Arbitrato e processo civile

Direttori di area:
Prof. Andrea Carlevaris, Dott.ssa Rosaria Giordano, Prof. Andrea Panzarola


Comitato editoriale:
Marco Farina, Chiara Mastracchio, Aniello Merone, Roberta Metafora

Editoriali 28.11.2016

Interessi legittimi

di Leggi dopo

L’individuazione della figura dell’interesse legittimo ha risposto all’esigenza – storicamente progressiva – di accordare, una volta venuti meno gli organi del contenzioso amministrativo, tutela a posizioni soggettive che, in quanto non rientranti fra i “diritti civili e politici”, non potevano ricevere tutela dal giudice ordinario divenuto, in quel contesto, giudice unico.

Editoriali 04.11.2016

Ultimissime sul giudizio di cassazione (a proposito della legge 25 ottobre 2016 n. 197)

di GRATIS PER 10 GIORNI

Come in un qualunque processo, anche in quello di Cassazione il diritto di difesa delle parti si esercita con lo scritto e la parola. Sullo “scritto” – sulla sua conformazione e sulla sua lunghezza nei giudizi civili di legittimità – ha inciso sensibilmente il Protocollo sottoscritto il 17 dicembre 2015 dal Consiglio Nazionale Forense e il Primo Presidente della Suprema Corte. La “parola” è...

Editoriali 19.08.2016

“Fatto” e “diritto” nel giudizio di cassazione

di Leggi dopo

Un titolo così impegnativo potrebbe introdurre un corposo volume di teoria del diritto. In esso sono implicati concetti fondamentali come il giudizio che cade sul fatto, il diverso giudizio che investe il diritto, il controverso rapporto in cui questi due giudizi si trovano ad essere per necessità (essendo il diritto una “scienza pratica”). E, infine, il ruolo svolto dalla motivazione della...

Editoriali 01.07.2016

D.l. 3 maggio 2016, n. 59: la “nuova” opposizione all’esecuzione

di Leggi dopo

L’art. 4, comma 1, lett. l), del d.l. 3 maggio 2016, n. 59, approvato il 29 giugno scorso dalla Camera dei Deputati, introduce un nuovo periodo nel comma 2 dell’art. 615 c.p.c., prevedendo che nell’espropriazione forzata l’opposizione all’esecuzione possa essere esperita, a pena di inammissibilità, soltanto prima che venga disposta la vendita o l’assegnazione, salvo che sia fondata su fatti...

Editoriali 17.06.2016

Ancora sulla motivazione delle sentenze

di Leggi dopo

Lavori dottrinali e dibattiti collettivi sulla motivazione delle sentenze si moltiplicano, che si tratti del genere retorico (assertivo o persuasivo), della forma sintattica o del lessico. Il fine da tutti perseguito è quello di una maggiore sintesi ed aderenza alla funzione del processo. 

Editoriali 25.11.2015

Una lezione sul “fatto” nel processo di primo grado

di Leggi dopo

Il giudice, per poter affermare la regola di risoluzione del caso che gli è sottoposto, di necessità muove da allegazioni di parte. Tali allegazioni (“fatto”) non si confondono con la regola astratta (“diritto”) che dovrà essere ricercata per distribuire la ragione e il torto; soccorre al riguardo un altro brocardo che esprime la libertà del giudice sia di individuare il diritto applicabile,...

Editoriali 17.09.2015

La riforma della responsabilità civile dei magistrati

di Leggi dopo

L'editoriale si sofferma sulle molteplici implicazioni della riforma della responsabilità civile sull’esercizio delle funzioni che l’articolo 105 della Costituzione riserva al Consiglio Superiore della magistratura. 

Editoriali 11.09.2015

Responsabilità civile dei magistrati

di Leggi dopo

Non è facile, allo stato, esprimere un giudizio compiuto sulla nuova legge sulla responsabilità civile dei magistrati, se non altro perché l’iter di modifica della legge Vassalli è partito male, viziato dalla convinzione che la riforma traeva origine dalla procedura di infrazione che pendeva sull’Italia da parte della Unione Europea. In realtà l’Europa ci chiedeva di modificare la legge laddove...

Pagine