Lavoro

Direttori di area:
Prof. Marco Marazza, Prof. Franco Scarpelli, Pres. Paolo Sordi


Comitato editoriale:
Gabriele Franza, Valerio Maio, Orsola Razzolini, Simone Varva, Micaela Vitaletti

Note 27.05.2020

Dal “centro unitario di interessi” alla codatorialità nei gruppi di imprese. Il lento percorso della giurisprudenza

di Leggi dopo

Il collegamento economico-funzionale tra imprese di un medesimo gruppo non comporta il venir meno dell'autonomia delle singole società dotate di personalità giuridica distinta e non determina ex se l'estensione degli obblighi inerenti al rapporto di lavoro con una di esse alle altre dello stesso gruppo. Infatti, la codatorialità nell'impresa di gruppo presuppone l'inserimento del lavoratore...

Note 15.05.2020

Il divieto di discriminazione in base all'età nel settore aereo: la sicurezza nazionale prima di tutto

di Leggi dopo

La misura nazionale, la quale prevede la cessazione automatica del rapporto di lavoro dei piloti alle dipendenze di una società che gestisce aeromobili nell'ambito di attività connesse alla tutela della sicurezza nazionale di uno Stato membro dell'Unione Europea, allorché tali piloti raggiungano l'età di 60 anni, non viola il divieto di discriminazione in base all'età laddove sia necessaria...

Note 11.05.2020

La natura ontologicamente temporanea del contratto a termine

di Leggi dopo

Le esigenze stabili e durevoli di occupazione devono essere soddisfatte esclusivamente tramite contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato essendo, in tal caso, vietato l'utilizzo del contratto a tempo determinato; quindi la sottoscrizione di uno o più contratti a tempo determinato per soddisfare esigenze stabili e durevoli costituisce un abuso compiuto in violazione di tale divieto.

Note 28.04.2020

Sulla peculiarità dell'obbligo del repechage nel contratto di somministrazione a tempo indeterminato

di Leggi dopo

In tema di rapporto di lavoro somministrato, la valutazione complessiva della legittimità del licenziamento per giustificato motivo oggettivo prescinde dall'esperimento della procedura di riqualificazione professionale prevista dal contratto collettivo di categoria, la quale non costituisce la procedimentalizzazione dell'obbligo di repêchage ai fini del suo assolvimento bensì la prova...

Note 17.02.2020

Chi governa le strumentazioni digitali è datore di lavoro, anche in caso di appalto

di Leggi dopo

In ipotesi di appalto endoaziendale, quando il committente detiene il governo complessivo dell'attività e dirige i lavoratori coinvolti, mentre l'appaltatore svolge un controllo residuale e un'attività “para-disciplinare”, i prestatori formalmente impiegati da quest'ultimo devono essere considerati dipendenti del committente....

Note 30.01.2020

Il licenziamento per g.m.o. del lavoratore a tempo indeterminato in somministrazione

di Leggi dopo

Deve anche escludersi che l'estinzione del contratto commerciale a tempo indeterminato (ad es. per risoluzione anticipata ecc.) possa di per sé giustificare il recesso dell'agenzia dal contratto di lavoro a tempo indeterminato, non potendo il potere datoriale di recesso essere svincolato dai presupposti di legittimità dettati dalla normativa sui licenziamenti individuali. In base a quest'ultima...

Note 12.11.2019

Sul requisito dimensionale per l'applicabilità dell'articolo 18 nelle cooperative: i soci dipendenti si contano

di Leggi dopo

A seguito della disciplina introdotta dalla l. 3 aprile 2001, n.142, in una società cooperativa anche i soci lavoratori con rapporto di lavoro subordinato devono essere computati ai fini del requisito dimensionale per l'applicazione del regime di stabilità del rapporto di lavoro, con la conseguenza della fruibilità anche dai lavoratori dipendenti non soci della tutela prevista dall'art.18 l. n...

Note 30.10.2019

Licenziamento del dipendente di cooperativa: per l'applicazione dell'art. 18 si computano anche i soci con contratto...

di Leggi dopo

I soci-lavoratori con rapporto di lavoro subordinato devono essere computati ai fini del requisito dimensionale utile per l'applicazione dell'art. 18 l. n. 300 del 1970 ai lavoratori dipendenti ma non soci.

Pagine