Arbitrato e processo civile

Direttori di area:
Prof. Andrea Carlevaris, Dott.ssa Rosaria Giordano, Prof. Andrea Panzarola


Comitato editoriale:
Marco Farina, Aniello Merone, Roberta Metafora

Approfondimenti 12.03.2014

L’Arbitro Bancario Finanziario*

di Leggi dopo

L’istituzione del sistema dell’Arbitro Bancario e Finanziario (ABF) risponde a un disegno di tutela orientato ad assicurare l’enforcement delle regole di trasparenza e di correttezza nei rapporti tra intermediari e clienti. I procedimenti dinanzi all’ABF costituiscono strumenti di risoluzione delle controversie alternativi ai tradizionali percorsi giurisdizionali di tutela e, per questo,...

Approfondimenti 10.02.2014

La responsabilità civile del consulente tecnico d’ufficio

di Leggi dopo

L’art. 64 c.p.c. individua le ipotesi di responsabilità penale e civile del c.t.u. Poiché il primo comma prevede espressamente l’applicazione immediata delle norme sui periti, il consulente, quale professionista intellettuale ed ausiliare del giudice, può rispondere penalmente di varie fattispecie di reato come i delitti contro l’amministrazione della giustizia e contro l’attività giudiziaria,...

Approfondimenti 23.01.2014

L’applicabilità, ai rapporti tra arbitrato e processo, di regole corrispondenti all’art. 50 c.p.c.

di Leggi dopo

Nel testo originario l’art. 819-ter, comma 2, c.p.c., escludeva che nei rapporti tra arbitrato e processo potesse applicarsi l’art. 50 c.p.c. sicché non poteva configurarsi la translatio iudicii. Adesso il regime è mutato poiché la Corte Costituzionale con la sentenza n. 223 del 2013, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale della previsione nella parte in cui esclude l’applicabilità della...

Approfondimenti 21.01.2014

Lite temeraria e responsabilità in solido del difensore

di Leggi dopo

Tra le deleghe legislative conferite al Governo dal Collegato alla legge di stabilità 2014, approvato dal Consiglio dei Ministri del 17 dicembre 2013 e con il quale si auspica l’individuazione di nuove e ulteriori disposizioni «per l’efficienza del processo civile» spicca, nel novero dei principi espressi dall’art. 2 — che indicano le «misure per la maggiore efficienza del processo di...

Approfondimenti 11.01.2014

L'art. 614-bis: i mezzi di coercizione indiretta tra dato positivo e prospettive di riforma

di Leggi dopo

Nello schema di disegno di legge delega al Governo recante, tra l’altro, disposizioni per l’efficienza del processo civile, collegato alla legge di stabilità del 2014, è inserita una proposta di modifica dell’art. 614-bis c.p.c., introdotto con la riforma ex lege 18 giugno 2009, n. 69, in vigore dal 4 luglio 2009, rubricato “attuazione degli obblighi di fare infungibili o di non fare”,...

Pagine