Famiglia e successioni

Direttori di area:
Prof. Luigi Balestra, Cons. Paolo Corder, Prof. Stefano Delle Monache, Prof. Luigi Nonne


Comitato editoriale:
Chiara Abatangelo, Enrico Al Mureden

Editoriali 02.03.2018

Le dichiarazioni anticipate di trattamento

di Leggi dopo

La l. 22 dicembre 2017, n. 219, rubricata «Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento», è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale 16 gennaio 2018, n. 12. È stata una legge molto attesa che per una parte consolida e riafferma il diritto del paziente ad autodeterminarsi, una volta posto nelle condizioni di poterlo fare. Alludo alle disposizioni in tema di...

Note 27.02.2018

La data non vera del testamento olografo: impugnativa e onere della prova

di Leggi dopo

La parte che contesti la verità della data indicata in un testamento olografo, in presenza di una delle ipotesi previste dall'art. 602, comma, 3 c.c., deve proporre domanda di accertamento negativo di tale elemento essenziale del testamento e grava su di essa l'onere della relativa prova.

Editoriali 08.02.2018

Favor minoris, impugnazione del riconoscimento e maternità surrogata. Per un’interpretazione costituzionalmente...

di GRATIS PER 10 GIORNI

Nel dicembre dello scorso anno, la Corte costituzionale è tornata a occuparsi di filiazione, stavolta da maternità surrogata, collocando le sue argomentazioni nel cono d'ombra del “best interest of the child”. Aldilà della questione specifica in cui la sentenza della Corte costituzionale sembra confermare la soluzione consolidata, la rilevanza riconosciuta al concreto interesse del minore in...

Note 22.01.2018

Amministrazione di sostegno e accettazione tacita dell'eredità

di Leggi dopo

TRIBUNALE DI VERCELLI

Nel caso in esame, il Giudice Tutelare del Tribunale di Vercelli si è pronunciato su una questione giuridica di particolare interesse riguardante l'istituto dell'amministrazione di sostegno.

Note 29.12.2017

Sull'interpretazione della revoca tacita del testamento

di Leggi dopo

CORTE DI CASSAZIONE - Non è sindacabile in sede di legittimità la decisione del giudice di merito che, con motivazione logica e coerente, accerti la revoca tacita del primo testamento per incompatibilità oggettiva e intenzionale con il successivo, in presenza dell'istituzione, nel primo, come erede universale di colei che nel secondo figura, invece, quale legataria.

Approfondimenti 06.12.2017

Trascrivibilità di trasferimenti immobiliari contenuti in accordi tra coniugi conclusi con negoziazione assistita:...

di Leggi dopo

Il tema della trascrivibilità degli accordi assistiti conclusi tra coniugi e contenenti trasferimenti immobiliari è particolarmente delicato ed importante non soltanto dal punto di vista teorico, ma anche dal punto di vista pratico per le conseguenze che derivano dalla pubblicità di contratti che non rivestono i necessari requisiti di forma per la iscrizione nei pubblici registri immobiliari.

Approfondimenti 04.12.2017

Azione di disconoscimento di paternità e inseminazione eterologa: mendacio della madre e decorrenza del termine ex...

di Leggi dopo

Una recente sentenza della Corte di Cassazione affronta il tema della tempestività della proposizione dell'azione di disconoscimento di paternità per impotenza a generare, in relazione al disposto di cui all'art. 235 c.c., nel testo vigente anteriormente al d.lgs. 28 dicembre 2013, n. 103, oggi sostanzialmente trasfuso nel vigente art. 243-bis c.c., introdotto nel nostro ordinamento dal...

Approfondimenti 01.12.2017

Brevi considerazioni sulla natura personale dell'azione di riduzione e sulle azioni a tutela dei legittimari

di Leggi dopo

La natura personale dell'azione di riduzione esclude la solidarietà dell'obbligazione restitutoria che da questa derivi. È quanto si legge in una sentenza della Suprema Corte, Cass. 25 gennaio 2017, n. 1884.

Pagine