Note

Note 25.03.2022

Il riconoscimento del figlio naturale dell’incapace compiuto dal legale rappresentante del beneficiario di...

di Leggi dopo

Tribunale Roma, Sez. IX

Il legale rappresentante dell’incapace può essere autorizzato dal Giudice Tutelare a compiere, nell’interesse dell’incapace stesso, il riconoscimento del figlio biologico davanti all’Ufficiale di stato civile ove, tenendo conto dei desideri da lui espressi prima della perdita di coscienza e da una ricostruzione di quanto rispondente al suo desiderio, alla sua personalità, alle sue aspettative...

Note 18.03.2022

Obblighi e responsabilità dei soggetti del trattamento: titolare e responsabile a confronto

di Leggi dopo

Cass. civ., Sez. I, 23 luglio 2021, n. 21234

In tema di protezione dei dati personali, affinché ricorra la figura del “responsabile del trattamento”, in caso di proposizione di un soggetto al trattamento dei dati su incarico del “titolare”, è necessario che l'effettivo trattamento dei dati da parte del preposto si svolga nell'osservanza delle istruzioni impartite dal “titolare”, con la conseguenza che, ove non vi sia tale osservanza, il ...

Note 14.03.2022

Assegno divorzile: effettività ed attualità del giudizio sulle capacità reddituali del beneficiario

di Leggi dopo

Cass. civ., sez. I

In materia di assegno divorzile, il giudizio sull'adeguatezza dei redditi degli ex coniugi deve essere improntato ai criteri dell’effettività e concretezza  e non su ipotesi i cui esiti vengano ricalcati su pregressi contesti individuali ed economici non più rispondenti a quello attuale di riferimento. Per l’assegno di mantenimento della prole e il mantenimento delle spese straordinarie, il...

Note 10.03.2022

Notifica alla parte e notifica al domicilio eletto nel processo tributario. Brevi note in attesa delle Sezioni Unite

di Leggi dopo

Cass., Sez. V.

Vanno rimessi gli atti al del procedimento al Primo Presidente perché valuti l'esigenza di investire le Sezioni unite di questa Corte, al fine di definire e precisare per imprescindibili ragioni di certezza del diritto - alla stregua degli ulteriori contributi di riflessione, tra loro discordanti, offerti dalla sezione semplice sul tema de qua - il quadro della disciplina della notifica dell...

Note 04.03.2022

L'operatività della clausola PFR in caso di decesso del cointestatario di buoni fruttiferi postali

di Leggi dopo

Cass. Civ., sez. I

In caso di decesso di uno degli intestatari di un buono fruttifero postale sul quale sia apposta la clausola “pari facoltà di rimborso”, ciascuno degli intestatari superstiti può chiedere il pagamento dell'intero, non essendo applicabile la disciplina prevista dall'art. 187, d.P.R. n. 256 del 1989 per i libretti di risparmio postali, che subordina il rimborso del saldo alla quietanza di tutti...

Note 02.03.2022

Il diritto di credito del professionista subordinato al finanziamento dell'opera: una rilettura critica del modello...

di Leggi dopo

Cass. Civ.

Il professionista che lamenti la lesione della situazione di attesa chiedendo ex art. 1359 c.c. la tutela del proprio credito, rectius il pagamento del compenso per l'attività di progettazione subordinato al finanziamento dell'opera, deve dimostrare l'esistenza, in ipotesi di mancato avveramento della condizione, di un interesse ad essa contrario in capo al centro d'imputazione della controparte.

Note 18.02.2022

Opposizione a decreto ingiuntivo locatizio con citazione anziché con ricorso: non si applica la «sanatoria» prevista...

di Leggi dopo

Cass. Civ., sez. un., 13 gennaio 2022 n. 927

L'errore nella scelta dell'atto introduttivo del giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo è diversamente disciplinato a seconda che il procedimento rientri o meno tra quelli cui si applica il D.Lgs. n. 150 del 2011, art. 4....

Note 11.02.2022

Alle Sezioni Unite la vexata quaestio della condanna alle spese dell’attore vittorioso in misura notevolmente ridotta

di Leggi dopo

Cass. Civ., sez. III, ord. 14 ottobre 2021, n. 28048

Con l’ordinanza di rimessione in commento, la Terza Sezione della Corte di cassazione ha affidato alle Sezioni Unite il compito di dirimere un annoso problema interpretativo, tuttora oggetto di notevoli contrasti in seno alla giurisprudenza di legittimità: può l’attore, che si è visto accogliere la domanda in misura notevolmente ridotta rispetto alla sua originale prospettazione, essere...

Pagine