Note

Note 15.01.2014

Ripartizione delle spese tra nudo proprietario e usufruttuario e diritto di voto nell’assemblea condominiale

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. II - 4 luglio 2013, n. 16774  -  Qualora una unità immobiliare facente parte di un condominio sia oggetto di diritto di usufrutto, all'assemblea che intenda deliberare l'approvazione del preventivo di spesa per il rifacimento della facciata condominiale deve essere convocato il nudo proprietario, trattandosi di opere di manutenzione straordinaria (massima).

Note 13.01.2014

Giurisdizione sulla responsabilità degli amministratori di società in house

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. un. - 25 novembre 2013, n. 26283  -  La Corte dei conti ha giurisdizione sull'azione di responsabilità esercitata dalla Procura della Repubblica presso detta corte quando tale azione sia diretta a far valere la responsabilità degli organi sociali per danni da essi cagionati al patrimonio di una società in house, per tale dovendosi intendere quella costituita da uno o più enti...

Note 10.01.2014

La responsabilità professionale medica e i nuovi scenari prospettati dal “decreto Balduzzi”

di Leggi dopo

TRIBUNALE DI LATINA - sez. II - 26 ottobre 2013, sent.  -  In ipotesi di danni cagionati da un intervento medico non corretto, la responsabilità che sorge in capo all’operatore sanitario deve essere ricondotta entro lo schema della responsabilità c.d. da contatto, equiparata, quoad effectum, alla responsabilità contrattuale. La responsabilità in questione concorre, in deroga all’art. 1228 c.c.,...

Note 08.01.2014

Intervento nel processo esecutivo: pochi rischi se si ha “titolo”

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. un. - 7 gennaio 2014, n. 61  -  Le Sezioni Unite compongono il contrasto di giurisprudenza formatosi sulla questione dell’idoneità dell’intervento titolato nel processo esecutivo ad evitare il venir meno della procedura per sopravvenuta caducazione del titolo del creditore procedente nel senso della possibilità dei creditori titolati di dare impulso al procedimento esecutivo...

Note 08.01.2014

Pactum de non petendo: natura e rapporti con le obbligazioni cui esso accede

di Leggi dopo

TRIBUNALE DI LATINA – sez. II – 17 ottobre 2013  -  Il pactum de non petendo costituisce un negozio ad efficacia reale che determina l’incoercibilità e l’inesigibilità di un diritto di credito, ma ha pur sempre natura relativa, restando impregiudicato il diritto di azione del creditore nei confronti di un eventuale coobbligato, che non sia stato parte di detta pattuizione.

Note 08.01.2014

La transazione con il terzo subacquirente non ostacola l’azione revocatoria

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. I - 20 novembre 2013, n. 26041  -  Nel caso in cui colui che ha acquistato dal soggetto poi fallito abbia rivenduto il bene a terzi ed il curatore abbia raggiunto con questi un accordo transattivo risolutivamente condizionato al rigetto della domanda nei confronti dell’acquirente, l’azione revocatoria promossa nei confronti di quest’ultimo non diviene improcedibile per...

Note 07.01.2014

Discriminazione, disabilità e danno

di Leggi dopo

TRIBUNALE DI CATANZARO – sez. I – 15 gennaio 2013  -  L’azione a tutela delle persone con disabilità ha principalmente lo scopo di porre rimedio ad un’obiettiva situazione discriminatoria in cui l’intervento del giudice sia necessario a rimuovere non soltanto gli effetti pregiudizievoli di una condotta ma la condotta stessa, laddove il ravvedimento dell’agente o altri fenomeni non siano...

Note 05.01.2014

La rinunzia negoziale ai canoni di locazione in caso di modificazione soggettiva del contratto di locazione

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. III - 11 dicembre 2013, n. 27753  -  La natura negoziale della rinunzia, quale atto abdicativo, postula che il diritto di credito si estingue conformemente alla volontà remissoria e nei limiti da questa fissati, presupponendo, logicamente e temporalmente, la consapevolezza, nel creditore, dell'esistenza dell’altrui debito: pertanto, qualora si ravvisi una situazione di...

Pagine