Diritti reali e condominio

Direttori di area:
Prof. Fabio Addis, Cons. Mauro Criscuolo, Prof. Vincenzo Cuffaro, Prof. Francesco Macario, Prof. Mariano Robles


Comitato editoriale:
Guglielmo Bevivino, Andrea Bucelli, Nicola Rumine

Note 14.09.2022

Brevi note intorno alla successione e all'accessione nel possesso del diritto di uso del cortile condominiale

di Leggi dopo

Cass., sez. II,

Il divieto di cessione del diritto reale di uso su una porzione di cortile condominiale attribuito ad uno dei condomini non esclude che il successore a titolo particolare nella proprietà individuale dell'unità immobiliare possa accedere nel possesso del proprio dante causa ai sensi dell'art. 1146, comma 2, c.c., anche in difetto di espressa menzione del diritto di uso relativo alla porzione di...

Note 01.09.2022

Decreto di esproprio e circolazione del possesso in mancanza di occupazione del bene

di Leggi dopo

Cass. civ., Sez. II,

Va rimessa alle Sezioni Unite la questione, oggetto di contrasto all'interno delle Sezioni, se la notifica del decreto di esproprio o comunque la sua conoscenza da parte del privato espropriato, cui non sia seguito alcun atto di esercizio della proprietà, valga a “trasferire” il possesso in capo alla pubblica amministrazione.

Note 05.08.2022

Espropri illegittimi: l'utilizzo per fini di edilizia residenziale pubblica non osta alla retrocessione del bene

di Leggi dopo

Cass. civ., sez. I, ord.

La Prima Sezione Civile, in tema di occupazione di terreno per finalità di edilizia residenziale pubblica, sovvenzionata e convenzionata, ha affermato che l'art. 3 l. n. 458/1988 (ancora applicabile, ratione temporis, alle fattispecie anteriori all'entrata in vigore del d.P.R. n. 327/2001), nella parte in cui prevede solo il risarcimento del danno, e non la retrocessione del fondo, in caso di...

Note 18.05.2022

L'indennità di sopraelevazione ex art. 1127 c.c. è incompatibile con il supercondominio

di Leggi dopo

Cass. Civ., sez. II

L'art. 1127 c.c. costituisce norma speciale che presuppone l'esistenza di un edificio, per tale intendendosi la costruzione realizzata almeno in parte fuori terra e che si sviluppa in senso verticale rispetto al piano di campagna, sulla quale venga eseguita, a cura del proprietario dell'ultimo piano o del lastrico solare di copertura, una sopraelevazione. La disposizione non è pertanto...

Note 22.04.2022

Sospensione dell'esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili e incidenza della pandemia sulle condizioni...

di Leggi dopo

C. cost.,

Con una recente sentenza, la Corte costituzionale si è pronunciata sulla proroga del blocco degli sfratti (per morosità) prevista, da ultimo, dal d.l. n. 183/2020 (cd. milleproroghe) e dal d.l. n. 41/2021 (cd. decreto sostegni).

Note 09.02.2022

L'animale di compagnia è un essere senziente e i provvedimenti relativi al suo collocamento e affidamento vanno...

di GRATIS PER 10 GIORNI

Juzgado de Primera Instancia nº 11 de Oviedo, 20 gennaio 2022

Nelle controversie aventi ad oggetto il collocamento di un animale di compagnia, deve essere attribuita valenza prioritaria al suo benessere, in quanto essere senziente, e ciò a prescindere dal titolo di proprietà formale: in particolare, in presenza di un protratto e pregresso rapporto di convivenza con una persona (anche se solo possessore) vanno evitati provvedimenti che possono provocare un...

Note 24.08.2021

Espropriazioni sulla «prima casa» e illegittimità costituzionale della (seconda) proroga della sospensione da Covid-19

di Leggi dopo

La proroga della sospensione delle espropriazioni immobiliari sull'abitazione principale del debitore esecutato di cui all'art. 54-ter  d.l. n. 18 del 2020, conv., con modificazioni, dalla l. n. 27 del 2020, fino al 30 giugno 2021, disposta dall'art. 13, comma 14, d.l.n. 183 del 2020, conv., con modificazioni, dalla l. n. 21 del 2021, è costituzionalmente illegittima per violazione degli artt....

Note 12.03.2021

Gli effetti della nullità della costituzione di un diritto di uso esclusivo su parti comuni dell'edificio condominiale

di Leggi dopo

La pattuizione avente ad oggetto l'attribuzione del cd “diritto reale di uso esclusivo” su una porzione di cortile condominiale, costituente, come tale, parte comune dell'edificio, mirando alla creazione di una figura atipica di diritto reale limitato, idoneo ad incidere, privandolo di concreto contenuto, sul nucleo essenziale del diritto dei condomini di uso paritario della cosa comune sancito...

Pagine