Crisi d'impresa

Direttori di area:
Prof.ssa Pasqualina Farina, Avv. Giuseppina Ivone, Prof. Daniele Vattermoli


Comitato editoriale:
Soraya Barati, Camilla Bolognini, Marco Conforto, Clarisa L. Ganigian

Approfondimenti 11.05.2015

Concordato preventivo della società di persone e responsabilità dei soci illimitatamente responsabili

di Leggi dopo

Le vicende dei patrimoni dei soci configurano uno tra i temi più delicati della disciplina del concordato preventivo di società di persone. Il quesito più problematico ruota intorno alla destinazione di tali patrimoni: segnatamente, se i beni dei soci illimitatamente responsabili siano attratti nel concorso provocato dal concordato della società. Sebbene ancora controverso e irrisolto, il tema...

Approfondimenti 07.05.2015

Le soluzioni compositive delle crisi, concordati e accordi, nell’esperienza italiana

di Leggi dopo

L’ordinamento italiano in materia di soluzione delle crisi patrimoniali – in particolare delle imprese – è sempre stato ricco di strumenti compositivi, cioè di meccanismi di sistemazione dei rapporti debitore-creditori su base, stricto sensu o lato sensu, pattizia, secondo una linea che affonda le sue radici in epoche remote. Infatti, già nelle discipline contenute negli statuti delle...

Approfondimenti 05.05.2015

Concordato con continuità: profili definitori ed ambito di applicazione

di Leggi dopo

Prima dell’entrata in vigore della l. n. 134 del 2012, che ha convertito il c.d. decreto sviluppo (d.l. n. 83 del 2012), avrebbe potuto considerarsi quale concordato con continuità aziendale (ovvero con continuità dell’attività d’impresa) quello in cui, di fatto, proseguisse l’attività d’impresa. Tale figura, invero, non era oggetto di un’autonoma disciplina differenziatrice rispetto alle altre...

Approfondimenti 13.04.2015

Crisi dei gruppi transfrontalieri e regolamento comunitario sulle procedure di insolvenza. Prassi, giurisprudenza e...

di Leggi dopo

Lo scritto affronta il fenomeno sempre più diffuso, a livello comunitario, della crisi e dell’insolvenza dei gruppi di società transfrontalieri, per essi intendendosi forme e strutture imprenditoriali condotte e sviluppate attraverso più società, dotate quindi di autonomia giuridica, con sedi (formali ed/od effettive) in due o più Stati.  

Approfondimenti 11.03.2015

Uno sguardo d’insieme sulle procedure concorsuali in rimedio del sovraindebitamento

di Leggi dopo

L’unico contributo che Cesare Vivante dedicò al fallimento del suo glorioso trattato non riguardò la disciplina dell’insolvenza commerciale ma il sovraindebitamento di quella figura sfuggente ed inclusiva del mondo del diritto privato che possiamo chiamare “consumatore”. Il problema è ricostruito nell’ambito del sistema della responsabilità patrimoniale. Conta il rapporto in cui stanno...

Approfondimenti 23.02.2015

Al vaglio della Consulta la disciplina della transazione fiscale del credito IVA

di Leggi dopo

Con la sentenza n. 225 del 15 luglio 2014 la Consulta ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale degli artt. 160 e 182-ter del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267 impugnati, in riferimento agli artt. 3 e 97 Cost., nella parte in cui prevedono che la proposta di concordato contenente una transazione fiscale, con riguardo all'imposta sul valore aggiunto, possa «prevedere...

Approfondimenti 07.01.2015

Finanza esterna nel concordato preventivo

di Leggi dopo

L’Autore esamina i profili definitori della c.d. finanza esterna, soffermandosi, con maggiore attenzione, sui rapporti tra l’istituto in esame e i principi regolatori della responsabilità patrimoniale e dell’ordine delle cause legittime di prelazione, non negando attenzione ai profili di compatibilità tra la finanza esterna e l’istituito di nuovo conio previsto dall’art. 186-bis l. fall. 

Approfondimenti 29.12.2014

Concordato preventivo “con riserva” e autotutela del credito

di Leggi dopo

La tutela del credito nelle negoziazioni sulla crisi di impresa costituisce l’essenziale nodo problematico dell’intero diritto negoziale (o non fallimentare) della crisi d’impresa. La negoziazione del debito in caso di insolvenza dell’imprenditore si è sempre svolta, fin dalle origini medievali dell’istituto fallimentare, tra questi e i suoi creditori. L’interesse preso di mira e tutelato già...

Pagine