Lavoro

Direttori di area:
Prof. Marco Marazza, Prof. Franco Scarpelli, Pres. Paolo Sordi


Comitato editoriale:
Gabriele Franza, Valerio Maio, Orsola Razzolini, Simone Varva, Micaela Vitaletti

Note 21.01.2019

La nullità del licenziamento intimato in violazione dell’art. 2110, comma 2, c.c.

di Leggi dopo

Il licenziamento intimato per il perdurare delle assenze per malattia od infortunio del lavoratore,  ma prima del superamento del periodo massimo di comporto fissato dalla contrattazione collettiva, o, in difetto, dagli usi, o secondo equità, è nullo per violazione della norma imperativa  di cui all’art. 2110, comma 2, c.c. (principio di diritto come enunciato dalla Corte).

Note 10.01.2019

Insussistenza del diritto al compenso per i soggetti non iscritti all’albo dei dottori commercialisti che svolgano...

di Leggi dopo

Per il disposto dell’art. 2231 c.c., l’esecuzione di una prestazione d’opera professionale di natura intellettuale effettuata da chi non sia iscritto nell’apposito albo previsto dalla legge, dà luogo a nullità assoluta del rapporto tra professionista e cliente, rilevabile anche d’ufficio; e, privando il contratto di qualsiasi effetto, non attribuisce al professionista azione per il pagamento...

Note 08.01.2019

Inclusione delle voci variabili nella base di calcolo della retribuzione spettante per ferie

di Leggi dopo

In presenza di una retribuzione composta da parte fissa e variabile anche le voci variabili devono essere incluse nella base di calcolo della retribuzione spettante durante le ferie, qualora si tratti di indennità che compensino qualsiasi disagio intrinsecamente collegato all'esecuzione delle mansioni che il lavoratore è tenuto ad espletare; oppure di indennità correlate allo status personale o...

Note 13.12.2018

Limiti della contestabilità da parte dell'Inps dell'obbligo di intervento ex l. n. 297 del 1982 e d.lgs. n. 80 del 1992

di Leggi dopo

 L'art. 2 l. n. 297 del 1982 e l'art. 2 d.lgs. n. 80 del 1992 riguardano l'ipotesi in cui sia stato ammesso alle procedure concorsuali il datore di lavoro che è titolare del rapporto di lavoro al momento della sua cessazione.     ...

Note 05.12.2018

Controllo sui lavoratori da parte di agenzia investigativa fuori dal perimetro aziendale: presupposti, limiti... e...

di Leggi dopo

Il ricorso legittimo alle agenzie investigative, così come l'utilizzo delle guardie giurate, non può in nessun caso riguardare né l'adempimento né l'inadempimento dell'obbligazione contrattuale del lavoratore, essendo l'inadempimento stesso, al pari dell'adempimento, riconducibile all'attività lavorativa, sottratta alla suddetta vigilanza. Deve invece limitarsi agli atti illeciti del lavoratore...

Note 23.11.2018

Inutilizzabilità delle informazioni raccolte tramite gestionali e posta elettronica per mancata informativa al...

di GRATIS PER 10 GIORNI

Il controllo a distanza sui dipendenti non è più vietato in assoluto, ma qualora esercitato tramite strumenti di lavoro deve sempre essere oggetto di adeguata informativa pena l'inutilizzabilità delle risultanze.

Note 23.10.2018

Licenziamento del dipendente che effettua registrazioni occulte: bilanciamento fra diritto di difesa e diritto alla...

di Leggi dopo

La registrazione di conversazioni tra presenti, all'insaputa dei conversanti, configura una grave violazione del diritto alla riservatezza, con conseguente legittimità del licenziamento intimato.

Note 15.10.2018

Subordinazione e autonomia alla prova della gig-economy: la parola ai giudici

di Leggi dopo

Il rapporto di lavoro subordinato si caratterizza per l'esercizio del potere direttivo, organizzativo e disciplinare del datore di lavoro, che comporta la soggezione personale del lavoratore ad ordini specifici e ad un'assidua attività di vigilanza e controllo sull'esecuzione delle prestazioni....

Pagine