Società e concorrenza

Direttori di area:
Pres. Roberto Chieppa, Prof. Michele Perrino, Dott. Guido Romano, Prof. Massimo Rubino De Ritis


Comitato editoriale:
Dario Buzzelli, Emanuela Fusco

Note 25.10.2018

L’obbligo di alienazione delle partecipazioni non si applica alle società di gestione del servizio farmaceutico

di Leggi dopo

L’obbligo di alienazione delle partecipazioni societarie non è applicabile alle società di gestione del servizio farmaceutico costituite con farmacisti ex dipendenti in base all’art. 9 l. n. 475 del 1968.

Note 17.07.2018

Il rilievo probatorio del giudicato formatosi tra s.a.s. e socio accomandante, nel giudizio sull’intestazione...

di Leggi dopo

Il Tribunale di Torre Annunziata con la sentenza in commento affronta il tema dell'intestazione fiduciaria di partecipazioni in società di persone, con particolare riguardo ai riflessi sul piano probatorio della differenza fra interposizione fittizia e reale di persona.

Note 22.05.2018

Scissione societaria e revocatoria: i limiti all'intangibilità dell'operazione

di Leggi dopo

TRIBUNALE DI NAPOLI

La scissione societaria è una fattispecie a formazione progressiva, attraverso un primo atto di modifica dell'atto costitutivo della società, riferibile ai soci, e un secondo atto di gestione della società, rappresentato dall'atto di assegnazione degli elementi patrimoniali alla società beneficiaria, riconducibile ad un atto di disposizione a titolo gratuito e, come tale, revocabile ex art....

Note 05.04.2018

Is this the life we really want? Sulla illecita riproduzione delle opere visuali

di Leggi dopo

Lo scritto affronta il tema dell'illecita riproduzione delle opere di arte visuale. L'occasione è fornita da una recentissima pronuncia di legittimità in materia di plagio di un dipinto di arte contemporanea, che ha censito e confermato la giurisprudenza formatasi in materia, e da una pronuncia di merito.

Note 16.03.2018

Mancata opposizione dei creditori ad una riduzione reale del capitale sociale di una s.r.l.

di Leggi dopo

Non sussiste alcun antagonismo tra il mancato esercizio dell'opposizione dei creditori alla riduzione del capitale sociale ex art. 2482, comma 2, c.c. e lo statuto di informazione che va assicurato, anche d'ufficio, agli stessi creditori, costituiti in comunità concorsuale per effetto della domanda di concordato ex art. 161 l. fall. Ne consegue che il debitore concordatario deve dare conto...

Note 05.01.2018

L'opposizione del socio al decreto ingiuntivo emesso nei confronti di società di persone

di Leggi dopo

Corte d'appello

In tema di società in nome collettivo in regime di amministrazione congiuntiva, in caso di dimissioni di un amministratore, con conseguente cessazione dalla carica dell'altro ex art. 1730 c.c., e mancato accordo fra i soci per la nomina di nuovi amministratori, si verifica un'ipotesi di sopravvenuta carenza dell'organo amministrativo, che non abilita il singolo socio-non amministratore a ...

Note 28.12.2017

Il problema dell'efficacia delle dimissioni dei sindaci

di Leggi dopo

CORTE DI CASSAZIONE - Il curatore della società fallita ha azione, ex art. 2394 c.c., contro gli amministratori e i sindaci, anche qualora questi ultimi si siano dimessi: deve ritenersi, infatti, che la rinuncia alla carica non possa avere effetti immediati, ipotizzabili solo quando sia possibile l'automatica sostituzione dei dimissionari con un sindaco supplente.  

Note 28.11.2017

Clausole statutarie di esclusione del socio dalla s.r.l.: i requisiti di specificità e giusta causa

di Leggi dopo

TRIBUNALE DI BOLOGNA - L'art. 2473-bis c.c. appare coerente con la ratio della riforma societaria di cui al d.lgs. n. 6 del 2003 che, sotto il profilo dei rapporti interni, avvicina la società a responsabilità limitata alle società di persone; a differenza di quanto avviene nelle società personali, tuttavia, l'esclusione non costituisce un elemento naturale del rapporto sociale, poiché è...

Pagine