Famiglia e successioni

Direttori di area:
Prof. Luigi Balestra, Cons. Paolo Corder, Prof. Stefano Delle Monache


Comitato editoriale:
Chiara Abatangelo, Enrico Al Mureden

Note 13.06.2014

La nuova formulazione dell’art. 269 c.c.: legge straniera applicabile e provvedimenti conseguenti

di Leggi dopo

TRIBUNALE MINORENNI MILANO - 24 febbraio 2014 (sent.)  -  L’Autore, premessa l’analisi del contesto normativo recentemente mutato, prenderà in esame l’istituto della dichiarazione giudiziale di paternità. In particolare, verranno esaminati i profili relativi alla legge applicabile e le tipologie di provvedimenti conseguenti che l’Autorità Giudiziaria può assumere. Inoltre, verrà analizzata la...

Articoli 10.06.2014

Onere testamentario e condizione: un rapporto controverso

di Leggi dopo

Se dal punto di vista teorico non sorgono dubbi sulle differenze che sussistono tra modus e condizione, non può dirsi altrettanto agevole il compito dell’interprete, allorquando si trovi in concreto a dover scegliere in ordine alla qualificazione da dare alla volontà espressa in una disposizione testamentaria. La prassi applicativa ci offre numerosi esempi di ciò. Date le notevoli differenze...

Note 03.06.2014

Pretesa struttura unilaterale del procedimento di nomina dell’amministratore di sostegno. E le altre parti?

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. I - 5 giugno 2013, n. 14190  -  APP. NAPOLI  24 gennaio 2014, decr.  -  Le pronunzie in rassegna affermano il principio secondo cui il procedimento di nomina dell’amministratore di sostegno riveste struttura unilaterale, dato che il decreto del g.t. produrrebbe effetti unicamente in capo al beneficiario, il quale sarebbe l’unica parte necessaria, non essendo tali gli altri...

Articoli 30.05.2014

Gli accordi in vista della crisi coniugale tra proposte normative e prassi giurisprudenziale

di Leggi dopo

In Italia il tema delle intese preventive tra coniugi in vista di una possibile crisi dell'unione, incentratosi per lo più sugli accordi conclusi tra coniugi separati in vista del futuro divorzio, si è sviluppato per lungo periodo attraverso un contrastante dialogo tra dottrina e giurisprudenza. La configurazione delle intese preventive tra coniugi, ad oggi prospettata come ammissibile solo a...

Approfondimenti 24.05.2014

L’affidamento condiviso della prole, dalla l. n. 54 del 2006 alle criticità del d.lgs. n. 154 del 2013

di Leggi dopo

Con l'introduzione del diritto del minore alla bigenitorialità, il legislatore ha consentito di tradurre nella pratica due concetti cardine in materia, quali il principio dell’effettività delle relazioni familiari e quello dell’indifferenza del rapporto verticale tra genitori e figli rispetto all’evolversi delle vicende di tipo orizzontale tra i genitori, già emergenti dall’art. 30, comma 1,...

Articoli 23.05.2014

Philippe Pinel e le catene dell’interdizione

di Leggi dopo

Dopo l’entrata in vigore della legge n. 6 del 2004, che ha introdotto l’istituto dell’amministrazione di sostegno, quale spazio residua ancora all’interdizione ed all’inabilitazione? Per quanto residuale, l’interdizione continua ad essere applicata, come emerge dai provvedimenti richiamati nel contributo seguente. Per quanto la nuova e flessibile misura di protezione dell’amministrazione di...

Note 12.05.2014

Circa gli effetti esecutivi della sentenza di divisione

di Leggi dopo

CASS. CIV. - sez. II - 10 gennaio 2014, n. 406  -  CASS. CIV. - sez. II - 27 dicembre 2013, n. 28697  -  In tema di divisione giudiziale, la sentenza risolutiva delle contestazioni sul progetto e contenente l'assegnazione dei beni ai condividenti costituisce titolo esecutivo, con la conseguenza che ciascuno di costoro acquista non solo la piena proprietà dei beni facenti parte della quota...

Approfondimenti 07.04.2014

Caratteri (e nuove frontiere) della responsabilità aquiliana da illecito endofamiliare

di Leggi dopo

Da circa un decennio si è fatta largo una particolare figura di illecito extracontrattuale oggi non è più un azzardo chiamare “illecito endofamiliare”; il presente lavoro offre una lettura sistematica delle più significative pronunce giurisprudenziali di legittimità e merito formatesi al riguardo, nello sforzo di ricostruire l’istituto de quo nei suoi tratti essenziali ed elementi costitutivi. 

Pagine