Lavoro

Direttori di area:
Prof. Marco Marazza, Prof. Franco Scarpelli, Pres. Paolo Sordi


Comitato editoriale:
Gabriele Franza, Valerio Maio, Orsola Razzolini, Simone Varva, Micaela Vitaletti

Approfondimenti 20.06.2018

Il “lavoro agile” nella l. n. 81 del 2017: prospettive d'indagine

di Leggi dopo

L'iter legislativo della regolamentazione dedicata al “lavoro agile” è iniziato con la presentazione alla Camera dei Deputati del d.d.l. 29 gennaio 2014, n. 2014, d'iniziativa del deputato Mosca, recante «Disposizioni per la promozione di forme flessibili e semplificate di telelavoro». I contenuti della disciplina vigente sul lavoro agile, dettata dall'artt. 18 ss. l. n. 22 maggio 2017, n. 81,...

Approfondimenti 14.06.2018

Il potere disciplinare nel lavoro (fr)agile

di Leggi dopo

Il contributo analizza le “novità” introdotte dalla recente legge sul lavoro agile in materia disciplinare; in particolare, l'art. 21, comma 2, l. n. 81 del 2017 prevede che il patto di lavoro agile individua le condotte “connesse” all'adempimento della prestazione che danno luogo all'applicazione di sanzioni disciplinari, con la conseguenza che occorre comprendere se ed in che termini la...

Articoli 07.06.2018

Il lavoro agile (il perimetro giuslavoristico di un nuovo modo di lavorare)

di , , GRATIS PER 10 GIORNI

I Coordinatori dell’Area lavoro della Rivista (Prof. Marco Marazza, Prof. Franco Scarpelli, Dott. Paolo Sordi, Presidente del Tribunale di Frosinone) sono lieti di presentare un percorso di approfondimento e confronto dedicato al tema del Lavoro agile....

Note 04.06.2018

RSU e vincolo associativo: la giurisprudenza di merito successiva al T.U. del 2014

di Leggi dopo

I giudici partenopei sono tornati a esprimersi su una delle classiche vexatae quaestiones del nostro diritto sindacale, vale a dire se il lavoratore, che rivesta la carica di r.s.u. in forza del risultato elettorale seguito alla sua candidatura sotto una certa “bandiera” sindacale, possa o meno continuare a svolgere le funzioni connesse a tale incarico anche dopo aver modificato la propria...

Articoli 28.05.2018

Il lavoro agile nella pubblica amministrazione: opportunità o illusione?

di Leggi dopo

L’art. 18, comma 3, l. n. 81 del 2017 estende l’applicazione della modalità di lavoro agile anche al lavoro nelle pubbliche amministrazioni, sia pure con una (usuale) clausola di compatibilità giuridica e con una (scontata) clausola di invarianza finanziaria....

Articoli 24.05.2018

Chi sono i lavoratori autonomi cui si applica il nuovo Jobs Act? L'art. 1 della l. n. 81 del 2017 (e il rapporto con...

di Leggi dopo

Alla luce della pluralità di tipologie contrattuali riconducibili all'area del lavoro autonomo, il contributo si propone di identificare a quali figure di lavoratori siano destinate le norme di tutela disciplinate dalla L. n. 81 del 2017 (cd. Jobs Act degli autonomi). Venuto meno il lavoro a progetto e ridisegnata la figura della collaborazione coordinata e continuativa, si delinea l'ambito di...

Approfondimenti 16.05.2018

I criteri di adeguamento della retribuzione pensionabile nel caso di trasferimento dei contributi versati ad enti...

di Leggi dopo

In sede di scrutinio della legittimità costituzionale della norma di interpretazione autentica, dedicata al trasferimento in Italia dei contributi versati ad enti previdenziali di Paesi esteri, il Giudice delle leggi ha rilevato che il criterio prescelto dalla norma per l'adeguamento delle pensioni è suscettibile di ledere il diritto dei lavoratori al bene della vita rappresentato dal credito...

Articoli 08.05.2018

Lavoro agile: anche il potere di controllo del datore diventa smart?

di Leggi dopo

Al capo II della l. n. 81 del 2017 è racchiusa una delle novità più significative recentemente introdotte dal legislatore. Esso è dedicato al lavoro agile o smart working, la cui regolamentazione si è resa necessaria a fronte di una realtà in crescita, fatta – attualmente – di circa 300.000 lavoratori, soprattutto nelle grandi imprese.

Pagine