Obbligazioni e contratti

Direttori di area:
Cons. Cosimo D'Arrigo, Prof. Raffaele Di Raimo, Prof. Marcello Maggiolo


Comitato editoriale:
Matteo Ceolin, Carlo Mignone, Elisabetta Posmon, Stefania Stanca

Editoriali 03.09.2014

Verso il completamento del mercato unico digitale: la proposta di Regolamento di un diritto comune europeo della vendita

di Leggi dopo

Il Consiglio Nazionale Forense segue la formazione del diritto privato europeo dal 1995, anno nel quale, essendo diventato membro del Consiglio in rappresentanza del distretto di Corte d’Appello di Genova, segnalai ai Colleghi la esigenza di promuovere la cultura, l’aggiornamento e la consapevolezza professionale degli avvocati italiani in questo settore. In questi venti anni il Consiglio ha...

Articoli 27.08.2014

Ha diritto il consumatore al risarcimento del danno da clausola abusiva?

di Leggi dopo

L’identificazione in giurisprudenza di un danno da contratto non conveniente consente di porre il tema del danno da clausola abusiva.  Elemento costitutivo della fattispecie risarcitoria è il comportamento del professionista, in violazione della buona fede, che ricorre in occasione della stipulazione di una clausola abusiva. Al significativo squilibrio di diritti e obblighi, che caratterizza la...

Editoriali 22.07.2014

Ulisse, in Cassazione, resiste alle sirene della “giustizia” contrattuale

di Leggi dopo

Viviamo in anni di aperture ad interventi esterni sul contratto, in funzione di un suo teorico e teorizzato equilibrio; in anni in cui la giurisprudenza trova e talora raccoglie inviti e spunti dottrinali per utilizzare clausole generali e singoli dati normativi al fine di eliminare o modificare anche d’ufficio il risultato di scelte autonome delle parti; in anni in cui viene promossa l...

Note 16.07.2014

La certezza della data nella notificazione della cessione del credito effettuata ai sensi della l. n. 890 del 1982

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. III - 7 febbraio 2012, n. 1684 - La nota a sentenza affronta il controverso tema della data certa della notificazione della cessione dei crediti. In particolare, si critica la soluzione della S. Corte che, nell’ipotesi di mancata produzione in giudizio della ricevuta di ritorno attestante l’avvenuta notifica a mezzo posta, individua la data della notifica della cessione in...

Approfondimenti 20.06.2014

La novella del codice del consumo in tema di contratti a distanza dei consumatori

di Leggi dopo

La disciplina di tutela del consumatore nei contratti a distanza – a livello europeo e nazionale – si è articolata, come noto, su di un duplice piano: da un lato, l’eliminazione o riduzione delle asimmetrie informative esistenti tra le parti; dall’altro, la concessione di un diritto di recesso penitenziale al consumatore, cui l’innalzamento del livello di informazione di questi è funzionale....

Approfondimenti 19.06.2014

Buona fede e giustizia nel diritto dei contratti

di Leggi dopo

Nel presente lavoro – confrontandosi con «i problemi eternamente insolubili racchiusi nel circolo paradossale del nesso tra libertà e giustizia contrattuale» – l'Autore tenterà di individuare, anche attraverso l’analisi del ruolo della buona fede nei principali testi di soft law europeo, quali nuove potenzialità e prospettive può assumere tale clausola, considerata come criterio orientativo del...

Approfondimenti 16.06.2014

Il patto di perizia contrattuale: profili sostanziali e processuali

di Leggi dopo

L'Autore affronta il tema del patto di perizia contrattuale e la serie di questioni di grande attualità che, sebbene abbiano ricevuto dalla giurisprudenza della Corte di Cassazione una soluzione pressoché univoca, in àmbito dottrinale e nelle corti di merito hanno suscitato e suscitano tuttora un vivace dibattito non privo di elementi di contrasto e avente importanti ricadute applicative.

Articoli 10.06.2014

Risoluzione per inadempimento anteriore alla scadenza del termine

di Leggi dopo

Secondo una recente pronuncia della Suprema Corte, ai fini della risoluzione del contratto, l’inadempimento dell’obbligazione può anche essere anticipato rispetto alla scadenza prevista per l’adempimento, nei casi in cui il debitore, in violazione dell’obbligo di buona fede e di lealtà nell’esecuzione del contratto, tenga un comportamento tale da rendere antieconomica o impossibile la...

Pagine