Approfondimenti

Arbitrato e processo civile 20.07.2018

Un esame della giurisprudenza di legittimità in tema di giudicato

Visualizzazione ZEN

https://dejure.it/document?id=3948143_20114130_1_PCX_____19401028000000000001443A0395S00
https://dejure.it/document?id=3948141_20112112_1_CPX_____19301019000000000001398A0324S00
https://dejure.it/document?id=166331_831195_1_CCX_____19420316000000000000262A2909S00

Sommario:

  1. 1. Profili generali.
  2. 2. I presupposti di operatività del giudicato in un giudizio diverso. I limiti oggettivi del giudicato
  3. 3. Effetti del giudicato: rilevanza preclusiva e rilevanza vincolante. Gli effetti diretti del giudicato.
  4. 4. Limiti soggettivi del giudicato
 

Lo scopo del presente lavoro è quello di indagare quelli che sono gli aspetti problematici della figura del giudicato sostanziale con particolare riguardo alle fattispecie del giudicato implicito e degli effetti del giudicato nei confronti dei terzi. Su tali tematiche invero la Suprema Corte è intervenuta a più riprese con pronunzie non sempre cristalline e non sempre caratterizzate da coerenza sistematica. La finalità qui perseguita è quella di riassumere ordinatamente gli orientamenti di legittimità, vagliandoli criticamente e riconducendoli, per quanto possibile, ad unità, mediante l'individuazione del comune fil rouge.