Famiglia e successioni

Direttori di area:
Prof. Luigi Balestra, Cons. Paolo Corder, Prof. Stefano Delle Monache


Comitato editoriale:
Chiara Abatangelo, Enrico Al Mureden

Approfondimenti 20.04.2017

Circolazione dei beni di provenienza donativa: sull'inammissibilità della rinuncia preventiva all'azione di restituzione

di Leggi dopo

Dopo una breve esposizione del problema della circolazione dei beni di provenienza donativa, nel presente articolo si vuole trattare della possibilità, o meno, di rinunciare pattiziamente all'azione di restituzione contro i terzi aventi causa dal donatario durante la vita del donante, anche alla luce del decreto del Tribunale di Torino, 26 settembre 2014, n. 2298. In particolare, si vuole...

Note 18.04.2017

Il ruolo degli affidatari nel procedimento di adottabilità alla luce della legge 19 ottobre 2015, n. 173

di Leggi dopo

APP. MILANO - Sez. persone, minori e famiglia - 19 luglio 2016, n. 32  -  L'Autore prenderà in esame il ruolo degli affidatari nel procedimento di adottabilità. In particolare, verranno analizzate, a seguito dell'entrata in vigore della l. n. 173 del 2015, la qualifica processuale degli affidatari e la loro legittimazione ad impugnare la sentenza del Tribunale per i Minorenni sullo stato di...

Articoli 06.04.2017

L'incostituzionalità della automatica attribuzione ai figli del cognome paterno

di Leggi dopo

La Corte costituzionale (Corte cost., 21 dicembre 2016, n. 286), pronunciandosi a distanza di dieci anni sulla questione della legittimità costituzionale delle norme che prevedono l'automatica attribuzione ai figli del solo cognome paterno (cfr. Corte cost.,27 aprile 2007, n. 145 e 16 febbraio 2006, n. 61), ha accolto la q.l.c sollevata dall'App. di Genova nel corso di un procedimento di...

Note 22.03.2017

Obbligo di fedeltà e addebito della separazione: il punto sulla giurisprudenza di legittimità

di Leggi dopo

CASS. CIV. -  sez. VI - 24 agosto 2016, n. 17317 - In caso di violazione dell’obbligo di fedeltà la pronuncia di addebito della separazione può essere emessa quando l’attore provi la sussistenza del nesso di causalità tra il comportamento infedele e l’intollerabilità della convivenza.

Note 27.02.2017

La trascrizione dell'atto di nascita tra tutela dell'interesse superiore del minore e compatibilità con l'ordine...

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. I - 30 settembre 2016, n. 19599  -  L'Autore prenderà in esame il tema della trascrivibilità in Italia di un atto di nascita formato all'estero da cui risulta che il minore è figlio di due donne. In particolare, verrà analizzato il concetto di ordine pubblico e il ruolo che il superiore interesse del minore svolge nella valutazione di compatibilità dell'atto straniero con il...

Editoriali 21.02.2017

Il cognome del padre non si estende più ipso iure ai figli... o, meglio, continua a estendersi con qualche temperamento

di Leggi dopo

La Corte costituzionale ha scandito un ulteriore passo avanti del nostro ordinamento giuridico in direzione di una più completa attuazione del principio costituzionale della eguaglianza e pari dignità dei genitori nei confronti dei propri figli e dei coniugi tra loro, affermando, con la sentenza Corte Cost. n. 286 del 21 dicembre 2016, che è incostituzionale la norma che contempla l'estensione...

Approfondimenti 09.02.2017

Atti di disposizione di quote di beni parte di una più ampia comunione: l'efficacia del consenso dei comproprietari

di Leggi dopo

La Suprema Corte di Cassazione, con l'autorevolezza delle Sezioni Unite [1], aderendo alla tesi dottrinale e giurisprudenziale più rigorosa, stabilisce il principio per il quale i beni ricadenti in una più ampia massa comune sono beni insuscettibili di essere oggetto di atti di disposizione pro quota, trattandosi, secondo l'espressione utilizzata dal Supremo Collegio, di beni “eventualmente...

Note 01.02.2017

Il bilanciamento degli interessi tra il diritto della madre all'anonimato (diritto all'oblio) e il diritto del figlio...

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. I- 21 luglio 2016, n. 15024  -  È legittima la pretesa del figlio nato da una donna che ha chiesto di non essere nominata al momento del parto di poter accedere ai dati riguardanti le sue origini biologiche contenuti nella cartella clinica redatta alla nascita nel caso di impossibilità di reinterpello della madre riguardo alla persistenza della sua volontà di rimanere anonima,...

Pagine