Danno e responsabilità

Direttori di area:
Prof. Fulvio Gigliotti, Prof.ssa Emanuela Navarretta, Prof. Claudio Scognamiglio, Cons. Giacomo Travaglino


Comitato editoriale:
Elena Bargelli , Lucia Bozzi, Valentina Calderai, Giulia Donadio, Chiara Favilli, Umberto Izzo

Note 18.02.2021

Il fattore “tempo” nella liquidazione del danno: la relatività del debito di valore

di Leggi dopo

 Il danno sofferto dal promittente venditore per la mancata alienazione di un immobile, ascrivibile ad un terzo, è pari alla differenza tra il valore commerciale del bene al momento della liquidazione ed il prezzo offerto dal promissario acquirente rivalutato, parimenti, al momento della liquidazione; è onere del responsabile, convenuto in giudizio, eccepire l'eventuale ragionevole...

Note 15.02.2021

Sul “dinamismo” del danno da immissioni: risarcimento anche se nei limiti di legge

di Leggi dopo

La Corte di Cassazione, confermando il proprio orientamento riguardo a l'interpretazione del principio della normale tollerabilità di cui all'art. 844 c.c., individua i parametri fissati da norme speciali ambientali (espressione di esigenze di tutela pubblicistiche) quali potenziali criteri minimali per il giudizio di intollerabilità delle emissioni che li eccedono, ma non necessariamente...

Note 29.01.2021

L'autonoma risarcibilità del danno morale e le sue ricadute sulle tabelle milanesi. Persiste ancora la loro ...

di Leggi dopo

In tema di danno non patrimoniale derivante da sinistro stradale deve affermarsi il principio dell'autonomia del danno morale rispetto al danno biologico, laddove il primo non è suscettibile di accertamento medico-legale e si sostanzia nella rappresentazione di uno stato d'animo di sofferenza interiore, che prescinde del tutto - pur potendole influenzare – dalle vicende dinamico-relazionali...

Note 21.01.2021

Sul risarcimento del danno non patrimoniale: la personalizzazione non sempre è duplicazione

di Leggi dopo

Nel caso di lesione della salute, costituisce duplicazione risarcitoria la congiunta attribuzione del danno biologico – inteso, secondo la stessa definizione legislativa, come danno che esplica incidenza sulla vita quotidiana del soggetto e sulle sue attività dinamico relazionali – e del danno c.d. esistenziale, appartenendo tali c.d. "categorie" o "voci" di danno alla stessa area protetta...

Note 07.10.2020

Assicurazione della responsabilità civile ed eccezione di prescrizione sollevata dal terzo: sì all’ultrattività anche...

di Leggi dopo

L’assicuratore della responsabilità civile (non obbligatoria) dell’autore di un fatto illecito, quando sia chiamato in causa dall’assicurato, è legittimato a sollevare l’eccezione di prescrizione del diritto vantato dal terzo danneggiato nei confronti dell’assicurato. Tale eccezione, se fondata, ha effetto estintivo del credito vantato dal terzo nei confronti dell’assicurato, quand’anche quest...

Note 21.08.2020

Riflessioni in tema di responsabilità per danni da cosa in custodia e caso fortuito

di Leggi dopo

La responsabilità per danni da cose in custodia (ex art. 2051 c.c.) costituisce un’ipotesi di responsabilità oggettiva, in cui è onere della parte danneggiata provare il nesso causale tra la cosa in custodia e l’evento dannoso, mentre spetta al custode, se vuole andare esente da responsabilità, dimostrare la sussistenza del caso fortuito.

Note 01.07.2020

Esiste la responsabilità per l'incompleta compilazione della cartella clinica?

di Leggi dopo

La mancata tracciabilità della sacca di sangue trasfusa costituisce una incompletezza della cartella clinica, che rileva nella responsabilità contrattuale con riguardo alla prova presuntiva.  

Note 12.05.2020

Rapporti patrimoniali fra conviventi

di Leggi dopo

L'accertamento in fatto che la dazione di denaro era rivolta al solo scopo di realizzare la casa familiare, destinata, nelle previsioni di uno dei conviventi, a divenire comune, giustifica, ai sensi dell'art. 2033 c.c., il rimborso delle somme versate a titolo di concorso nelle spese di costruzione del manufatto rimasto in proprietà esclusiva dell'altro convivente, spettando semmai a quest...

Pagine