Obbligazioni e contratti

Direttori di area:
Cons. Cosimo D'Arrigo, Prof. Raffaele Di Raimo, Prof. Marcello Maggiolo


Comitato editoriale:
Matteo Ceolin, Carlo Mignone, Elisabetta Posmon, Stefania Stanca

Note 16.09.2020

L'adempimento del terzo: favor rei per il debitore originario o ulteriore depauperamento della propria situazione...

di Leggi dopo

L'adempimento del terzo, previsto dall'art. 1180 c.c., descrive una modalità di adempimento dell'obbligazione soggettivamente diversa, attribuendo ad un soggetto esterno al rapporto obbligatorio la facoltà di adempiere in luogo del debitore originario. Tuttavia, la disposizione nulla dice in ordine alla fase costitutiva del vincolo o alla fase successiva all'adempimento del soggetto estraneo al...

Note 06.07.2020

Conoscenza vs esperienza del settore d'investimento: Know-how e Know-what nella valutazione di consapevolezza del...

di Leggi dopo

Gli artt. 41 e 39 Reg. Intermediari, nel testo vigente dal 2007, stabiliscono un chiaro obbligo dell'intermediario di richiedere “al cliente o potenziale cliente di fornire informazioni in merito alla sua conoscenza ed esperienza nel settore d'investimento rilevante per il tipo di strumento o di servizio proposto o chiesto”. Pacificamente la Banca ha omesso di adempiere a tale obbligo, che non...

Note 19.06.2020

Vizio del bene compravenduto e riparazioni eccessivamente onerose tra codice del consumo e codice civile

di Leggi dopo

La Cassazione ha riconosciuto il risarcimento del danno come rimedio applicabile alla vendita dei beni di consumo in caso di difetto di conformità. Il caso sottoposto all'attenzione delle Corte merita alcune osservazioni sul tema dell'eccessiva onerosità della riparazione del vizio. 

Note 30.03.2020

Cessione di azienda ed effetti dei contratti stipulati dal cedente

di Leggi dopo

Il cessionario non subentra (ai sensi dell'art. 2558 c.c.) nei contratti a prestazioni corrispettive stipulati dal cedente, là dove i relativi effetti siano già esauriti al trasferimento dell'azienda.

Note 06.02.2020

Clausola limitativa della garanzia assicurativa, violazione dell'art. 166 d.lgs. n. 209 del 2005, per omessa ...

di Leggi dopo

L'art. 166 d.lgs. n. 209 del 2005 pone, in materia assicurativa, l'obbligo generale di “leggibilità” delle clausole contrattuali, sicchè, in caso di clausola di limitazione della garanzia, non costituente altresì ipotesi di limitazione della responsabilità ex art. 1341, comma 2, c.c., ma inserita in condizioni generali di contratto, l'adempimento della previsione sottrae il predisponente dall...

Note 15.01.2020

Prestazione professionale sanitaria e prova dell'inadempimento dell'obbligazione: tornare ai “mezzi” senza dirlo?

di Leggi dopo

Ove sia dedotta la responsabilità contrattuale del sanitario per l'inadempimento della prestazione di diligenza professionale e la lesione del diritto alla salute, è onere del danneggiato provare, anche a mezzo di presunzioni, il nesso di causalità fra l'aggravamento della situazione patologica, o l'insorgenza di nuove patologie, e la condotta del sanitario, mentre è onere della parte debitrice...

Note 05.12.2019

Gli effetti dell'estinzione anticipata dei contratti di finanziamento non finalizzati

di Leggi dopo

In ambito di estinzione anticipata di un contratto di finanziamento da rimborsare mediante cessione del quinto dello stipendio o delegazione di pagamento, la qualificazione di una voce del costo del credito come up-front o come recurring, ai fini della sua rimborsabilità, deve risultare secondo criteri di chiarezza e comprensibilità dal testo negoziale. In caso di dubbio, deve optarsi per la...

Note 26.11.2019

Sulla rinuncia preventiva all' indennità di avviamento commerciale: il senso imperfetto della Cassazione per l'impresa

di Leggi dopo

In tema di locazione di immobile ad uso non abitativo, la clausola contenente la rinuncia preventiva, da parte del conduttore, all'indennità di avviamento è nulla, benchè pattuita a fronte della riduzione del canone, ai sensi dell'art. 79 l. n. 392 del 1978, salva la facoltà del medesimo conduttore di rinunciare alla detta indennità successivamente alla conclusione del contratto.

Pagine