Famiglia e successioni

Direttori di area:
Prof. Luigi Balestra, Cons. Paolo Corder, Prof. Stefano Delle Monache


Comitato editoriale:
Chiara Abatangelo, Enrico Al Mureden

Approfondimenti 02.02.2016

Appunti in tema di adozioni nelle famiglie omogenitoriali in Italia (in attesa del legislatore)

di Leggi dopo

Il problema delle adozioni di minori nelle famiglie cc.dd. omogenitoriali, nelle quali cioè siano presenti due figure genitoriali dello stesso sesso, è, in Italia, di una attualità così scottante da suggerire al giurista avveduto di tenersene a debita distanza, in prudente attesa che venga varato il (tanto atteso, ripetutamente annunciato e sempre più urgente) provvedimento legislativo relativo...

Approfondimenti 22.01.2016

Famiglia di fatto ed unioni civili: verso un nuovo modello di famiglia?

di , Leggi dopo

Il termine «famiglia» richiama una realtà articolata e complessa che non può e non dev’essere cristallizzata in una forma stabile. Difatti, mentre gli studi sociologici ci insegnano a conoscere i vari e differenti modelli organizzativi familiari sviluppatesi nel corso della storia, nel diritto il tema della famiglia, riflette ancora oggi una certa frammentarietà ed incertezza di significati. 

Note 11.01.2016

Note minime su dichiarazione giudiziale di adottabilità e diritto del minore all'ascolto

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. I - 9 giugno 2015, n. 11890  -  La situazione di abbandono ex art. 8 l. n. 184 del 1983 deve ritenersi sussistente allorquando, a prescindere dalla disponibilità dei prossimi congiunti ad occuparsi del minore, difettino significative relazioni affettive di quest'ultimo con la famiglia d'origine....

Editoriali 14.12.2015

Affidamento, adozione e continuità affettiva: la legge n. 173 del 2015

di Leggi dopo

Le legge n. 173 del 2015 è intitolata, in modo alquanto retorico, al «diritto alla continuità affettiva» che spetta ai bambini e alle bambine che sono collocati in affidamento fuori dalle loro famiglie nucleari, o lo sono stati. Il contenuto effettivo della legge, guardata da vicino, è più limitato di quanto appare dai proclami a forte impatto emotivo con i quali è stata presentata dai mezzi d...

Note 02.12.2015

Diritto del figlio al riconoscimento del proprio status e imprescrittibilità dell’azione

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. I - 9 giugno 2015, n. 11887  -  L’imprescrittibilità dell’azione di dichiarazione giudiziale della paternità e della maternità proposta dal figlio, anche dopo la morte del presunto genitore, è conforme ai principi costituzionali fissati in materia di filiazione, in quanto il diritto del figlio ad uno stato filiale corrispondente alla verità biologica costituisce uno dei...

Note 04.11.2015

Brevi riflessioni sui rapporti tra legato e liberalità

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. II - 4 giugno 2015, n. 11605  -  La sentenza in epigrafe può costituire lo spunto per esaminare alcune questioni relative ai rapporti tra gli atti (inter vivos) di liberalità e le disposizioni mortis causa, in particolare riferibili alle differenze di disciplina in essere tra la figura della donazione e quella del legato.

Note 20.10.2015

Il genitore sociale e l’interpretazione dell’art. 337-ter c.c.

di Leggi dopo

TRIBUNALE DI PALERMO - sez. I - 13 aprile 2015 (decr.) - L’ex convivente – eterosessuale od omosessuale – del genitore biologico non è legittimato ad agire per conto e nell’interesse dei minori nella misura in cui manca un riconoscimento normativo della figura del “genitore sociale” ed è assente un vincolo, naturale o giuridico, da cui scaturisca un rapporto genitoriale. L’art. 337-ter c.c....

Note 16.10.2015

Spese straordinarie nella crisi della famiglia: è illegittima l’inclusione forfettaria nell’assegno di mantenimento

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. I. - 9 giugno 2015, n. 11894  -  Per spese straordinarie si intendono quelle che, per la loro rilevanza, imprevedibilità e imponderabilità, esulano dall'ordinario regime di vita dei figli. Perciò, la loro inclusione in via forfettaria nell’ammontare dell'assegno, posto a carico di uno dei genitori, può essere in contrasto con i principi di proporzionalità e di adeguatezza del...

Pagine