Famiglia e successioni

Direttori di area:
Prof. Luigi Balestra, Cons. Paolo Corder, Prof. Stefano Delle Monache


Comitato editoriale:
Chiara Abatangelo, Enrico Al Mureden

Note 20.04.2018

L’opponibilità dell’acquisto del terzo acquirente della casa coniugale al coniuge assegnatario

di Leggi dopo

Nella sentenza in commento si discute della natura giuridica del diritto di godimento dell’immobile da parte del coniuge assegnatario e della sua opponibilità al terzo acquirente con individuazione degli strumenti di tutela esperibili da questo ultimo.

Note 13.04.2018

Il criterio “della mancanza di mezzi adeguati” nella determinazione dell'assegno divorzile

di Leggi dopo

TRIBUNALE DI MATERA

La concessione dell'assegno divorzile in favore del coniuge più debole è subordinata all'accertamento da parte del giudice della mancanza di mezzi adeguati o comunque della impossibilità oggettiva di procurarseli.

Note 03.04.2018

La valutazione dello stato di abbandono morale e materiale del minore tra patologia psichiatrica e attualità dell...

di Leggi dopo

L'Autore prende in esame la valutazione dello stato di abbandono morale e materiale del minore. In particolare, il contributo analizza la correlazione tra la dichiarazione di adottabilità e la patologia psichiatrica del genitore, il parametro temporale di riferimento nella valutazione dello stato di abbandono morale e materiale ed, infine, il ruolo dei parenti e degli affidatari del minore.

Note 27.02.2018

La data non vera del testamento olografo: impugnativa e onere della prova

di Leggi dopo

La parte che contesti la verità della data indicata in un testamento olografo, in presenza di una delle ipotesi previste dall'art. 602, comma, 3 c.c., deve proporre domanda di accertamento negativo di tale elemento essenziale del testamento e grava su di essa l'onere della relativa prova.

Note 22.01.2018

Amministrazione di sostegno e accettazione tacita dell'eredità

di Leggi dopo

TRIBUNALE DI VERCELLI

Nel caso in esame, il Giudice Tutelare del Tribunale di Vercelli si è pronunciato su una questione giuridica di particolare interesse riguardante l'istituto dell'amministrazione di sostegno.

Note 29.12.2017

Sull'interpretazione della revoca tacita del testamento

di Leggi dopo

CORTE DI CASSAZIONE - Non è sindacabile in sede di legittimità la decisione del giudice di merito che, con motivazione logica e coerente, accerti la revoca tacita del primo testamento per incompatibilità oggettiva e intenzionale con il successivo, in presenza dell'istituzione, nel primo, come erede universale di colei che nel secondo figura, invece, quale legataria.

Note 16.11.2017

Nomina del tutore del minore straniero non accompagnato da parte del giudice tutelare

di Leggi dopo

CORTE DI CASSAZIONE - Posto che le misure di accoglienza del minore straniero non accompagnato che sbarca illegalmente in Italia sono disciplinate dal d.lgs. n. 142 del 2015, è il giudice tutelare del luogo in cui è situata la struttura di accoglienza che deve procedere tempestivamente all' apertura della tutela e alla nomina di un tutore, per permettere al minore di esercitare i suoi diritti....

Note 20.10.2017

Possibile revoca della nomina di erede a seguito del trasferimento (a qualunque titolo) di un bene oggetto di...

di Leggi dopo

CORTE DI CASSAZIONE - L’alienazione di un bene attribuito ex re certa da parte del testatore determina la caduta dell’istituzione di erede, poiché la successiva disposizione del bene ne implica una volontà di revoca implicita.  

Pagine