Lavoro

Direttori di area:
Prof. Marco Marazza, Prof. Franco Scarpelli, Pres. Paolo Sordi


Comitato editoriale:
Gabriele Franza, Valerio Maio, Orsola Razzolini, Simone Varva, Micaela Vitaletti

Approfondimenti 05.07.2018

Il lavoro agile ai “confini della subordinazione”

di Leggi dopo

Il lavoro agile, lungi dall'essere una mera modalità di esecuzione della prestazione, si connota per gli ampi spazi concessi all'autonomia individuale nella regolazione di istituti centrali del rapporto di lavoro subordinato, ivi compresi i poteri datoriali, nonché per la sussistenza di interessi e profili causali non ricorrenti nella fattispecie di cui all'art. 2094 c.c., tanto da indurre una...

Approfondimenti 20.06.2018

Il “lavoro agile” nella l. n. 81 del 2017: prospettive d'indagine

di Leggi dopo

L'iter legislativo della regolamentazione dedicata al “lavoro agile” è iniziato con la presentazione alla Camera dei Deputati del d.d.l. 29 gennaio 2014, n. 2014, d'iniziativa del deputato Mosca, recante «Disposizioni per la promozione di forme flessibili e semplificate di telelavoro». I contenuti della disciplina vigente sul lavoro agile, dettata dall'artt. 18 ss. l. n. 22 maggio 2017, n. 81,...

Approfondimenti 14.06.2018

Il potere disciplinare nel lavoro (fr)agile

di Leggi dopo

Il contributo analizza le “novità” introdotte dalla recente legge sul lavoro agile in materia disciplinare; in particolare, l'art. 21, comma 2, l. n. 81 del 2017 prevede che il patto di lavoro agile individua le condotte “connesse” all'adempimento della prestazione che danno luogo all'applicazione di sanzioni disciplinari, con la conseguenza che occorre comprendere se ed in che termini la...

Approfondimenti 16.05.2018

I criteri di adeguamento della retribuzione pensionabile nel caso di trasferimento dei contributi versati ad enti...

di Leggi dopo

In sede di scrutinio della legittimità costituzionale della norma di interpretazione autentica, dedicata al trasferimento in Italia dei contributi versati ad enti previdenziali di Paesi esteri, il Giudice delle leggi ha rilevato che il criterio prescelto dalla norma per l'adeguamento delle pensioni è suscettibile di ledere il diritto dei lavoratori al bene della vita rappresentato dal credito...

Approfondimenti 27.03.2018

Gli effetti della digital e sharing economy sul rapporto di lavoro

di , Leggi dopo

I fattori che hanno profondamente mutato il mondo del lavoro nell'ultimo secolo sono da ricercare oltre che nella globalizzazione, nella tecnologia, nella demografia e nei cambiamenti climatici. 

Approfondimenti 28.02.2018

L'onere della prova in ordine alla insussistenza del fatto materiale contestato ai sensi dell'art. 3, comma 2, d.lgs....

di Leggi dopo

Nell'ambito del contratto a tutele crescenti, l'art. 3, comma 2, d.lgs. n. 23 del 2015 stabilisce che il giudice, nelle ipotesi di licenziamento per motivi disciplinari in cui sia “direttamente dimostrata in giudizio” l'insussistenza del fatto materiale contestato, condanna il datore di lavoro alla reintegrazione del lavoratore nel posto di lavoro ed al pagamento di un'indennità risarcitoria. L...

Approfondimenti 06.06.2017

Il licenziamento disciplinare per insussistenza del fatto contestato: orientamenti giurisprudenziali recenti

di Leggi dopo

A quasi due anni dall'entrata in vigore del d.lgs. 4 marzo 2015, n. 23, arrivano le prime pronunce giurisprudenziali di merito che dispongono la reintegrazione nell'ipotesi di “insussistenza del fatto materiale contestato”. Bisogna ricordare che, ad oggi, continua a sussistere, in materia di licenziamenti, una duplice disciplina. Ai lavoratori, se assunti prima del 7 marzo 2015, infatti, si...

Approfondimenti 21.04.2017

Il difficile raccordo tra la responsabilità civile del datore di lavoro in tema di sicurezza e l'autoresponsabilità o...

di Leggi dopo

L'articolo analizza come la persona del lavoratore sia divenuta una figura centrale nella gestione della salute e sicurezza negli ambienti di lavoro e di come esso, a seguito del cambiamento tecnologico e normativo, abbia sempre più assunto le vesti di soggetto attivo, a tratti anche propositivo, nella materia in parola. Tale trapasso storico, identificabile come una vera e propria ...

Pagine