Lavoro

Direttori di area:
Prof. Marco Marazza, Prof. Franco Scarpelli, Pres. Paolo Sordi


Comitato editoriale:
Stefano Bini, Gabriele Franza, Valerio Maio, Orsola Razzolini, Simone Varva, Micaela Vitaletti

Approfondimenti 05.07.2022

La nuova meccanica della sanzione della reintegrazione (l'art. 18, comma 4, legge n. 300 del 1970 dopo Cass. n. 11665...

di Leggi dopo

All'esito del nuovo indirizzo giurisprudenziale introdotto da Cass. n. 11665/2022, il saggio ricostruisce la meccanica della sanzione della reintegrazione (art. 18, comma 4, Statuto) in caso di licenziamento ingiustificato, intimato per infrazioni punite dai codici disciplinari in modo conservativo in virtù di previsioni di carattere generale soffermandosi, in particolare: a) sulle...

Approfondimenti 13.06.2022

L'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori restaurato

di GRATIS PER 10 GIORNI

Due sentenze della Corte costituzionale ed una della Corte di cassazione susseguitesi nell'arco di poco più di un anno hanno rivoluzionato il rapporto tra tutela reintegratoria e tutela indennitaria nell'art. 18 l. n. 300/1970 così come novellato dalla l. n. 92/2012 nei casi di licenziamento invalido per difetto di giusta causa e di giustificato motivo quale si era consolidato nella precedente...

Approfondimenti 11.05.2022

Il fattore disabilità nella giurisprudenza: principali tappe e prospettive future

di Leggi dopo

Emerge per la prima volta la necessità di tutelare il lavoratore disabile anche indirettamente attraverso la previsione di disposizioni normative in favore del soggetto su cui grava in modo prevalente l'onere di assistenza e cura.

Approfondimenti 19.07.2021

Sulla asserita incompatibilità del repêchage con la riduzione del costo del personale

di Leggi dopo

Negli ultimi cinque anni la giurisprudenza di legittimità ha "riscritto" la fattispecie del licenziamento per giustificato motivo oggettivo, innanzitutto delineando il significato delle «ragioni inerenti all'attività produttiva, all'organizzazione del lavoro e al regolare funzionamento di essa» (art. 3, l. n. 604 del 1966).

Approfondimenti 21.12.2020

Libertà apparente del rider vs. poteri datoriali della piattaforma: il Tribunale di Palermo riapre l'opzione...

di Leggi dopo

La sentenza del Tribunale di Palermo del 24 novembre 2020, n. 3570, è la prima decisione italiana che qualifica come rapporto di lavoro subordinato il rapporto intercorso tra una piattaforma digitale di consegna di beni a domicilio e un ciclofattorino, ponendosi così in discontinuità con i precedenti giurisprudenziali che avevano invece riconosciuto il carattere genuinamente autonomo del...

Approfondimenti 11.12.2020

Licenziamento economico, repechage e ragionevoli accomodamenti

di Leggi dopo

L'Autore, dopo avere ripercorso le teorie elaborate sul licenziamento cosiddetto economico, si sofferma sul repêchage, evidenziando l'impossibilità di ricondurlo alla disciplina dello ius variandi e ritenendo ad esso applicabile la nozione di “ragionevoli accomodamenti”.

Approfondimenti 26.11.2020

Il lavoro italiano all'estero e la questione della territorialità del contratto collettivo

di Leggi dopo

L'articolo esamina le diverse soluzioni offerte dalla giurisprudenza e dalla dottrina alla questione dell'applicabilità o no all'estero dei contratti collettivi nazionali italiani e offre la soluzione a tale questione da un lato negando valore decisivo all'art. 2069 c.c., all'applicazione dei criteri soggettivi dell'interpretaizone dei contratti (salvo che i sindacati non abbiano espresso...

Approfondimenti 27.07.2020

La mora del datore di lavoro e gli ultimi passi da compiere per l'armonizzazione del sistema

di Leggi dopo

Nel biennio 2018 – 2019, il tormentato tema della mora del datore di lavoro a seguito della mancata ottemperanza all'ordine giudiziale di ricostituzione del rapporto di lavoro è stato oggetto di due sentenze della Corte Costituzionale e di una pronuncia a Sezioni Unite della Corte di Cassazione.

Pagine