Obbligazioni e contratti

Direttori di area:
Cons. Cosimo D'Arrigo, Prof. Raffaele Di Raimo, Prof. Marcello Maggiolo


Comitato editoriale:
Matteo Ceolin, Carlo Mignone, Elisabetta Posmon, Stefania Stanca

Note 06.08.2015

L’illegittimità degli atti amministrativi prodromici alla stipulazione: invalidità del contratto e giurisdizione

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. III - 20 maggio 2015, n. 10288 (sent.) - Sono nulli per violazione dell’art. 1418, comma 1, c.c. i contratti stipulati dagli enti locali che siano preceduti da una delibera a contrarre nulla ex artt. 284 e 288 RD n. 383 del 1934 perché non contenente l’indicazione delle spese e dei mezzi necessari per farvi fronte.  

Editoriali 10.07.2015

Tradizione e innovazione nella teoria generale del contratto

di Leggi dopo

Il contratto, più di ogni altro istituto del diritto civile (o del diritto privato, a seconda dell’angolo prospettico sotto il quale lo studioso si pone), è in continua evoluzione, non solo sotto il profilo socio-economico, e cioè della disciplina del mercato (che è fenomeno peculiare della moderna scienza giuridico-economica), ma anche sul terreno della produzione normativa e dell’elaborazione...

Note 06.07.2015

La rappresentanza apparente tra principi generali e risarcimento del danno in forma specifica

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. III - 27 gennaio 2015, n. 1451, rel. Vincenti - In materia di rappresentanza negoziale, il principio dell’apparenza iuris trova applicazione nella sua declinazione di apparenza colpevole: ricorrendo una situazione di fatto difforme da quella di diritto e la buona fede del terzo, il contratto risulta efficace nei confronti del dominus apparente quando egli abbia colposamente...

Articoli 04.06.2015

Interruzione della prescrizione e rapporto fideiussorio: la capacità estensiva dell’ «istanza» ex art. 1957, ultimo...

di Leggi dopo

In deroga al principio dell’inestensibilità ai condebitori degli effetti sfavorevoli, l’ultimo comma dell’art. 1957 c.c., ribadendo quanto affermato a livello generale dal primo comma dell’art. 1310 c.c., stabilisce che l’istanza proposta contro il debitore interrompe la prescrizione anche nei confronti del fideiussore. La tendenza a limitare l’effetto estensivo alla sola proposizione di un...

Note 19.05.2015

La garanzia per evizione e quella per oneri e diritti di godimento altrui: profili di distinzione oggettivi e soggettivi

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. II - 19 marzo 2015, n. 5561  -  Diversamente che nell’ipotesi in cui la cosa venduta sia gravata da oneri o diritti di godimento di terzi (art. 1489 c.c.), al fine di escludere l’esperibilità della garanzia per evizione non rileva in alcun modo la conoscenza o la conoscibilità che l’acquirente possa avere della causa di evizione.

Approfondimenti 08.05.2015

Le clausole di completezza tra forma e oggetto del contratto

di Leggi dopo

Il presente lavoro intende indagare una particolare categoria di clausole contrattuali – le clausole di completezza o entire agreement clauses – collocandole all’interno di una tendenza più generale che consiste nell’avvalersi di schemi contrattuali mutuati da altri ordinamenti giuridici. La tematica in esame è stata oggetto di scarna considerazione legislativa e si registrano al riguardo...

Approfondimenti 06.05.2015

La contrattazione elettronica dei servizi ai consumatori

di Leggi dopo

I progressi della tecnologia hanno influito notevolmente sulla contrattazione di beni e servizi, ma soprattutto su quella dei servizi, risultando la duttilità che contraddistingue i sistemi elettronici di contrattazione aderente alla contrattazione degli stessi. 

Note 22.04.2015

Promessa di vendita: la morte del promittente non vincola gli eredi

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. II - 17 giugno 2014, n. 13776  -  L’erede non è vincolato alla proposta (promessa) contrattuale fatta dal de cuius, salvo che ne sia stata espressamente prevista l’irrevocabilità ai sensi dell’art. 1329 c.c.

Pagine