla legislazione nazionale vigente; le eventuali interferenze di tipo sostanziale tra la novella legislativa e la disciplina delle pratiche commerciali scorrette e tra i relativi strumenti di public enforcement.

Approfondimenti 20.05.2014

Le tutele del convenuto contumace involontario. Disciplina processuale comunitaria e diritto italiano a confronto

di Leggi dopo

Lo scritto illustra il contesto normativo cui confrontarsi qualora, in una lite transfrontaliera, il convenuto in giudizio non si costituisca, divenendo contumace, per un difetto relativo all’instaurazione del contraddittorio, ascrivibile a un vizio di notifica dell’atto introduttivo. Oggetto di analisi è il diritto processuale comunitario rapportato a quello italiano, dei quali si evidenziano...

Pagine