Obbligazioni e contratti

Direttori di area:
Cons. Cosimo D'arrigo, Prof. Raffaele Di Raimo, Prof. Marcello Maggiolo


Comitato editoriale:
Matteo Ceolin, Carlo Mignone, Elisabetta Posmon, Stefania Stanca

Editoriali 03.05.2016

Sulla riforma del diritto dei contratti in Francia: una lettura sinottica del Projet e della Ordonnance

di Leggi dopo

La lettura sinottica dei due testi di riforma del Code civil in materia di contratti (il Projet del 15 marzo 2015 e l’Ordonnance n. 2016-131 del 10 febbraio 2016) consente di cogliere, con uno sguardo d’insieme, alcune delle differenze più vistose tra l’una e l’altra formulazione: le soppressioni che si sono decise con il testo approvato, le modificazioni o riformulazioni del testo originario,...

Note 27.04.2016

La tutela del consumatore tra asimmetricità ed effettività: profili critici

di Leggi dopo

CORTE GIUST. UE - sez. I - 4 giugno 2015, n. 497  -  Ogniqualvolta la controversia sia disciplinabile dalla dir. 1999/44/CE, il giudice interno, anche d’ufficio, dovrà verificare se l’acquirente possa essere qualificato come consumatore, anche qualora quest’ultimo non si sia espressamente avvalso di tale status. La pronuncia della Corte di Giustizia completa un lungo percorso giurisprudenziale,...

Approfondimenti 04.03.2016

Notazioni sul contratto del falsus procurator

di Leggi dopo

A mente dell’art. 1398 c.c., falsus procurator è colui che, agendo in nome altrui, pone in essere un’attività negoziale senza averne potere o esorbitando dai limiti delle facoltà conferitegli (art. 1711 c.c.). È tale anche chi, inizialmente investito di poteri, al compimento dell’atto negoziale ne risulti sfornito, come avviene nei casi di cessazione del potere rappresentativo (art. 1397 c.c.)...

Note 16.02.2016

La responsabilità precontrattuale della pubblica amministrazione tra buona fede oggettiva, legittimo affidamento e...

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. I - 12 maggio 2015, n. 9636  -  La responsabilità precontrattuale della pubblica amministrazione, anche nell’ambito della procedura pubblicistica di scelta del contraente, non è responsabilità da provvedimento, ma da comportamento e presuppone la violazione dei doveri di correttezza e buona fede nella fase delle trattative e della formazione del contratto; pertanto, non rileva...

Approfondimenti 28.01.2016

Clausole di stile e negozi a causa di morte

di Leggi dopo

Il tema delle proposizioni negoziali alle quali comunemente si assegna la qualificazione di «clausole di stile», ha interessato, già da tempo, ampia, e autorevole, parte della dottrina. Non di meno, lo stesso, non manca di essere a oggetto di studî più recenti, sia nella dottrina nazionale, sia in quella di altri Paesi europei, a riprova dell’interesse suscitato dalla necessità di tratteggiare...

Note 18.01.2016

Il diritto all’indennità per la perdita dell’avviamento commerciale nella misura maggiorata di cui all’art. 34, comma...

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. III - 16 aprile 2015, n. 7715 (sent.)  -  In tema di locazione di immobili urbani adibiti ad uso diverso da quello di abitazione, allorché lo svolgimento dell'attività commerciale da parte del conduttore uscente prosegua per un certo periodo di tempo anche successivamente alla scadenza contrattuale, il termine annuale di riferimento relativo all'ulteriore indennità di cui all...

Note 04.01.2016

Offerta di adempimento ed estinzione dell’obbligazione

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. III - 29 aprile 2015, n. 8711  -  Mora accipiendi e liberazione del debitore non coincidono, in quanto la costituzione in mora e la conseguente offerta di restituzione valgono unicamente a stabilire il momento di decorrenza degli effetti della mora, specificamente indicati dall’art. 1207 cod. civ. nel passaggio del rischio della cosa a carico del creditore, nella cessazione...

Approfondimenti 29.12.2015

La conoscenza nella civilistica dogmatica e diritto positivo

di Leggi dopo

Lo studio si incentra su un tema, la conoscenza, tentando di indagarne i percorsi tracciati in un ambito definito della giuridicità, il diritto civile, la cui fenomenologia è stata particolarmente segnata, nella attuale società dell'informazione, da una progressiva moltiplicazione delle fonti di produzione delle regole giuridiche, nazionali, ma soprattutto sovranazionali, di matrice comunitaria...

Pagine