Editoriali

Editoriali 19.06.2014

Sugli effetti della rettificazione dell’attribuzione di sesso sul matrimonio preesistente

di Leggi dopo

La sentenza della Corte costituzionale in tema di legittimità della normativa che “impone” il divorzio in caso di rettificazione dell’attribuzione di sesso, se da un lato coglie e valorizza la pregressa dimensione giuridica del rapporto matrimoniale tra due soggetti uno dei quali, successivamente alla celebrazione del matrimonio, sia andato incontro a una modificazione dei caratteri sessuali,...

Editoriali 13.06.2014

Sulla inammissibilità del ricorso per cassazione avverso la ordinanza di inammissibilità ex art. 348-bis c.p.c.: le...

di Leggi dopo

Nel giro di poche settimane, la Corte di cassazione ha avuto la possibilità di occuparsi di uno dei problemi più importanti posti dal c.d. filtro in appello, un problema che la tocca direttamente. Come noto, il legislatore ha assegnato al giudice di secondo grado il potere di dichiarare, con ordinanza succintamente motivata e sentite le parti, l’inammissibilità dell’appello che non abbia una ...

Editoriali 09.06.2014

Sulla disciplina delle garanzie convenzionali nella vendita di pacchetti azionari, con l’auspicio che si affermi un...

di Leggi dopo

La vendita di pacchetti azionari, soprattutto nei casi in cui coinvolge partecipazioni totalitarie o comunque rilevanti, è un’operazione economica che si colora di un significato ulteriore rispetto a quello direttamente ricollegabile all’acquisto di titoli azionari o dematerializzati, finalizzato all’esercizio dei diritti e delle facoltà che integrano, nel loro complesso, lo status socii. Il...

Editoriali 03.06.2014

Contratti di ristrutturazione, concordati e l’insoddisfazione del mercato

di Leggi dopo

In questi anni scanditi dal tormentone sul c.d. ‘abuso del diritto’ nei concordati preventivi assistiamo a una progressiva chiusura dei tribunali nel giudizio di ammissibilità delle domande di concordato. Domande disapprovate perché ritenute dilatorie o fondate su piani non realistici o perché giudicate non sufficientemente satisfattive delle ragioni creditorie (in considerazione dei tempi di...

Editoriali 22.05.2014

Il convitato di pietra nella recente sentenza Google della CGUE del 13 maggio 2014: il diritto all’identità personale

di Leggi dopo

La recente sentenza della Corte di Giustizia europea del 13 maggio 2014 è destinata a divenire un leading case. Si tratta di una decisione che investe trasversalmente molteplici tematiche: diritto alla protezione dei dati personali e diritto all’identità personale,  responsabilità del motore di ricerca, e soprattutto limiti e contenuto del c.d. “diritto all’oblio”.

Editoriali 28.04.2014

Su un nuovo approccio al fallimento delle imprese e all’insolvenza

di Leggi dopo

Così si intitola la raccomandazione della Commissione europea del 12 marzo 2014 (2014/135/UE). Nella finalità, coltivata anche in interventi precedenti, di procedere alla armonizzazione delle legislazioni nazionali in materia di insolvenza, si auspicano i caratteri di un futuro diritto europeo della crisi d’impresa, da replicare con varianti di portata secondaria nei diritti interni.

Editoriali 25.03.2014

La causa: da epicentro dell’autonomia privata a caro estinto e ritorno

di Leggi dopo

È estinta la causa del contratto – quale requisito strutturale, s’intende – rimpiazzata nel ruolo suo proprio dai procedimenti formativi? O è, al contrario, il consenso dinamico a poter essere attratto nello schema causale? Sono numerose, più o meno argomentate, le risposte della letteratura, affermative al primo quesito. Una recente serie di decisioni induce la prospettazione inversa. 

Editoriali 20.03.2014

Il problema del danno da morte: il danno non patrimoniale torna alle Sezioni Unite

di Leggi dopo

Si approssima un nuovo intervento delle Sezioni Unite in materia di danno non patrimoniale, questa volta calibrato sul problema del cosiddetto danno da morte, ma tale da consentire una rinnovata riflessione sulla categoria del danno non patrimoniale nel suo complesso e, più a monte ancora, sulla funzione stessa del rimedio risarcitorio quando vengano in considerazione perdite non immediatamente...

Pagine