Arbitrato e processo civile

Direttori di area:
Prof. Andrea Carlevaris, Dott.ssa Rosaria Giordano, Prof. Andrea Panzarola


Comitato editoriale:
Marco Farina, Aniello Merone, Roberta Metafora

Approfondimenti 30.09.2014

L’autodichia delle Camere tra insindacabilità dei regolamenti parlamentari ex art. 134 Cost. e universalità della...

di Leggi dopo

È inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 12 del Regolamento del Senato della Repubblica del 17 febbraio 1971 e succ. mod., nella parte in cui attribuisce al Senato stesso il potere di giudicare in via esclusiva e definitiva dei ricorsi avverso gli atti ed i provvedimenti adottati nei confronti dei propri dipendenti, sollevata, in riferimento agli artt. 3, 24, 102,...

Approfondimenti 05.09.2014

Brevi note sulla chiamata in causa del terzo da parte dell’attore nel rito sommario di cognizione

di Leggi dopo

Il Tribunale di Bari ha affermato che anche nel procedimento sommario di cognizione l’attore può essere autorizzato, nonostante il silenzio serbato dagli artt. 702-bis ss. c.p.c., alla chiamata in causa di terzi in causa, ove tale esigenza sia sorta dalle difese del convenuto (sulla scorta di quanto previsto dall’art. 183, comma 5, c.p.c.). Ciò offre lo spunto per verificare, alla luce degli...

Approfondimenti 23.07.2014

Il curatore speciale nominato nel processo ex art. 78 c.p.c.

di Leggi dopo

La natura giuridica e con essa i caratteri e le finalità dell’istituto del curatore speciale “processuale” sono analizzati attraverso la preventiva individuazione dei poteri e delle condizioni per il relativo esercizio. Un’attenta disamina delle ragioni della nomina ex art. 78 c.p.c..

Approfondimenti 11.07.2014

Il rito fornero in materia di licenziamenti e l’obbligo di astensione del giudice

di Leggi dopo

Tema tuttora dibattuto – da ultimo rimesso alla Corte costituzionale – è quello della sussistenza o meno dell’obbligo di astensione del giudice che pronunci nella prima fase del rito ex art. 1, commi 47 ss., l. n. 92 del 2012, rispetto alla successiva fase di opposizione «contro l’ordinanza di accoglimento o di rigetto di cui al comma 49». Trattasi del rito speciale di impugnativa dei...

Approfondimenti 31.05.2014

Art. 360, comma 1, n. 5, c.p.c., “doppia conforme” e “processo tributario”: la recente pronuncia delle Sezioni Unite

di Leggi dopo

Con la sentenza n. 8053 del 2014 le Sezioni Unite della Corte di cassazione risolvono due questioni particolarmente rilevanti relative all’impugnazione dinanzi alla S.C. delle sentenze delle Commissioni tributarie regionali: tali questioni sono state entrambe poste dall’art. 54 del d.l. 22 giugno 2012, n. 83 convertito con modificazioni dalla legge 7 agosto 2012, n. 134 il quale – pur se nella...

Approfondimenti 20.05.2014

Le tutele del convenuto contumace involontario. Disciplina processuale comunitaria e diritto italiano a confronto

di Leggi dopo

Lo scritto illustra il contesto normativo cui confrontarsi qualora, in una lite transfrontaliera, il convenuto in giudizio non si costituisca, divenendo contumace, per un difetto relativo all’instaurazione del contraddittorio, ascrivibile a un vizio di notifica dell’atto introduttivo. Oggetto di analisi è il diritto processuale comunitario rapportato a quello italiano, dei quali si evidenziano...

Approfondimenti 12.03.2014

L’Arbitro Bancario Finanziario*

di Leggi dopo

L’istituzione del sistema dell’Arbitro Bancario e Finanziario (ABF) risponde a un disegno di tutela orientato ad assicurare l’enforcement delle regole di trasparenza e di correttezza nei rapporti tra intermediari e clienti. I procedimenti dinanzi all’ABF costituiscono strumenti di risoluzione delle controversie alternativi ai tradizionali percorsi giurisdizionali di tutela e, per questo,...

Approfondimenti 10.02.2014

La responsabilità civile del consulente tecnico d’ufficio

di Leggi dopo

L’art. 64 c.p.c. individua le ipotesi di responsabilità penale e civile del c.t.u. Poiché il primo comma prevede espressamente l’applicazione immediata delle norme sui periti, il consulente, quale professionista intellettuale ed ausiliare del giudice, può rispondere penalmente di varie fattispecie di reato come i delitti contro l’amministrazione della giustizia e contro l’attività giudiziaria,...

Pagine