Note

Note 15.02.2021

Sul “dinamismo” del danno da immissioni: risarcimento anche se nei limiti di legge

di Leggi dopo

La Corte di Cassazione, confermando il proprio orientamento riguardo a l'interpretazione del principio della normale tollerabilità di cui all'art. 844 c.c., individua i parametri fissati da norme speciali ambientali (espressione di esigenze di tutela pubblicistiche) quali potenziali criteri minimali per il giudizio di intollerabilità delle emissioni che li eccedono, ma non necessariamente...

Note 12.02.2021

Scissione societaria: il conflitto d'interessi degli amministratori e le fideiussioni a garanzia della beneficiaria

di Leggi dopo

La decisione degli amministratori di addivenire ad una scissione parziale dell'originaria società non è di per sé atto che viola il dovere di compiere atti conservativi del patrimonio sociale, atteso che i creditori sociali sono tutelati dalla previsione di una responsabilità solidale della scissa ex art. 2506-quater, comma 3, c.c. Tuttavia, nell'ipotesi in cui gli amministratori accompagnano...

Note 11.02.2021

Sull'intervento adesivo nel giudizio contabile

di Leggi dopo

La notificazione dell'atto di intervento adesivo del terzo nel processo contabile non è affetta da nullità qualora la stessa venga indirizzata alla parte personalmente – in luogo del procuratore costituito ex art. 170 c.p.c. – se risulta raggiunto lo scopo proprio della notificazione (che deve avere un sufficiente collegamento con la parte che, della stessa, sia destinataria) e se è stato...

Note 05.02.2021

Ancora su lavoratori fragili e smart working

di Leggi dopo

La valutazione di compatibilità ex art. 39 d.l. n. 18 del 2020, convertito con modificazioni dalla l. n. 27 del 2020, non può limitarsi ad accertare in astratto se la prestazione possa essere tecnicamente svolta da remoto accedendo al software aziendale, occorrendo verificare in concreto che la stessa possa risultare ugualmente funzionale se resa non in presenza.  

Note 29.01.2021

L'autonoma risarcibilità del danno morale e le sue ricadute sulle tabelle milanesi. Persiste ancora la loro ...

di Leggi dopo

In tema di danno non patrimoniale derivante da sinistro stradale deve affermarsi il principio dell'autonomia del danno morale rispetto al danno biologico, laddove il primo non è suscettibile di accertamento medico-legale e si sostanzia nella rappresentazione di uno stato d'animo di sofferenza interiore, che prescinde del tutto - pur potendole influenzare – dalle vicende dinamico-relazionali...

Note 28.01.2021

Sull'applicabilità dell'art. 1956 c.c. alle garanzie sprovviste del carattere dell'accessorietà

di Leggi dopo

La disposizione dettata dall'art 1956 c.c., in quanto diretta espressione del principio generale di buona fede nell'esecuzione dei contratti, è applicabile anche ad una garanzia non accessoria, che limiti la proponibilità da parte del garante delle eccezioni relative al rapporto garantito ma non anche delle eccezioni che trovano la propria fonte nel rapporto tra creditore e garante.

Note 27.01.2021

Sulla contestazione in giudizio dell'autenticità delle scritture provenienti da terzi

di Leggi dopo

Nel processo civile le scritture private provenienti da terzi estranei alla lite costituiscono meri indizi, liberamente valutabili dal giudice e contestabili dalle parti senza necessità di ricorrere alla disciplina prevista in tema di querela di falso o disconoscimento di scrittura privata autenticata. Ne consegue che, sorta controversia sull'autenticità di tali documenti, l'onere di provarne...

Note 21.01.2021

Sul risarcimento del danno non patrimoniale: la personalizzazione non sempre è duplicazione

di Leggi dopo

Nel caso di lesione della salute, costituisce duplicazione risarcitoria la congiunta attribuzione del danno biologico – inteso, secondo la stessa definizione legislativa, come danno che esplica incidenza sulla vita quotidiana del soggetto e sulle sue attività dinamico relazionali – e del danno c.d. esistenziale, appartenendo tali c.d. "categorie" o "voci" di danno alla stessa area protetta...

Pagine