Danno e responsabilità

Direttori di area:
Prof. Fulvio Gigliotti, Prof.ssa Emanuela Navarretta, Prof. Claudio Scognamiglio, Cons. Giacomo Travaglino


Comitato editoriale:
Elena Bargelli , Lucia Bozzi, Valentina Calderai, Giulia Donadio, Chiara Favilli, Umberto Izzo

Articoli 29.03.2021

La responsabilità oggettiva nell'attività sportiva intrinsecamente rischiosa: il caso del rafting

di Leggi dopo

La norma relativa alla responsabilità per l'esercizio di attività pericolose ha rappresentato una novità del codice civile del 1942. Come è noto, l'art. 2050 c.c., dispone che «Chiunque cagiona danno ad altri nello svolgimento di un'attività pericolosa, per sua natura o per la natura dei mezzi adoperati, è tenuto al risarcimento, se non prova di avere adottato tutte le misure idonee a evitare...

Articoli 19.05.2020

La responsabilità sanitaria e i possibili contenziosi da Covid

di GRATIS PER 10 GIORNI

Credo importante premettere una breve rassegna delle precedenti stagioni attraversate dalla responsabilità sanitaria prima di passare all'analisi dell'impatto del COVID 19 su questo settore della r.c. e in particolare delle norme attualmente in discussione governativa, volte ad approntare agli esercenti la professione sanitaria limitazioni di responsabilità per le eventuali colpe commesse dagli...

Articoli 11.12.2018

La responsabilità civile dei magistrati

di Leggi dopo

Nonostante siano passati tre anni dall'entrata in vigore della l. n. 18 del 2015, il tema della responsabilità civile dei magistrati non cessa di sollevare quesiti interpretativi. Esso identifica uno degli argomenti più complessi del diritto civile, tanto sotto il profilo tecnico-giuridico, quanto in ragione della sua importanza istituzionale e sociale. Un testo normativo che intenda regolare...

Articoli 12.11.2018

Habent sua sidera lites. Ma l'avvocato ha l'obbligo di dissuadere il cliente quando l'esito della causa è...

di Leggi dopo

Habent sua sidera lites. Ma l'avvocato ha l'obbligo di dissuadere il cliente quando l'esito della causa è probabilmente infausto.

Articoli 05.10.2018

Atto medico e responsabilità erariale

di Leggi dopo

Gli elementi costitutivi della fattispecie dell'illecito aquiliano sono ai sensi dell'art. 2043 c.c.: elemento oggettivo (fatto), elemento soggettivo (dolo o colpa), nesso di causalità, antigiuridicità e danno. Rispetto allo schema civilistico, la fattispecie della responsabilità erariale si caratterizza, sul piano strutturale, per la presenza di un sub-elemento: che integra l'elemento...

Articoli 19.02.2018

L'efficacia nell'ordinamento interno delle sentenze straniere comminatorie di danni punitivi

di Leggi dopo

Il tema della delibabilità delle sentenze straniere comminatorie di danni punitivi riveste un rilievo centrale nell'evoluzione della giurisprudenza di legittimità, in quanto l'orientamento dominante della Suprema Corte ha sinora sostenuto la tesi circa la contrarietà all'ordine pubblico di pronunce siffatte. Tale conclusione veniva sostenuta sulla base di un giudizio di incompatibilità di una...

Articoli 04.12.2017

Compensatio lucri cum damno. Verso una nuova funzione della responsabilità civile?

di Leggi dopo

L'istituto della compensatio lucri cum damno viene tradizionalmente definito come un principio non codificato del diritto civile italiano, per il quale “la determinazione del danno risarcibile deve tenere conto degli effetti vantaggiosi per il danneggiato che hanno causa diretta nel fatto dannoso”. La Suprema Corte di Cassazione è recentemente tornata sul tema del suo ambito applicativo,...

Articoli 19.04.2017

Nascita indesiderata e conseguenze risarcitorie

di Leggi dopo

Il danno da nascita indesiderata ricorre quando la gestante viene privata della possibilità d'interrompere la gravidanza per via dell'omessa diagnosi di malformazioni congenite del feto. La responsabilità per lesione del diritto all'interruzione della gravidanza a causa dell'omessa diagnosi di malformazione del nascituro si colloca nel quadro generale della responsabilità medica, la cui...

Pagine