Note 11.06.2021

La legittimazione ad agire nella cessione del credito a scopo di garanzia

di Leggi dopo

In ipotesi di cessione del credito effettuata non in funzione solutoria, ex art. 1198 cod. civ., ma esclusivamente a scopo di garanzia di una diversa obbligazione dello stesso cedente, il cessionario è legittimato ad agire sia nei confronti del debitore ceduto che nei confronti dell'originario debitore cedente senza essere gravato, in quest'ultimo caso, dall'onere di provare l'infruttuosa...

Editoriali 10.06.2021

Essere giudici

di GRATIS PER 10 GIORNI

Viviamo nel tempo sfrenato del sentenziare, ed è in primo luogo l’ora del sospetto. Sopra tutti grava il tribunale, che ci giudica incessantemente e di cui spesso e volentieri facciamo parte. Moltissime persone sospettano di molti su molte cose; a volte sembra quasi che non ci sia nulla che riesca a sottrarsi alla diffidenza. Tutto ciò non si verifica soltanto nei discorsi casalinghi; purtroppo...

Approfondimenti 09.06.2021

L'ascolto del minore nel processo civile: evoluzione dell'istituto ed ambiti di applicazione

di Leggi dopo

I giudizi familiari e minorili hanno ad oggetto diritti, spesso personalissimi e libertà fondamentali di cui sono titolari il minore ed i genitori, che si pongono in un continuo «conflitto» tra pretese contrapposte; conflitto che si acuisce poichè, solitamente, il figlio è rappresentato, nel processo, dai propri genitori, i quali esercitano la responsabilità genitoriale, imponendo la necessità...

Editoriali 08.06.2021

Crisi e risanamento dei gruppi di imprese nell'ottica preventiva

di Leggi dopo

La regolazione della crisi e dell'insolvenza dei gruppi di imprese costituisce una delle principali novità del Codice della Crisi d'Impresa e dell'Insolvenza (CCII), funzionale al ricorso a strumenti di regolazione negoziale (piani attestati, accordi di ristrutturazione del debito) e all'accesso a procedure di concordato preventivo (liquidatorio e con continuità aziendale) e di liquidazione...

Note 07.06.2021

Il danno da nascita indesiderata e la non imprescindibile certezza della malformazione del feto

di Leggi dopo

L'accertamento di processi patologici che possono provocare, con apprezzabile grado di probabilità, rilevanti anomalie o malformazioni del nascituro consente il ricorso all'interruzione volontaria della gravidanza, ai sensi della l. n. 194 del 1978, art. 6, lett. b), laddove determini nella gestante – che sia stata compiutamente informata dei rischi – un grave pericolo per la sua salute fisica...

Note 04.06.2021

Sulla sospensione dei provvedimenti di rilascio degli immobili

di Leggi dopo

Solleva la questione di legittimità costituzionale dell'art.103, comma 6, d.l. 17 marzo 2020 n.18, come convertito con l. n.27 del 2020 e dell'art.17-bisd.l. 19 maggio 2020, n.34, convertito con l. n.77 del 2020 con cui fu disposta la “sospensione” dell'esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili; nonché dell'art.13, comma 13, d.l. 31 dicembre 2020, n.183, come convertito con l. 26...

Note 03.06.2021

Revoca dell'assegno divorzile: la composita natura dell'istituto e la rilevanza del principio di auto-responsabilità...

di Leggi dopo

In tema di assegno divorzile e della relativa revoca per sopravvenienza di giustificati motivi, facendo propri i principi accolti dalle Sezioni Unite del 2018, la Cassazione ha sancito che l'ex coniuge che non si trovi in età avanzata e non si adoperi attivamente per la ricerca di attività lavorativa, pur essendone astrattamente idoneo, nonché conviva more uxorio con altra persona, perde il...

Note 01.06.2021

Riflessioni in tema di responsabilità extrapatrimoniale per il decesso o la lesione di animali d'affezione

di Leggi dopo

Il decesso dell'animale d'affezione dovuto alla negligenza o all'imperizia del veterinario è fonte di responsabilità extrapatrimoniale ai sensi dell'art. 2059 c.c.; sui padroni grava l'onere di provare il pregiudizio non patrimoniale subito per ottenere il risarcimento, non potendosi configurare un danno in re ipsa.

Pagine