Unione europea

Direttori di area:
Prof.ssa Irene Canfora, Prof. Antonio Iannarelli, Prof. Nicola Scannicchio


Comitato editoriale:
Amarillide Genovese

Note 30.06.2017

Contratti a distanza e assistenza telefonica post-vendita: un punto fermo sul divieto di tariffazione non geografica

di Leggi dopo

CORTE GIUST. UE - sez. VII - 2 marzo 2017, causa C-568/15  -  La nozione di “tariffa di base” di cui all'articolo 21 della Direttiva 2011/83/UE dev'essere interpretata nel senso che il costo di una chiamata relativa a un contratto concluso, effettuata su una linea di assistenza telefonica gestita da un professionista, non può eccedere il costo di una chiamata verso un numero fisso cd....

Note 27.06.2017

Tutela della libertà religiosa dei lavoratori e politiche aziendali di neutralità: il velo islamico nei luoghi di lavoro

di Leggi dopo

CORTE GIUST. UE - grande sez. - 14 Marzo 2017, causa C-157/15  -  L'articolo 2, paragrafo 2, lettera a), della direttiva 2000/78/CE del Consiglio, del 27 novembre 2000, che stabilisce un quadro generale per la parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro, deve essere interpretato nel senso che il divieto di indossare un velo islamico, derivante da una norma interna...

Note 21.06.2017

Il diritto al controllo dei propri dati e l'obbligo di trasmissione imposto agli operatori che assegnano numeri...

di Leggi dopo

CORTE GIUST. UE - sez. II - 15 marzo 2017, causa C-536/15  -  L'art. 25, comma 2, della direttiva 97/66/CE impone alle imprese che assegnano numeri telefonici e che hanno sede in uno Stato membro di fornire i dati necessari a chi intenda offrire servizi di consultazione degli elenchi anche quando la richiesta provenga da operatori con sede in altro Stato membro. Sulla base della stessa norma e...

Note 13.06.2017

La ritrasmissione in streaming, la convergenza dei media e la linea sottile fra “regula” ed “exceptio”

di Leggi dopo

CORTE GIUST. UE - sez. IV - 1° Marzo 2017, C-275/15  -  La Corte di Giustizia ha negato che la trasmissione in live streaming possa rientrare nell'ambito delle normative escluse dall'applicazione della dir. 2001/29, rientrando fra le ordinarie modalità di “comunicazione al pubblico” esercitabili o autorizzabili solo dal titolare. L'A. sottolinea le diverse criticità della soluzione europea,...

Note 26.05.2017

La riserva di attività a determinate categorie professionali. Profili di compatibilità col diritto europeo

di Leggi dopo

Corte giust. UE – sez. V - 9 marzo 2017, C-342/15  -  L'articolo 1, § 1, secondo comma, della direttiva 77/249/CEE del Consiglio, del 22 marzo 1977, intesa a facilitare l'esercizio effettivo della libera prestazione di servizi da parte degli avvocati, dev'essere interpretato nel senso che non si applica ad una normativa di uno Stato membro, come quella oggetto del procedimento principale, che...

Note 17.05.2017

Diritto individuale all'oblio e diritto generale alla certezza dei rapporti commerciali: il pragmatico bilanciamento...

di Leggi dopo

Corte giust. UE - 9 marzo 2017 - C-398/15  - La Corte di Giustizia ha stabilito che non esiste un diritto all'oblio assoluto per i dati personali contenuti nel registro delle imprese; tuttavia, decorso un periodo sufficientemente lungo dopo lo scioglimento della società interessata, gli Stati membri possono prevedere in casi eccezionali che l'accesso dei terzi a tali dati venga limitato. Tale...

Note 08.05.2017

Pubblicità comparativa e pratiche commerciali sleali. Quando la pubblicità diventa ingannevole a seguito di carenze...

di Leggi dopo

Corte giust. UE - 8 febbraio 2017, causa C-562/15  -  Le tre questioni pregiudiziali proposte alla Corte di giustizia europea, dalla Corte d'Appello francese, riguardano l'interrogativo se, in sostanza, l'art. 4, lettera a) e c), della direttiva 2006/114 debba essere interpretato nel senso che è illecita una pubblicità, come quella in discussione nel procedimento principale, in cui si...

Note 06.03.2017

Il principio di precauzione nel campo della sicurezza alimentare e la potestà legislativa statale

di Leggi dopo

Corte di Giustizia dell'Unione Europea, Quarta Sezione, 19 gennaio 2017, causa C- 282/15, Queisser Pharma GmbH - Bundesrepublik Deutschland - Gli articoli 6 e 7 del Regolamento (CE) n. 178 del 2002 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 28 gennaio 2002, che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezza alimentare...

Pagine