Famiglia e successioni

Direttori di area:
Prof. Luigi Balestra, Prof. Stefano Delle Monache, Prof. Luigi Nonne


Comitato editoriale:
Chiara Abatangelo, Enrico Al Mureden

Note 23.09.2020

Impugnazione del riconoscimento, interesse del minore e prova della filiazione

di Leggi dopo

Posto che, in materia di prova della filiazione, il giudice deve effettuare il bilanciamento dell'interesse alla verità della procreazione con l'interesse concreto del bambino alla conservazione dello stato di figlio, in tale valutazione occorre tener conto di almeno tre elementi: la durata del rapporto che si è instaurato tra il minore ed il genitore contestato, le modalità del concepimento e...

Note 13.08.2020

La non coercibilità del dovere di visita al minore da parte del genitore non collocatario

di Leggi dopo

In tema di rapporti con la prole, il diritto dovere di visita del figlio minore spettante al genitore non collocatario, non è suscettibile di coercizione neppure nelle forme indirette previste dall'art. 614-bis c.p.c., trattandosi di un "potere-funzione" che, non essendo sussumibile negli obblighi la cui violazione integra una grave inadempienza ex art. 709-ter c.p.c., è destinato a rimanere...

Note 30.07.2020

Il divieto di maternità surrogata: riconoscimento del rapporto con il genitore intenzionale e best interest of the child

di Leggi dopo

A un anno dalla sentenza n 12193 delle Sezioni Unite, la Prima sezione torna sul problema del riconoscimento del rapporto tra bambino nato da maternità surrogata e il genitore di intenzione, e si discosta dal principio di diritto espresso dalle Sezioni Unite in quella sedesollevando questione di legittimità costituzionale.

Note 02.07.2020

Al vaglio delle Sezioni Unite tre questioni sulla designazione degli eredi quali beneficiari di un'assicurazione...

di Leggi dopo

Con l’ordinanza in commento la Suprema Corte richiede alle Sezioni Unite di pronunciarsi sull’interpretazione della clausola di designazione generica degli “eredi legittimi” quali beneficiari di un’assicurazione sulla vita....

Note 11.03.2020

Ordine pubblico e delibazione delle sentenze ecclesiastiche di nullità matrimoniale

di Leggi dopo

La nullità di un matrimonio concordatario legittimamente dichiarata dal Tribunale ecclesiastico non può essere delibata dalla Corte d'Appello italiana se la convivenza coniugale si è protratta più di tre anni, a meno che i coniugi non presentino richiesta congiunta o vi sia, comunque, il consenso della parte convenuta.

Note 04.03.2020

“Revoca del riconoscimento”. Sull'azione di impugnazione dello status per difetto di veridicità

di Leggi dopo

È rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 263 c.c., nella parte in cui, diversamente dall'art. 9 l. n. 40 del 2004, non prevede che il padre che abbia effettuato il riconoscimento nella consapevolezza della sua non veridicità, non sia legittimato a promuovere la relativa azione.

Note 11.02.2020

Matrimonio a prima vista, matrimonio al buio e libertà del consenso

di Leggi dopo

Per la prima volta in Italia un Tribunale si pronuncia sulla validità del “matrimonio a prima vista”, matrimonio celebrato nell'ambito dell'omonima trasmissione televisiva. La validità del matrimonio è scrutinata dal giudice limitatamente al vizio del consenso denunciato dai nubendi, ossia il timore di risarcire i danni alla produzione in caso di abbandono del programma e di rifiuto di...

Note 10.12.2019

L'impianto intrauterino degli embrioni dopo il decesso del marito

di Leggi dopo

La vicenda in commento offre l'occasione di riflettere circa l'interpretazione e la portata dispositiva dell'art. 5 l. n. 40 del 2004. La norma richiede l'esistenza in vita di entrambi gli aspiranti genitori che abbiano fornito il consenso alla partecipazione al procedimento procreativo. Il dettato trascura altresì di specificare in quale fase tale requisito debba essere soddisfatto e se in...

Pagine