Lavoro

Direttori di area:
Prof. Marco Marazza, Prof. Franco Scarpelli, Pres. Paolo Sordi


Comitato editoriale:
Gabriele Franza, Valerio Maio, Orsola Razzolini, Simone Varva, Micaela Vitaletti

Approfondimenti 13.10.2016

Precariato pubblico e risarcimento del danno: declinazioni civilistiche

di Leggi dopo

La presente riflessione si propone di analizzare alcuni interventi delle corti superiori, la cui lettura coordinata genera delle aporìe che rischiano di creare disparità di trattamento. Si muove, pertanto, da una precisa ipotesi: che alla base di queste aporìe vi sia una carenza di sistematizzazione della nozione di danno e che dunque, per porvi rimedio o almeno ridurne la portata, sia...

Approfondimenti 08.09.2016

Il precariato scolastico tra “la buona scuola” e il dialogo “multilevel” delle corti: l’occasione per un bilancio

di Leggi dopo

L’elaborato approfondisce la delicata questione della successione di contratti a tempo determinato nel settore scolastico, che la Corte di Giustizia UE, con la sentenza “Mascolo” del 26 novembre 2014, ha dichiarato (con riferimento alle supplenze sull’organico di diritto, per posti vacanti e disponibili, in attesa delle procedure concorsuali) non conformi al diritto UE in quanto l’ordinamento...

Approfondimenti 30.06.2016

Disciplina delle mansioni: come cambia il sindacato del Giudice

di Leggi dopo

La riscrittura dell'art. 2103 c.c. ad opera dell'art. 3 d.lgs. n. 81 del 2015 riporta alla ribalta temi irrisolti sul fondamento delle facoltà esercitate dal datore di lavoro nell'esecuzione del contratto e l'adozione di atti negoziali interni al rapporto di durata. Per l'interprete si pone la necessità di reperire soluzioni sistematicamente coerenti e ricettive d'una volontà legislativa tesa...

Approfondimenti 14.06.2016

Condotta antisindacale per omissione della procedura di consultazione e tutele applicabili nell’ambito del contratto...

di Leggi dopo

Il provvedimento che si annota (Tribunale di Roma, sez. lav, 11 febbraio 2016) affronta la assai interessante questione della individuazione, nel quadro della sfera applicativa del d.lgs. n. 23 del 2015, della tutela applicabile ai licenziamenti collettivi viziati da condotta antisindacale per omesso esperimento della procedura di informazione e consultazione.

Approfondimenti 05.02.2016

Le collaborazioni organizzate dal committente ex art. 2 d.lgs. n. 81 del 2015, loro caratteristiche distintive e...

di Leggi dopo

La riforma del lavoro, nota sotto il nome di Jobs Act – nel riordinare le forme contrattuali esistenti («per renderl[e] maggiormente coerenti con le attuali esigenze del contesto occupazionale e produttivo», secondo la formula impiegata dal comma 7 dell’art. 1 della legge delega) – si è attenuta alla direttiva di fondo di restituire centralità al rapporto subordinato a tempo indeterminato,...

Approfondimenti 29.09.2015

La nuova disciplina legislativa a favore della maternità e della paternità

di Leggi dopo

Il saggio contiene un'analisi delle novità introdotte dal d.lgs. n. 80 del 2015. Tale decreto, denominato “Misure per la conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro”, è stato emanato al fine di dare attuazione alla legge delega del Jobs act (ex articolo 1 commi 8 e 9 della legge n. 183 del 2014). Compito di questo articolo, è quello di porre in risalto la disciplina prevista e di...

Approfondimenti 22.09.2015

L’applicazione della disciplina del rapporto di lavoro subordinato alle collaborazioni organizzate dal committente

di Leggi dopo

Le dichiarazioni del Governo sulla “rottamazione” di un certo modello di diritto del lavoro e sul superamento delle co.co.pro. e delle co.co.co, con l’obiettivo di eliminare il precariato e favorire assunzioni a tempo indeterminato, si sono tradotte nella legge n. 183 del 2014, che delega il Governo a vagliare il superamento di determinate tipologie contrattuali e a promuovere il contratto a...

Approfondimenti 09.06.2015

Il danno del precariato pubblico: una dissenting opinion

di Leggi dopo

Il dibattito sull’individuazione del danno, previsto dall’art. 36, comma 5, del d.lgs. n. 165 del 2001, derivante dalla stipulazione, da parte delle P.A., di contratti di lavoro a tempo determinato illegittimi e sulla compatibilità del sistema sanzionatorio previsto in generale dalla citata disposizione legislativa con il diritto comunitario, è particolarmente vivace dopo i recenti interventi...

Pagine